Blog

News e Tendenze

Heston Blumenthal vince il premio alla carriera dei World's 50 Best Restaurants

Di FDL il

Share
Heston Blumenthal vince il premio alla carriera dei World's 50 Best Restaurants

In attesa di scoprire chi saranno i ristoranti inseriti nei World’s 50 Best Restaurants 2017, ecco il secondo premio, che verrà consegnato proprio in occasione della cerimonia in programma il 5 aprile a Melbourne, Australia. Si tratta del premio alla carriera - il Diners Club® Lifetime Achievement Award - vinto quest’anno dallo chef Heston Blumenthal (The Fat Duck e Dinner by Heston Blumentha).

Dopo l’annuncio del premio per la Miglior Chef Donna, andato alla chef slovena Ana Roš, i World’s 50 Best Restaurants celebrano una delle figure più influenti nel mondo dell’alta cucina.

“Un pioniere, un imprenditore e una forza creativa; nel corso della sua carriera di Heston Blumenthal ha messo in discussione il modo in cui mangiamo e ispirato generazioni di chef. La sua passione e la sua energia, l'immaginazione e la sete di cambiamento hanno arricchito la gastronomia mondiale e lo hanno reso meritevole del prestigioso Diner’s Club Lifetime Achievement Award” spiega William Drew dei World’s 50 Best Restaurants .

Heston Blumenthal, 50 anni, è un autodidatta che negli anni ha sviluppato il suo approccio all’esperienza gastronomica multisensoriale attraverso lo studio e la sperimentazione, sfidando le regole della cucina tradizionale.
Nel 1995 Blumenthal apre il The Fat Duck, che in breve diventa una meta di pellegrinaggio per i gourmet di tutto il mondo: 40 sedute in un piccolo villaggio inglese dove lo chef propone il suo percorso degustativo.

La prima stella Michelin arriva nel 1999, la seconda nel 2002 e nel 2004 la terza: nel 2005 il The Fat Duck diventa il miglior ristorante al mondo per i World’s 50 Best Restaurants.

heston blumenthal piatti

Blumenthal ritirerà il suo premio alla carriera il 5 aprile a Melbourne durante la cerimonia dei World’s 50 Best Restaurants, che come sempre saranno in diretta streaming su Fine Dining Lovers.

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags