Blog

News e Tendenze

Le Grand Fooding Milano 2013: ecco com'è andata

Di FDL il

Share
Le Grand Fooding Milano 2013: ecco com'è andata
Guarda la gallery

Si è conclusa ieri sera la quarta edizione milanese de Le Grand Fooding - Cultorama 2013, evento sponsorizzato da S.Pellegrino e Acqua Panna, che si è svolto nella nuova sede dello storico locale di Milano, il Plastic, fra foodtruck e street food gourmet.

L'atmosfera rilassata e piacevole - mescolata a note musicali epiche e cartellonistica pop - introduce i piatti cult preparati dagli chef all'interno dei loro "ristoranti mobili". Quando si entra nel cortile del Plastic, l'allevatore e chef toscano Paolo Parisi  sta ancora preparando la sua Carbonara con zafferano e guanciale di cinta senese Fusione a Freddo. Guardarlo cucinare in un'enorme padella è una piccola grande gioia per gli occhi, e vale sicuramente i minuti dell'attesa della preparazione.

Nel frattempo il Plastic si riempie e i food truck sono presi d'assalto. Mentre si aspetta che l'Aligot à l'Ancienne del francese Jean-François Ferrié sia pronta, si continua con un primo: il Cous Cous Momo di Mohamed Ourad, che per quest'occasione ha proposto un cous cous guarnito da una costina d'agnello e con salsina piccante, su richiesta.

Si continua con il Summer Burger di Kristian Frederick, unica chef donna dell'edizione, californiana naturalizzata francese, che ha proposto un hamburger sano, ma appetitoso con melanzane fritte, provolone, cipolla dolce, mela e zenzero. Si ritorna indietro poi da Bernard Chesneau; lo chef è nel suo ambiente naturale. Dopo molte esperienze in ristoranti di alta cucina ha deciso di "buttarsi su strada" con il suo furgone, con il quale gira la Danimarca. Il suo piatto coloratissimo è un arrosto di maiale danese, il Fleaskesteg, arricchito da arance e cavolo rosso. Dopo aver messo le mani sull'Aligot, un purè di patate e formaggio fuso tipico francese, è l'ora del fuori programma: un piatto di Fabio Pisani e Alessandro Negrini (Il Luogo di Aimo e Nadia), dedicato a un film cult per eccellenza, Incontri inaspettati del terzo tipo. Il piatto, abbinato alla nuova bibita di S.Pellegrino Incontri, è stato creato sulla base di abbinamenti audaci: fragole con pomodori Cuore di Bue caramellati, e pasta fatta con pop corn al gusto di arancia.

Dopo aver soddisfatto pancia e occhi dei foodie, Le Grand Fooding  saluta tutti, e dà appuntamento al 2014, con altri piatti e un altro tema.

Foto di testa e ultima di ©Davide Zanoni

Tags