Blog

News e Tendenze

Costiera Amalfitana di lusso...ma per tutte le tasche

Di il

Share
Costiera Amalfitana di lusso...ma per tutte le tasche

In Campania c’è un pezzo di costa considerata una dei luoghi più romantici e suggestivi del mondo per il clima, il paesaggio, la cucina e la ricchezza degli hotel a disposizione. Senza contare la proverbiale ospitalità del Sud. Ecco qualche consiglio per vivere la costiera come una star di Hollywood.

Dove mangiare sulla Costiera Amalfitana: DA 0 a 25 euro

La giornata in Costiera comincia con una colazione adeguata. Seduti a un tavolino della Pasticceria Sal De Riso a Minori, potreste incontrare Salvatore De Riso, pastry star TV. Diventato famoso con la Delizia al limone, oggi continua la sperimentazioni di nuovi prodotti e materie. Ordinate una fetta della mitologica torta “ricotta e pera” o le mousse al cioccolato Asia e Anastasia o il suo babà al limoncello. Con il primo step potete assaggiarne un paio e bervi un buon caffè.

pasticceria sal de riso

Pasticceria Sal De Riso
Via Roma, 80 - 84010 Minori
Website

Da 25 a 50

Il lusso, ma con un tocco di spiritualità, si respira al Monastero Santa Rosa, un boutique hotel a pochi chilometri da Amalfi. È ricavato da un antico convento di suore domenicane di clausura, che per secoli lo abitarono dedicandosi alla preghiera, ma anche alle arti officinali e culinarie. Pare che le famose sfogliatelle, dolce tipico della zona, siano nate proprio qui. Dopo dieci anni di restauro che lo hanno trasformato in un prezioso resort, l’imprenditrice americana Biancha Sharma si è occupata anche della cucina. Per il ristorante Il Refettorio ha incaricato Christoph Bob, ex braccio destro dello chef tristellato Heinz Beck, con il quale condivide l’amore per la cucina partenopea. Se volete ritrovarne tutto il gusto italiano restando nel budget potete scegliere uno di questi piatti: Ravioli ai tre pomodori ripieni di spigola, pomodori verdi, con pomodorini Corbara e Crema di pomodori gialli, oppure crudo di ricciola, cioè un carpaccio condito con emulsione di ricci di mare e limone (intorno ai 25 euro).

Il Refettorio
Monastero Santa Rosa Hotel & Spa
Via Roma, 2 - 84010 Conca dei Marini

Website

Le Sirenuse è un hotel di lusso nel centro di Positano, condotto da generazioni dalla famiglia Sersale. La costa è alta e gli hotel, incastonati nella roccia, fanno la gara per offrire la vista e il servizio migliori. John Steinbeck, che venne nel 1953, scrisse "Positano è un posto di sogno che non vi sembra vero finché ci siete, ma di cui sentite tutta la profonda realtà quando l'avete lasciato”. Il ristorante stellato La Sponda la sera, quando si accendono le quattrocento candele e un mandolino inizia a suonare vecchi motivi, diventa il luogo dei sogni. È Gennaro Russo che, a soli 29 anni, ha preso in mano le redini di La Sponda, sino a portargli la stella. Spaghetti di Gragnano al corallo di crostacei e crudo di calamari (36 euro) è un piatto sublime. In alternativa, scegliete un altro terrazzo dalla vista spettacolare, lo Champagne Bar e grill. La carta qui è a base di ostriche e frutti di mare, carpacci e tartare di pesce (30 euro circa + 15 un bicchiere di vino).

la sponda costiera amalfitana

La Sponda - Champagne bar and grill
Hotel Le Sirenuse
Via Cristoforo Colombo, 30 - 84017 Positano
Website

Da 50 a 100

Del Grand Hotel Cocumella di Positano, la scrittrice Mary Shelley, illustre ospite in passato dell’antica residenza sorrentina, diceva: "In ogni momento i sensi, avvolti nel piacere, sussurrano questo è il Paradiso". Ricavato da un monastero, ha una immensa terrazza, un parco e un orto biologico molto produttivo, che soddisfa i tre ristoranti all’interno gestiti dallo chef Carlo Matarese con il suo team. Scintilla è un ristorante tradizionale, mentre Coku è un Robata restaurant, che unisce lo stile mediterraneo e quello giapponese. Calamaro con salsa di soia e zenzero, polpo con salsa yakitori o Pollo teriyaki. Qui ci si può divertire con oltre tre portate e un buon bicchiere di Chardonnay (circa 17 euro alla portata).

Scintilla - Coku
Grand Hotel Cocumella
Via Cocumella, 7 - 80065 Sant’Agnello di Sorrento
Website

Il leggendario Hotel San Pietro di Positano vi è sempre sembrato inarrivabile? Gregory Peck, i Rockefeller, Peter O'Toole, Tina Turner, Barbra Streisand, Dustin Hoffman e il re di Giordania, hanno pranzato qui. La vista su Praiano e la Costa, il ristorante stellato del San Pietro, la terrazza appesa alla roccia, lo rendono unico e ambitissimo. Merito anche della conduzione della famiglia Cinque. Si arriva a cena anche dal mare, si prende l’ascensore panoramico nella roccia e si vive l’esperienza Costiera a tutto tondo. Pensate che non c’è una sola stanza che non affacci sul mare. Zass, il ristorante stellato, ha fatto parlare il mondo per la sua cucina di 400 mq scavata nella roccia, nella quale lavora una brigata di 32 persone. La cucina del San Pietro è stata premiata come la più ecologica al mondo. Lo chef Alois Vanlangenaeker nei piatti cerca purezza, armonia e freschezza. Ordinate uno qualsiasi dei piatti in carta, come lo spaghetto ai tre pomodori o un paio di cocktail se ci andate prima di cena.
E potrete dire: sono stato al San Pietro.
san pietro positano

Zass
Hotel San Pietro
Via Laurito, 2 – 84017 Positano
Website

 

 

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags