Blog

News e Tendenze

Flash mob a Torino: Unconventional Dinner

Di FDL il

Share
Flash mob a Torino: Unconventional Dinner

La sera del 22 giugno, a Torino, uno spazio pubblico urbano si trasformerà nel teatro di un'esperienza raffinata di convivialità e uso collettivo degli spazi comuni. Si chiama Unconventional Dinner ed è un flash mob in forma di cena all'aperto a cui tutti sono invitati, in una via o in una piazza della città. Chi vuole partecipare può comunicarlo inviando un'e-mail a cenainbiancotorino@gmail.com. Pochi giorni prima dell'evento verrà comunicato l'orario dell'appuntamento e il luogo sarà rivelato solo all'ultimo. La prima edizione di Unconventional Dinner si è svolta l'anno scorso in Piazzetta Reale e 2.500 persone hanno partecipato portando i loro tavoli, le loro stoviglie e le pietanze che avevano preparato; educazione, estetica, eleganza, etica sono le parole chiave scelte dall'organizzatrice Antonella Bentivoglio d'Afflitto.

Il precedente più antico di questa tendenza è la Cena in Bianco organizzata a Parigi 25 anni fa da François Pasquier che aveva invitato tutti i suoi amici ad un picnic al Bois de Boulogne. L'iniziativa divenne presto un marchio registrato e oggi un'agenzia di Montreal organizza Cene in Bianco a pagamento in tante città tra il Québec e New York.
L'evento torinese rispetta invece lo spirito originario di gratuità, convivialità e partecipazione, lo stesso che Antonella Bentivoglio d'Afflitto ha trovato a Berlino durante la prima cena/flash mob a cui  ha partecipato.

Ecco le regole: abiti bianchi eleganti; ciascuno organizza per sè e porta un piatto da condividere con gli altri, un tavolo quadrato o rettangolare, una tovaglia bianca in tessuto, stoviglie bianche, tovaglioli bianchi in tessuto, sedie bianche, bicchieri e una candela col suo portacandele o una lanterna. Per chi ama sbizzarrirsi con le decorazioni non ci sono limiti, salvo che tutto deve essere bianco e sono banditi plastica, carta, lattine e superalcolici. La cena si accompagna con acqua, vino, spumante o champagne e quando sarà finita ciascuno porterà via tutte le sue cose facendo attenzione a non lasciare traccia del proprio passaggio.

 

 

 

 

Tags