Blog

News e Tendenze

Guida Michelin 2020, ecco la lista completa di nuove stelle

Di il

Share
Guida Michelin 2020, ecco la lista completa di nuove stelle

L’attesa è finita: al Teatro Municipale di Piacenza è stata presentata la Guida Michelin Italia 2020, che ha riservato non poche sorprese. L'appuntamento si è svolto per la prima volta a Piacenza, che costituisce Destinazione Emilia, polo gastronomico e culturale insieme alle città di Reggio Emilia e Parma, cuore della Food Valley e Capitale della Cultura 2020, dove la presentazione della Rossa si è tenuta negli ultimi tre anni (e dove tornerà nel 2020).

I numeri della Guda Michelin 2020

L’edizione 2020 della Guida Michelin comprende più di 2000 ristoranti, 266 Bib Gourmand, tra cui 25 new entry, con la regione Emilia Romagna in testa, seguita da Piemonte, Lombardia, Toscana e Veneto.

La guida Michelin 2020 comprende 374 stelle (prima erano 367) di cui:

  • 11 ristoranti tre stelle
  • 35 ristoranti due stelle
  • 328 ristoranti una stella (di cui 30 novità)

Il nuovo tre stelle Michelin è Enrico Bartolini

“Ricerca e sperimentazione, che regalano un tocco d'artista al ricco patrimonio italiano”, nella motivazione che premia Enrico Bartolini al Mudec, Milano, con 3 stelle Michelin. "La città di Milano mi ha accolo tre anni fa, è una città esplosiva, è come vincere la medaglia d'oro alle Olimpiadi", ha dichiarato emozionato Enrico Bartolini. Ora, il numero degli chef tre stelle Michelin sale a 11.

Tutti confermati gli altri 3 stelle Michelin.

Guida Michelin 2020, la lista completa delle nuove stelle

DaGorini, Gianluca Gorini, Bagno di Romagna (FC)
Iacobucci, Agostino Iacobuci, Castel Maggiore (BO)
Apostelstube, Mathias Bachmann, Bressanone (BZ)
L'Asinello, Senio Venturi, Castelnuovo Berardenga (SI)
Santa Elisabetta, Rocco De Santis, Firenze
Gucci Osteria, Ana Karime Lopez Kondo, Firenze
Virtuoso, Antonello Sardi, Scarperia/Lucignano (FI)
Lunasia, Luca Landi, Viareggio (LU)
Petit Royal, Paolo Griffa, Courmayeur (AO)
Glicine, Giuseppe Stanzione, Amalfi (SA)
Monzù, Luigi Lionetti, Capri (NA)
La Tuga, Adriano Dentoni Litta, Ischia (NA)
George Restaurant, Domenico Candela, Napoli
Il Flauto di Pan, Lorenzo Montoro, Ravello (NA)
Josè Restaurant - Tenuta Villaguerra, Domenico Lavarone, Torre del Greco
Idylio by Apreda, Francesco Apreda, Roma
Atelier, Giorgio Bartolucci, Domodossola (VB)
Fre, Bruno Melati, Monforte d'Alba (CN)
Condividere, Federico Zanasi, Torino
Casa Matta, Pietro Penna, Manduria (Ta)
Memorie di Felix Lo Basso, Felice Lo Basso, Trani
Otto Geleng, Roberto Toro, Taormina (ME)
Zash, Giuseppe Raciti, Riposto (CT)
Impronte, Cristian Fagone, Bergamo
L'Aria, Vincenzo Guarino, Blevio (CO)
Villa Naj, Alessandro Proietti Refrigeri, Stradella (PV)
L'Alchimia, Davide Puleio, Milano
It Milano, Aldo Ritrovato, Milano
Storie d'amore, Davide Filippetto, Borgoricco (PD)
Parco di Villa Grey, Forte dei Marmi (LU) - che è chiuso da novembre per lavori

I NUOVI DUE STELLE MICHELIN

Glam Enrico Bartolini, Donato Ascani, Venezia
La Madernassa, Michelangelo Mammoliti, Guarene (Cuneo)

QUANDO SARÀ DISPONIBILE LA GUIDA

Dalle ore 14.00 di oggi la nuova Guida sarà scaricabile dall’App. L’edizione cartacea sarà disponibile da domani, 7 novembre, nelle librerie.

I PREMI SPECIALI DELLA GUIDA MICHELIN 2020

Come facciamo a raccontare le storie meravigliose che si celano dietro le stelle? Ecco gli “special awards”, i premi speciali.

Premio Passion for Wine, offerto dal Consorzio Brunello di Montalcino: Rino Billia, Le Petit Restaurant, Cogne (Aosta), 1 stella Michelin; motivazione: “La sua cantina è come una grande libreria, ognuna delle 18 mila bottiglie racconta storie di uomini”
Premio speciale servizio di sala Michelin offerto da Coppini Arte Olearia: Sara Orlando, Locanda di Orta, Orta San Giulio (Novara), 1 stella Michelin
Premio speciale Michelin Chef Mentor offerto da Eberhard Italia: Gennaro Esposito, Torre del Saracino, Vico Equense (Napoli), definito “un faro per i giovani” nella motivazione del premio
Premio speciale giovane chef Michelin 2020 offerto da Lavazza: Davide Puleio, L'Alchimia, Milano, che ha stregato gli ispettori con il suo Merluzzo in macchia, definito uno dei migliori piatti dell'anno, tra le nuove stelle della Guida Michelin 2020.
Premio speciale Donna Chef 2020 offerto da Veuve Cliquot – appuntamento posticipato alla primavera 

La lista completa degli stellati Michelin italiani regione per regione

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags