Blog

News e Tendenze

Guida Michelin Tokyo 2020: Jiro Ono perde le stelle Michelin

Di FDL il

Share
Guida Michelin Tokyo 2020: Jiro Ono perde le stelle Michelin

La Guida Michelin ha annunciato la sua selezione per Tokyo 2020 e la città giapponese si conferma come quella con il maggior numero di ristoranti stellati al mondo. Per l'esattezza 226 che propongono non solo cucina giapponese ma anche internazionale. 

Nella Guida Michelin 2020 di Tokyo c'è un nuovo ristorante tre stelle, tre nuovi ristoranti con due stelle e 19 ristoranti che entrano nell'ambita lista. 

Ma non è l'unica grande novità. 

Inaspettatamente Sukiyabashi Jiro dello chef Jiro Ono, ovvero il ristorante di sushi preferito durante le visite ufficiali in città come per esempio il presidente Obama nel 2014, non è più incluso nelle Guida Michelin.

Il ristorante con un menu che parte da 40.000 yen, è chiuso alle prenotazioni pubbliche, quindi non ha alcun senso segnalarlo ai lettori. Per lo stesso motivo anche il ristorante Sushi Saito, che ha ottenuto tre stelle nella scosa edizione 2019 è stato escluso dalla guida. 

"Poiché Sukiyabashi Jiro non accetta prenotazioni da parte del pubblico, non rappresenta i principi della nostra Guida", ha detto una portavoce della filiale giapponese di Michelin. Che ha spiegato: "Sukiyabashi Jiro non è incluso nella lista perché la politica della Guida Michelin è di scegliere ristoranti dove tutti possono andare a mangiare".

In attesa di una reazione da parte di Jiro Ono, il cui sushi è sempre stato considerato il migliore al mondo, non possiamo che fare caso alle altre novità della Guida Michelin 2020 Tokyo.

Dei 11 ristoranti a tre stelle della selezione di Tokyo, tre hanno conservato le loro stelle sin dalla prima edizione della Guida. Si tratta di Kanda (cucina giapponese, Minato-ku), Quintessence (cucina francese, Shinagawa-ku), e Joël Robuchon (Cucina francese, Meguro-ku).

Prisma, che è apparso per la prima volta nella guida del 2019, è il primo ristorante italiano a Tokyo a ricevere due stelle dal 2011 mente Iuna, di Noma a Copenhagen, ha guadagnato la seconda stella così come Ginza Shinohara (cucina giapponese, Chuo-ku). Ecco la lista dei tre e due stelle di Tokyo.

Tre stelle Michelin a Tokyo

Kagurazaka Ishikawa

Kadowaki (Nuovo)

Kanda

Quintessence

Kohaku

Joël Robuchon

Makimura

Azabu Yukimura

Sushi Yoshitake

Ryugin

L'Osier

Due stelle Michelin a Tokyo

Ginza Shinohara (Nuovo)

Prisma (Nuovo)

Inua (Nuovo)

Tags