Blog

News e Tendenze

Menu tristellato a Identità Expo S.Pellegrino con l'Enoteca Pinchiorri

Di il

Share
Menu tristellato a Identità Expo S.Pellegrino con l'Enoteca Pinchiorri
Guarda la gallery

Cinque pranzi e cinque cene tristellate: l'Enoteca Pinchiorri sbarca a Expo Milano 2015 come ospite di Identità Expo S.Pellegrino, dove Italo Bassi e Riccardo Monco hanno avuto anche l'opportunità di duettare anche con un altro grande rappresentante della cucina italiana, Claudio Sadler, per una speciale cena a 4 mani il 25 luglio. 

Insieme a loro da Firenze è arrivraa anche la dama della cucina italiana, Annie Féolde, che ha proposto insieme agli chef un menu che ha molto a che fare con il tema dell'Expo; come filo conduttore il pane, da Italo Bassi definito "elemento atavico per eccellenza, il simbolo della lotta allo spreco".

L’antipasto in menu non poteva che essere una panzanella allora, o meglio una Panzanella a modo nostro, servita assieme ad un Soave Superiore Classico Docg Le Tufaie 2013 di Bolla. Un piatto tipico della cucina italiana alleggerito rispetto alla ricetta tradizionale e rivisitato con pane profumato al basilico e cetriolo marinato, al quale si aggiunge una spuma di pomodoro. Il ttutto spolverato con pelle di pomodoro, che invece che venire buttata diventa elemento peculiare del piatto.

Si continua con un primo di Fusilli con sgombro, pomodoro fresco, basilico e briciole di pane all’aglio, in abbinamento a un Franciacorta Docg 61 Satén di Berlucchi. La pasta ideale per rastrellare le briciole nel piatto.

Secondo di pesce con Polpo cotto nell'olio extra vergine d'oliva, crema di zucchine alla menta, frittelle di pane e perle di caffè, esaltato da un Trentodoc Ferrari Perlé Rosé 2008 di Cantine Ferrari.

Il dolce, firmato Luca Lacalamita, è invece un racconto d’infanzia, la classica merenda di una volta: Pane, olio, cioccolato e sale, in abbinamento a un Recioto.

Ecco il viaggio del ristorante tre Stelle Micheline Enoteca Pinchiorri, cucina di successo soprattutto grazie alla forza di una squadra armonica e sapientemente diretta.

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags