Blog

News e Tendenze

Innsbruck, gli indirizzi da provare nella "capitale delle Alpi"

Di il

Share
Innsbruck, gli indirizzi da provare nella "capitale delle Alpi"
Foto Innsbruck - Christof Lackner

Il Natale? Per alcuni è già nell'aria. E cosa c'è di meglio dei mercatini di montagna per respirare un po' di sana - anche quando prematura - aria natalizia?

Innsbruck, maggiore città del Tirolo, in Austria, con l'inverno sfoggia tutta la sua magia, con piccole viuzze antiche, monumenti e mercatini sparsi in tutto il centro, in cui turisti e cittadini passeggiano sorseggiando vino caldo speziato e brezel.

Per i viaggiatori gourmet non c'è nulla da temere. Innsbruck e i suoi dintorni non offrono certamente soltanto würstel: i ristoranti d'alto profilo abbondano e c'è l'imbarazzo della scelta. 

Per andare sul sicuro, dall'indirizzo gourmet al caffè, ecco le nostre dritte: i ristoranti da provare a Innsbruck.

Alfred Miller's Schöneck - Creatività e gusto

Foto: Sebastian Müller

Questo pittoresco ristorante è un indirizzo storico (attivo dal 1899), ancora oggi uno tra i più gettonati per gli amanti della cucina creativa. L'Alfred Miller's Schöneck vanta 15 punti (2 cappelli) nella guida Gault Millau e, per scoprire davvero l'offerta gastronomica che non esclude piatti di pesce, sono disponibili due menu degustazione.

Alfred Miller's Schöneck
Weiherburggasse 6, Innsbruck

Sito

Weisses Rössl - Il calore della tradizione

Se vi trovate in centro e avete voglia di un po' di tranquillità, questo è l'indirizzo che fa per voi. Il Weisses Rössl, che è anche hotel, ha infatti una doppia anima, se infatti in alcune sale - così come nel sottostante wine bar, molto cool anche per gli abitanti - è in grado di accogliere gli ospiti che vogliono passare una serata con gli amici, in pieno spirito tirolese, in altre offre un ambiente intimo, scaldato dal legno e dalle stube in maiolica, ideale per coppie. La cucina è rigorosamente tradizionale.

Weisses Rössl - Hotel | Restaurant | Bar
Kiebachgasse 8, Innsbruck
Sito

Bierwirt - All'ombra del castello

Il Castello di Ambras, ad Innsbruck, è una edificio fortificato di notevole imporanza storica, in quanto strettamente legato alla figura dell'Arciduca Ferdinando II. Dopo averlo visitato, vi consigliamo di fare tappa in questo ristorante, che si trova proprio all'inizio della passeggiata in salita che porta alla fortezza. Il ristorante dell'hotel Bierwirt è accogliente, con il suo legno e le vetrate. La proposta è assolutamente tradizionale, abbondante e di qualità: tanta carne cruda e arrosto, formaggi, canederli... 

Hotel Restaurant Bierwirt 
Bichlweg 2, Innsbruck
Sito

Sitzwohl | Restaurant Bar - Alta cucina 

In pieno centro, uno stabile elegante ospita il ristorante fine dining di Elisabeth Geisler e Irmgard Sitzwohl, note chef ed apprezzate autrici di libri di cucina. Il menu, degustazione o alla carta, è un evidente manifesto dell'amore che le due donne hanno per gli ingredienti mediterranei, che ben affiancano a tipicità locali. Il ristorante è al primo piano mentre a pian terreno si trova il bar.

Sitzwohl | Restaurant Bar
Stadtforum 1, Innsbruck
Sito

Panorama Restaurant Hoadl Haus - Ad alta quota

Foto: Innsbruck - Christof Lackner

A poca distanza dalla città si trova uno dei ristoranti più panoramici di tutta Europa. Il Panorama Restaurant Hoadl Haus si trova a 2340 m, nel comune di Axams. È raggiungibile però direttamente da Innsbruck con la funicolare Olympiabahn e la sua terrazza è meta ambita non solo per gli sciatori.

Panoramarestaurant Hoadl Haus
Axamer Lizum, Axams (raggiungibile da Innsbruck)
Sito

Café Sacher - Il dolce dei dolci

Qui si trova l'autentica torta Sacher austriaca (così come all'Hotel Sacher di Vienna, di Salisburgo, al Café di Graz e allo Sacher Shop di Bolzano): per gli amanti dei dolci al cioccolato una vera tappa obbligata. Certo, questo café è sempre molto frequentato, forse non l'ideale per chi è alla ricerca di intimità ma per una Sacher, mangiata in loco o acquistata da portare via, questo ed altro.

Café Sacher
Rennweg 1, Innsbruck
Sito

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags