Blog

News e Tendenze

Identità Golose 2020. Il programma completo del Congresso

Di il

Share
Identità Golose 2020. Il programma completo del Congresso
Foto Brambilla-Serrani

Essere responsabili significa avere coscienza di sè e delle conseguenze delle nostre azioni. Essere responsabili significa impegnarsi perché i nostri comportamenti abbiano un impatto positivo su ciò che ci circonda. Essere responsabili significa rendere migliore la vita delle persone. E vale, anche e soprattutto, quando si cucina.

Se il cibo è una meravigliosa forma di linguaggio, non bisogna dimenticare che l'impatto della produzione di cibo può portare sconvolgimenti sul nostro Pianeta e che il cibo può incidere sulla nostra salute. Sostenibilità ambientale, benessere e etica diventano, quindi, parole chiave per uno chef e per chiunque lavori nel settore enogastronomico.

Su questi temi cruciali e improcrastinabili si snoda il programma di Identità Golose, il Congresso "per antonomasia" di alta cucina in Italia che si terrà a Milano dal 7 al 9 marzo al MiCo - Milano Convention Centre, il centro congressi più grande d'Europa.

"Oggi più che mai è il momento delle scelte - spiagano Paolo Marchi e Claudio Ceroni, da sempre le "anime" del Congresso - Tutti dobbiamo avere ben presente il valore più importante di tutti, che viene prima di qualsiasi legge, norma o regolamento: il senso di Responsabilità. Sono tali i problemi che investono la Terra e chi l’abita, da non potersi più rinchiudere nel proprio microcosmo, un ristorante o una redazione, una cantina o una pasticceria, subendo passivamente quanto accade tutt’attorno. Abbiamo una coscienza, usiamola per fare subito ciò che possiamo e dobbiamo prima ancora che leggi o regolamenti ce ne impongano l’obbligo".

Carlo Cracco sul palco dell'edizione 2018 - credit: Brambilla-Serrani

"Non si tratta di diventare tutti dei santi, ma di iniziare a prendere coscienza che bisogna cambiare, bisogna compiere i primi passi e non rinunciare a fare qualcosa di virtuoso pensando che “tanto non cambia mai nulla”. Non è vero- spiegano Marchi e Ceroni -. Milano che vara la zona a traffico limitato più importante d’Italia, Senigallia che mette al bando le bottigliette monouso in plastica, la raccolta differenziata dei rifiuti sono segnali importanti, da cogliere ed elaborare nella mente. Sbagliare meno è l’inizio di cicli virtuosi. Identità Golose 2020 testimonierà tutto questo, porterà alla ribalta grandi e piccole storie in cui il Senso di Responsabilità permette adesso e ora di realizzare buone pratiche e cambiamenti necessari e destinati ad essere imitati e sempre più diffusi. In Italia e nel mondo".

Massimo Bottura e Paolo Marchi durante la scorsa edizione - credit Annalisa Cavaleri

Identità Golose 2020: il programma completo

Scopriamo insieme il programma del Congresso di Identità Golose 2020 - Il senso di responsabilità che si terrà che si terrà a Milano dal 7 al 9 marzo al MiCo - Milano Convention Centre.

Sabato 7 marzo 2020

Sala Auditorium – Il senso di responsabilità
10.30 Federico Quaranta, Terra – Riscoprire le nostre origini per costruire un futuro migliore
10.50 Corrado Assenza (Caffè Sicilia, Noto – Siracusa), la responsabilità verso il proprio territorio
11.30 in fase di definizione
12.10 Joxe Mari Aizega (Basque Culinary Center) e Giovanni Cuocci (La Lanterna di Diogene, Solara di Bomporto -
Modena; finalista Basque Culinary World Prize 2019), premiare le eccellenze ovunque nel mondo
12.40 Moreno Cedroni (La Madonnina del Pescatore, Senigallia – Ancona), Pino Cuttaia (La Madia, Licata –
Agrigento) e Gianfranco Pascucci (Pascucci al Porticciolo, Fiumicino – Roma), guai non rispettare il mare
13.30 PAUSA
14.30 Lara Gilmore (Casa Maria Luigia, Franceschetta 58 e Osteria Francescana, Modena), la forza vincente del team
15.00 Manu Buffara (Manu Restaurante, Curitiba – Brasile), Paranà, il valore della sua biodiversità in cucina
15.40 Enrico Bartolini (Enrico Bartolini al Mudec, Milano), Vivere e condividere
16.10 in fase di definizione
16.50 Niko Romito (Reale Casadonna, Castel di Sangro – L’Aquila), l’importanza di formare nuovi cuochi
contemporanei
 
Sala Blu 1: Identità di Gelato (in collaborazione con Motor Power)
11.30 Paolo Brunelli (Gelateria-cioccolateria Brunelli, Senigallia – Ancona)
12.15 Iginio Ventura (Gelateria Pina Gel, Peschici – Foggia)
13.00 Matteo Garnero e Enrico Ponza (Gelateria Fioca, Melle – Cuneo)
13.45 Alessandro Della Tommasina e Alessio Galli (Enoteca Pinchiorri, Firenze)
14.30 PAUSA
15.30 Simona Carmagnola (Pavè, Milano)
16.15 Marco Radicioni (Otaleg, Roma)
17.00 Chiara, Andrea e Stefano Soban (Gelaterie Soban, Alessandria e Trieste)
17.45 Marco Pedron (Cracco, Milano)
 
Sala Blu 2: Identità Eccellenti
11.30 Paolo Lopriore (Il Portico, Appiano Gentile – Como)
12.15 in fase di definizione
13.00 Maicol Izzo (Piazzetta Milù, Castellammare di Stabbia – Napoli)
13.45 Daniele Usai (Il Tino, Fiumicino – Roma)
14.30 PAUSA
15.30 Il futuro della trattoria: Marco Bolasco (direttore enogastronomia Giunti), Diego Rossi (Trippa, Milano)
16.15 Philippe Léveillé (Miramonti L’Altro, Concesio - Brescia)
17.00 Cristina Bowerman (Glass Hostaria, Roma) e Marco Sacco (Piccolo Lago, Verbania)
17.45 in fase di definizione
 
Identità di Champagne – Atelier des Grandes Dames (in collaborazione con Veuve Clicquot)
12.00 Karime Lopez (Gucci Osteria da Massimo Bottura, Firenze)
15.00 Caterina Ceraudo (Dattilo, Strongoli – Crotone)
 

Domenica 8 marzo 2020

Sala Auditorium – Il senso di responsabilità
10.30 Antonia Klugmann (L’Argine a Vencò, Dolegna del Collio – Gorizia)
11.15 Pía León (Kjolle, Barranco – Perù)
12.00 Omaggio ai 50 anni del San Domenico di Imola
12.15 Diego Rossi (Trippa, Milano)
12.45 Massimiliano Alajmo (Le Calandre, Rubano – Padova)
e Corrado Assenza (Caffè Sicilia, Noto – Siracusa), Perigolosi
13.30 PAUSA
14.30 Davide Oldani (D’O, Cornaredo – Milano)
15.15 Anthony Genovese (Il Pagliaccio, Roma) con Giuseppe Lo Iudice e Alessandro Miocchi (Retrobottega,
Roma), Antonio Ziantoni (Zia, Roma), Piero Drago e Jacopo Ricci (Jacopa, Roma), Francesco Sodano (Il Faro di
Capo d’Orso, Maiori - Salerno), Tommaso Tonioni (Enoteca al Parlamento, Roma)
16.00 David Zilber e Riccardo Canella (Noma, Copenhagen)
16.45 Renato Bosco (Renato Bosco, San Martino Buon Albergo – Verona), Simone Padoan (I Tigli, San Bonifacio –
Verona) Franco Pepe (Pepe in Grani, Caiazzo – Caserta) e Pier Daniele Seu (Seu Pizza Illuminati, Roma)
 
Sala Blu 1: Identità di Pasta (in collaborazione con Pastificio Felicetti)
11.30 Matias Perdomo (Contraste, Milano)
12.15 Martina Caruso (Signum, Salina – Messina)
13.00 Davide Guidara (Sum, Catania)
13.45 Carlo Cracco (Cracco, Milano)
14.30 PAUSA
15.30 Gianfranco Pascucci (Pascucci al Porticcolo, Fiumicino – Roma)
16.15 Valeria Piccini (Da Caino, Montemerano – Grosseto)
17.00 Andrea Berton (Berton, Milano)
17.45 Cristiano Tomei (L’Imbuto, Lucca)
 
Sala Blu 2: Pasticceria italiana contemporanea (in collaborazione con Petra® Molino Quaglia e Valrhona)
11.15 Corrado Assenza (Caffè Sicilia, Noto - Siracusa)
11.30 Nicola Olivieri (Olivieri 1882, Arzignano – Vicenza)
12.15 Gianni Zaghetto (Pasticceria Racca, Padova)
13.00 Luca Zucchini (AtelieReale, Cervere – Cuneo)
13.45 Fabio Longhin (Pasticceria Chiara, Olgiate Olona - Varese)
14.30 PAUSA
15.30 Anna Sartori (Pasticceria Sartori, Erba - Como)
16.15 Diletta Zenna (Lazzaro 1915, Pontelongo – Padova)
17.00 Nicola di Lena (Seta del Mandarin Oriental, Milano)
17.45 Fabrizio Fiorani (Consulente di pasticceria)
 
Sala Gialla 1: Identità di Sala (in collaborazione con Cantine Ferrari)
11.00 Diego Masciaga (consulente per il servizio di sala e motivatore)
11.50 Gli imprevisti, come gestirli: Ezio Indiani (Principe di Savoia, Milano), Alessandro Troccoli (Cracco, Milano),
Alessandro Scorsone (Palazzo Chigi, Roma)
12.40 L’ospitalità in pizzeria: Renato Bosco (Saporè Milano), Franco Pepe (Pepe in Grani, Caiazzo – Caserta),
Francesco e Salvatore Salvo (Salvo Napoli, Napoli)
13.30 PAUSA
14.30 Hôtellerie al femminile: Claudia Schwarze (Aman Resorts), Sara Rosso (Planhotel Hospitality Group)
15.20 Ristorazione e hôtellerie in viaggio: Umberto Montano (Mercato Centrale), Luca D’Alba (Autogrill), Daniele
Simonetti (Costa Crociere)
16.10 La formazione e l’inserimento dei giovani allievi: Andrea Grignaffini (Alma), Giuseppe Melara (In Cibum –
Alta Formazione Gastronomica)
17.00 Italia-India, Intrecci di Sala: Dominga Cotarella (Intrecci – Alta Formazione di Sala) e Sunny Menon (Intrecci
Academy, Bangalore - India)
17.20 Giuseppe Palmieri (Osteria Francescana, Modena)
 
Identità di Champagne – Atelier des Grandes Dames (in collaborazione con Veuve Clicquot)
12.00 Cinzia De Lauri, Sara Nicolosi, Giulia Scialanga (Altatto, Milano)
15.00 Iside De Cesare (La Parolina, Acquapendente – Viterbo)
 

Lunedì 9 marzo 2020

Sala Auditorium – Il senso di responsabilità
10.30 Riccardo Camanini (Lido 84, Gardone Riviera – Brescia)
11.15 Kyle and Katina Connaughton (Single Thread Farm, Healdsburg, USA)
12.00 Massimo Bottura (Osteria Francescana – Modena)
12.45 Cantine Ferrari: L’arte dell’ospitalità con Massimo Bottura, Norbert Niedelkofler, Matteo Lunelli, Paolo
Marchi
13.30 PAUSA
 
Dossier Dessert (in collaborazione con Valrhona)
14.30 Frédéric Bau
15.15 in fase di definizione
16.00 Salvatore De Riso (Sal De Riso, Minori – Salerno)
16.45 Alessandro Borghese (Alessandro Borghese – Il lusso della semplicità, Milano)
17.30 Evento di chiusura con Il Tortellante
 
Sala Blu 1: Identità Naturali
10.30 Gino Fabbri (Gino Fabbri Pasticciere, Bologna)
11.20 Daniela Cicioni (cuoca vegana)
12.00 PAUSA
13.00 in fase di definizione
13.45 in fase di definizione
14.30 in fase di definizione
15.15 in fase di definizione
16.00 in fase di definizione
16.45 in fase di definizione
 
Sala Blu 2: Identità di Pane e Pizza (in collaborazione con Petra® Molino Quaglia)
10.30 in fase di definizione
11.15 Cristian Marasco (La Grotta Azzurra, Garlate e Merate (Lecco) - Bonate Sopra (Bergamo))
12.00 PAUSA
13.00 Donne di Pizza Donne di Cuore con Petra Antolini, Giovanna Baratella, Francesca Romana Barberini,
Paola Cappuccio, Enrica Causa, Eleonora Massaretti, Marina Orlandi, Claudia Tosello
13.45 Luca Pezzetta (L’Osteria di Birra del Borgo, Roma)
14.30 Friedrich Schmuck (Piano B Casual Food, Siracusa)
15.15 in fase di definizione
16.00 Maico Campilongo e Kristjan D’Angelo (Terún, Palo Alto - USA)
16.45 Francesco Martucci (I Masanielli, Caserta)
 
Identità di Champagne – Atelier des Grandes Dames (in collaborazione con Veuve Clicquot)
12.00 Valentina Rizzo (Farmacia dei Sani, Ruffano – Lecce)
 
Tags