Blog

News e Tendenze

World's 50 Best Restaurants 2016: il bilancio dell'Italia

Di FDL il

Share
World's 50 Best Restaurants 2016: il bilancio dell'Italia
Foto World's 50 Best/Twitter

Una serata di incredibili emozioni.

Sarà banale, ma non c'è modo migliore per definire la cerimonia di premiazione dei World's 50 Best Restaurants che si è svolta ieri a New York e che ha visto trionfare Massimo Bottura.

WORLD'S 50 BEST RESTAURANTS 2016: IL PRIMO POSTO DI BOTTURA

Lo chef modenese è finalmente riuscito ad arrivare in cima ai migliori ristoranti al mondo (qui la lista completa), portando con sé l'orgoglio trionfante del suo team all'Osteria Francescana ma anche quello del nostro paese per un primo posto che l'Italia non aveva mai raggiunto.

Salito sul palco Bottura ha immediatamente ringraziato la moglie, i figli e tutto il team, per poi ricordare quanto il lavoro di chef sia una costante fatica: dietro il palco, i flash e gli scintillii ci sono la vita durissima e gli sforzi di un'intera brigata. L'ingrediente fondamentale? "La cultura. Che si trasforma in "conoscenza, coscienza e responsabilità. Ecco perché vi aspetto tutti a Rio de Janeiro, dove tra qualche mese aprirò il mio prossimo refettorio".

 

GLI ITALIANI NEI WORLD'S 50 BEST RESTAURANTS 2016

Ma abbiamo buoni motivi per festeggiare anche guardando i posizionamenti degli altri chef italiani nella lista.

Enrico Crippa è passato dalla posizione 27 alla 17, un salto di dieci posizioni che apre belle prospettive per il prossimo anno. Massimiliano Alajmo è sceso dalla 34 alla 38, ma in compenso Davide Scabin è entrato nella 50 Best, passando dal posto 65 dell'anno scorso al 46 di quest'anno. Altra grande soddisfazione nella lista dalla 51 alla 100: al numero 84 troviamo il Reale di Niko Romito.

 

Segui FineDiningLovers su Facebook per altri aggiornamenti sulla World's 50 Best

Tags