Blog

News e Tendenze

Vacanze gourmet: i ristoranti dove si trasferiscono gli chef in estate

Di il

Share
Vacanze gourmet: i ristoranti dove si trasferiscono gli chef in estate
Foto Alessio Corneglio

Da alcuni anni, ormai, è una vera e propria tendenza: durante i mesi più caldi, gli chef cittadini si trasferiscono in località turistiche, per soddisfare i palati in vacanza.

C'è chi firma menu all'interno di strutture sempre più attente al fine dining, chi apre pop-up restaurant, chi sigla collaborazioni e chi addirittura si trasferisce per tutta l'estate in un altro ristorante, magari in riva al mare.

Vi state preparando per le meritate ferie d'agosto? Ecco dove potete trovare gli chef "in vacanza", per morsi gourmet.

Heinz Beck e il firmamento del Forte Village, Sardegna

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Forte Village (@fortevillage) in data:

 

Ogni anno è davvero ricco il programma gourmet del Forte Village, resort di lusso a Santa Margherita di Pula, in provincia di Cagliari, che porta nelle sue cucine celebrity chef da ogni angolo del globo. Ecco allora vere e proprie cene-evento, che vedono protagonisti astri Michelin da ogni dove, ma anche ristoranti permanenti per tutta la stagione, con menu d'autore.

Quest'anno, uno dei suoi ristoranti è guidato per la prima volta dal tre stelle Michelin de La Pergola di Roma, Heinz Beck. Ma si trova anche la cucina de Il Luogo di Aimo e Nadia con il duo Pisani-Negrini e, per gli amanti del dolce, una nuovissima pasticceria griffata Davide Comaschi, chocolatier che vanta il titolo di campione del mondo. 

Giancarlo Morelli al Phi Beach di Baja Sardinia

Da qualche anno è ormai un appuntamento fisso per Giancarlo Morelli, stellato del brianzolo Pomiroeu e del ristorante che porta il suo nome all'interno del milanese Hotel Viu: lo chef, in estate, fa la spola tra Milano e il Phi Beach di Baja Sardinia. 

Un luogo magico, affacciato direttamente sulla spiaggia, dove concedersi una cenetta gourmet, ammirando il mare. 

Roberto Okabe al Finger's Porto Cervo

Photo credit: Diambra Mariani e Francesco Mion

Un'altra certezza dell'estate sarda? L'arrivo dello chef nippo-brasiliano Roberto Okabe in Costa Smeralda. È qui infatti che si trova il suo Fingers's Porto Cervo, versione isolana dell'omonimo ristorante milanese. 

Una presenza, quella di Okabe a Porto Cervo, che quest'anno spegne ben dieci candeline. L'indirzzo perfetto per chi non vuole rinunciare alla cucina fusion... nemmeno in vacanza.

Il menu di Andrea Berton al Club Med di Cefalù

Da un'isola all'altra. Ci spostiamo in Sicilia, dove l'astro Michelin Andrea Berton, per il secondo anno, sigla il menu del Palazzo Gourmet Lounge, all'interno del Club Med di Cefalù. Un menu ispirato ai sapori e ai profumi mediterranei della bella Sicilia. 

Chi invece si trova sul lago di Como, può sperimentare la cucina che porta la sua firma al ristorante stellato Berton al Lago, all'interno dell'hotel Il Sereno di Como. 

Lionello Cera al Lido di Venezia

Tra le novità di quest’anno, l’approdo al Lido di Venezia del due stelle Michelin Lionello Cera, chef dell’Antica Osteria da Cera a Lughetto di Campagna Lupia, nell'entroterra veneziano.

Per tutta la stagione, infatti, lo chef sarà alla regia del Bistrot del Mare by Cera, all'interno dell'Hotel Excelsior di Venezia Lido.

Ve ne abbiamo parlato qui.
 

Le pizze di Franco Pepe all'Hotel Cristallo di Cortina

Dopo tanto mare, ecco un po' di aria fresca di montagna. È iniziata a luglio la nuova collaborazione tra Cristallo, a Luxury Collection Resort & Spa a Cortina d’Ampezzo e Franco Pepe, il pizzaiolo di Pepe in Grani, a Caiazzo, che ha appena conquistato - assieme a Francesco Martucci - la vetta della classifica 50 Top Pizza Italia, da poco nominato Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

All'interno del celebre hotel ampezzano, ecco il Franco Pepe Temporary. Negli spazi del ristorante La Veranda, e all’aria aperta sulla terrazza, si possono ordinare le famose creazioni del pizzaiolo di Caiazzo: dalla Margherita Sbagliata, con mozzarella di bufala campana Dop, passata di pomodoro riccio, riduzione di basilico e olio extra vergine di oliva, a La Ritrovata, a base di passata di pomodoro San Marzano Dop, pomodorini Piennolo del Vesuvio, capperi disidratati, polvere di olive nere caiazzane, acciughe di Cetara, olio agliato extra vergine di oliva e basilico fritto.

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags