Blog

News e Tendenze

Junk Food gourmet mon amour: 5 indirizzi dove sporcarvi le mani

Di FDL il

Share
Junk Food gourmet mon amour: 5 indirizzi dove sporcarvi le mani

Pensavate che la rivalutazione del junk food si fosse esaurita con l'invasione delle hamburgherie gourmet? Nulla di più lontano dalla verità. La rivoluzione deve ancora arrivare.

Eccole qui le prime avvisaglie: locali che servono solo patatine fritte olandesi, store dedicati ai popcorn e ai dolcetti, e menu costruiti attorno a simboli della cucina americana come il pollo fritto

Volete scoprire dove si trovano questi magici luoghi dove è possibile sporcarsi le mani, dimenticando fegato grasso e caviale? Ecco la lista dei nuovi ristoranti, o meglio locali, dedicati al junk food rivisitato. 

FRIES (Roma)
Volete evitare di mangiare quelle industriali e non avete voglia di farvele in casa? A Ostia, e da settembre a Roma, c'è Fries una patatineria che cerca di replicare il successo dei baracchini di patatine fritte del Nord Europa con un'attenzione maggiore agli ingredienti. Da Fries si assicurano buone patatine fritte, rigorosamente tagliate a mano. I cartocci partono da 2,50 euro con le classiche chips e arrivano a 5,50 con la King Size della patatine a stick. In più salse e salsine di tutti i tipi: dal ketchup di curry, a quella greca, alla messicana. Libidine pura.

Fries, via di Porta Cavalleggeri, 19, Roma
(dal 13 al 17 agosto special opening al Villaggio Mondiale in piazza Magellano, Ostia)

CHIPSTAR (Napoli)
Fra le aperture dedicate alla patatine fritte olandesi degli ultimi mesi una delle più interessanti è senza dubbio Chipstar, nuovo luogo di perdizione napoletano dove si mangia dai 2 ai 5 euro con un buon assortimento di salse. Il cono da 5 euro è davvero peccaminoso: 900 gr di delizia fritta. Chiedete di più? Le patate sono tagliate fresche e cotte al momento in modo artigianale.

Chipstar, via Aelssandro Scarlatti, 186, Napoli

COREY'S SOUL CHICKEN (Milano)
Dimenticate il pollo da fast food e fatevi corteggiare da quello fritto di Corey McCathern che dal Kentucky ha deciso di portare la ricetta della nonna nella patinata Milano. Qui troverete le famosi ali di pollo, 2 pezzi a 2,50 euro, fino ai menu con contorno a meno di 8 euro. Anche le bevande qui gridano "yankee" da tutti i pori, con birra e bevande made in USA.

Corey's Soul Chicken, via Paolo Sarpi, 53, Milano

STEKKOPIZZA DA PIZZARIUM (Roma)
Una pizza sullo stecco, come i ghiacicoli: già da un paio d'anni lo Stekkopizza è diventato un desiderabilissimo street food estivo. L'idea  è di Andrea Palazzo, ma la novità di quest'anno è che potete trovarla anche a Roma da Gabriele Bonci nel suo Pizzarium. Nonostante l'aria da junk food le materie prime sono sempre di primissima qualità:  l'impasto è qiello della classica pizza da forno a legna. Una pizza da passeggio versione estiva disponibile in diversi gusti, dalla Margheria a quella con la 'Nduja di Spilinga. Ovviamente se siete dalle parti di La Spezia potete sempre arrivare a Sarzana e provare direttamente lo store Stekkopizza.

Pizzarium, via della Meloria 43, Roma
Stekko Pizza, via Cigala, 16, Sarzana, La Spezia

BAMAMA (Bologna)
Pop corn a tutti i gusti a due passi da Piazza Maggiore: il nuovo negozio aperto nelle scorse settimane in via Fossalta vende pop corn al rosmarino, al formaggio, alla pizza, per non parlare di quelli dolci al cioccolato o al caramello. Il format ovviamente arriva dagli Stati Uniti, ma la realizzazione è tutta italiana. All'interno troverete anche caramelle gommose, meno light dei pop corn, ma sempre adatte a sedare la voglia di zuccheri.

Bamama, via Fossalta 3/A, Bologna

Tags