Blog

News e Tendenze

Il Capodanno dei food blogger: speranze e consigli (gastronomici) per il 2015

Di FDL il

Share
Il Capodanno dei food blogger: speranze e consigli (gastronomici) per il 2015

Ci hanno fatto compagnia a Natale, e ora tornano a Capodanno: Fine Dining Lovers ha intervistato 8 food blogger famosi italiani, che ci hanno rivelato buoni propositi e previsioni per l'anno nuovo, consigli di mete (gastronomiche) e ristoranti e la loro personale versione di cotechino e lenticchie.

Chi abbiamo coinvolto? Alice Agnelli (A Gipsy in The Kitchen), Chiara Maci, Giulia Scarpaleggia (Jul's Kitchen), Stefano Paleari e Riccardo Casiraghi (Gnam Box), Enrica Panariello (Chiarapassion), Anna Fracassi (L'Ennesimo Blog di Cucina), Veruska Anconitano (La Cuochina Sopraffina) e Monica Papagna (Un Biscotto Al Giorno).

GIULIA SCARPALEGGIA, JUL'S KITCHEN


Foto: BIOstera Sbarbacipolla

Un buon proposito (foodie) per l'anno prossimo
vorrei riuscire a organizzarmi meglio nel lavoro per poter ritagliare ore preziose da passare in compagnia della mia persona speciale, di famiglia e amici, e anche con me, leggendo e progettando.

Quale nuova tendenza gastronomica ci aspetta?
Spero proprio che sia la semplicità, il far parlare gli ingredienti buoni, possibilmente locali e di stagione.

Uno chef o una meta gastronomica per il 2015 
Nicola Bochicchio di Sbarbacipolla Biosteria (Colle Val d'Elsa), voglio giocare in casa: cucina toscana mai banale, con enorme attenzione ai prodotti locali, biologici e sostenibili.

Il tuo cotechino è lenticchie è…
..un piatto di lenticchie arricchite da spezie calde come cumino, coriandolo e curry, da servire con un riso integrale. Se il cotechino è raro, le lenticchie per Capodanno non mancano mai!

CHIARA MACI


Foto: crema (vegana) di zucchine di Chiara Maci

Un buon proposito (foodie) per l'anno prossimo
Sperimentare ingredienti vegani

Uno chef o una meta gastronomica per il 2015 
Perù

Quale nuova tendenza gastronomica ci aspetta?
Bistrot low cost di grandi chef o di cucina semplice ma fatta di ingredienti eccellenti

Il tuo "cotechino e lenticchie" è ...
... con il purè😜 

VERUSKA ANCONITANO, LA CUOCHINA SOPRAFFINA
viviana varese

Foto: Piatto Viviana Varese

Un buon proposito (foodie) per l'anno prossimo
Trovare nuovi spunti e mettermi alla prova per evitare di annoiarmi… sempre con il sorriso e la leggerezza!

Quale nuova tendenza gastronomica ci aspetta?
La riscoperta delle tradizioni. Molto più che nel 2014, quando la tendenza si è già affermata, sono convinta che assisteremo ad una riscoperta dei piatti tradizionali, delle ricette di famiglia, delle cose buone e genuine. E magari anche ad una nuova idea di cucina, in cui sperimentazione non vuol dire stravolgimento ma rivisitazione.

Uno chef o una meta gastronomica per il 2015 
Sono due, due donne: Viviana Varese e Cristina Bowerman. Nonostante siano conosciute da qualche anno, secondo me hanno ancora tantissimo da dire e da raccontare e il 2015 potrebbe essere l’anno giusto per conoscerle meglio!

Il tuo cotechino è lenticchie è…
Lenticchie e salsicce, immancabili sulla tavola della mia famiglia da sempre!

STEFANO PALEARI E RICCARDO CASIRAGHI, GNAM BOX

Foto: burger vegano degli Gnam Box

Un buon proposito (foodie) per l'anno prossimo
Riuscire a fare in casa la pizza più buona che abbiamo mai mangiato

Uno chef o una meta gastronomica per il 2015 
Gli hamburger Shake Shack e Blend. E poi vorremmo andare in Giappone!

Quale nuova tendenza gastronomica ci aspetta?
Il ritorno alla cucina da persone normali!

Il tuo "cotechino e lenticchie" è ...
Un burger vegano di lenticchie con chips home­made

ALICE AGNELLI, A GIPSY IN THE KITCHEN

Foto: preparazione di un piatto Da Victoire

Un buon proposito (foodie) per l'anno prossimo
Portare i Meat Free Mondays in Italia

Uno chef o una meta gastronomica per il 2015 
Tra i ristoranti stellati St. Hubertus Rosa Alpina di Norbert Niederkofler, Don Alfonso 1890 della famiglia Iaccarino, Le Colline Ciociare di Salvatore Tassa, Piccolo Lago di Marco Sacco. E poi a Como provate la trattoria Il Solito Posto e a Milano Da Victoire.

Quale nuova tendenza gastronomica ci aspetta?
Spero che tutti comincino a mangiare con più consapevolezza

Il tuo "cotechino e lenticchie" è ...
Il dahl, una crema indiana di spezie e lenticchie

ANNA FRACASSI, L'ENNESIMO BLOG DI CUCINA
Evvive ristorante riccione

Un buon proposito (foodie) per l'anno prossimo
Viaggiare di più e assaggiare il mondo, un boccone per volta. E non per forza grandi viaggi, ma itinerari appassionati per conoscere i territori attraverso i sapori e le tradizioni della tavola.

Quale nuova tendenza gastronomica ci aspetta?
Il riciclo, il recupero, il riuso o lo scarto zero. Possiamo chiamarlo in diversi modi ma il concept è lo stesso: sprecare il meno possibile di ciò che ci offre la natura. Ora che il bio, la sostenibilità, l'organico e il kmzero sono temi noti, è il momento di passare al livello successivo. Utilizzare e trasformare tutte le parti dei prodotti che normalmente vengono scartate. Imparare a sprecare il meno possibile, utilizzando ogni materia prima non solo nelle sue parti nobili ma nella sua interezza.

Uno chef o una meta gastronomica per il 2015 
Proprio sull'onda della tendenza “scarto zero” consiglio di non perdere d'occhio Franco Aliberti, lo chef di EVVIVA, il ristorante di Riccione che nasce proprio per portare la filosofia del recupero nel mondo dell'alta cucina.

Il tuo cotechino è lenticchie è…
Il cotechino e lenticchie resta un classico, a me piace gustarne almeno un cucchiao dopo la mezzanotte. Ma in genere si arriva a servirlo dopo una cena importante e spesso si avanza. Spesso se ne avanza una piscina a dire il vero. Il pranzo del 1° gennaio è quindi all'insegna del recupero: io preparo dei cestini al forno impastando le lenticchie con uova e pan grattato. Dentro ci metto le fette di cotechino ma nonc'è limite alla creatività. 

MONICA PAPAGNA, UN BISCOTTO AL GIORNO


Foto: Bjork Swedish Brasserie

Uno chef o una meta gastronomica per il 2015 
Sono pazza per la cucina nordica quindi a chi passa da Milano consiglierei di provare Björk, nuovo ristorante svedese a due passi da Porta Venezia 

Quale nuova tendenza gastronomica ci aspetta?
Ormai si parla sempre più spesso di cibo sano, alimentazione vegetariana o vegana, autoproduzioni, attenzione all'etica e alla qualità degli ingredienti. Forse non è una tendenza, ma è sicuramente quello che ci aspetta nel 2015 - la mia è anche una speranza, ovviamente

Il tuo "cotechino e lenticchie" è ...
Prendo le lenticchie, ma lascio il cotechino. Rilancio con una buona fetta di panettone! 

ENRICA PANARIELLO, CHIARAPASSION
Jamei Oliver

Un buon proposito (foodie) per l'anno prossimo
Non amo fare la lista dei buoni propositi perché mi piace godere della bellezza quotidiana che mi regala la vita; ma se proprio ne devo fare uno: essere meno perfezionista e più sicura di me.

Quale nuova tendenza gastronomica ci aspetta?
Piatti della tradizione rivisitati in chiave moderna, con meno grassi e più appetibili dal punto di vista estetico.

Uno chef o una meta gastronomica per il 2015 
Jamie Oliver. 

Tags