Blog

News e Tendenze

Tokyo | Eat Like a Local: mangiare bene spendendo poco

Di il

Share
Tokyo | Eat Like a Local: mangiare bene spendendo poco
Foto Roberta Abate

Tokyo è la città con più stelle Michelin al mondo: capirete dunque che mangiare bene qui è davvero molto facile.

Ma mangiare come un giapponese, o quantomeno provarci, è un po' più arduo, soprattutto quando lo scoglio linguistico è dietro l'angolo.

Certo, tutti conoscono il Mercato di Tsukiji o il sushi del maestro Jiro, ma chi frequenta il Giappone sa bene che a dettare legge sono Izakaye - trattorie che servono piatti tipo tapas - e Ramen Bar vicino o nella metropolitana.

Negli indirizzi per mangiare a Tokyo spendendo poco che vi segnaliamo qui sotto probabilmente non troverete menu in inglese o nomi in caratteri occidentalI, ma con un po’ di fortuna e stringendo amicizia con il vicino di tavolo riuscirete a scoprire nuovi orizzonti del cibo giapponese anche a un buon prezzo.

 

Soba e Ramen tutta la notte: Sagatani Soba e Taishoken

A Tokyo si mangia letteralmente a tutte le ore del giorno e della notte, e non stiamo parlando di street food, parliamo di economici ramen o soba bar da pochi coperti al chiuso.

Per capire se un ramen bar è buono basta osservare la fila che si crea nelle fasce orarie più critiche: se ci sono più di 10 persone con tutta probabilità vuol dire che il posto merita l’attesa.

Un soba bar molto centrale è Sagatani Soba, a Shibuya. Prezzi ridicoli: si parte dai 400 yen, circa 3 euro, per un piatto di Soba con salsa al sesamo. I Soba vengono serviti in una tradizionale alzatina di bambu e vanno immersi nella salsa fredda al sesamo. Con una birra si arriva a 600 yen circa. Il servizio è praticamente assente: si sceglie cosa si vuole mangiare al distributore automatico all’entrata, si paga alla macchinetta, si porta il tagliando ai ragazzi dietro il bancone e dopo poco il vostro piatto è pronto. Tempo di permanenza medio dei giapponesi? 10/15 minuti.

Se volete sembrare dei locali non tergiversate troppo al bancone. Aperto tutta la notte.

Sagatani Soba
2-25-7 Dogenzaka (Metro Shibuya – uscita Hachiko )

Altro locale, questa volta per i ramen e in particolare per gli Tsukemen, ovvero i ramen che si intingono in un brodo di maiale molto denso. Le dosi qui possono essere molto generose e il costo rimane pressoché identico ad altri ramen bar. Taishoken è una leggenda in città: il suo patriarca Yamagishini-san è morto nel 2015, ma ha fatto in tempo a finire in uno dei documentari dello chef David Chang.

Taishoken
Toshima-ku, Minamiikebukuro 2-42-8 (Metro Ikeburo)


Il Mercato di Ameyoko e il collo di tonno a pranzo

Il Mercato di Tsukiji chiuderà a breve; era stato costruito dopo un incendio e la struttura doveva essere temporanea. Durata più del previsto, in occasione delle Olimpiadi di Tokyo del 2020 verrà ricollocato lontano da Ginza. Ma da sempre il mercato un po’ più popolare, quello dove i giapponesi vengono a comprare il pesce per le feste, è quello di Ueno: Ameyoko. Aperto dalle 10 alle 19.

Ameyoko (Metro Kaisei Ueno)

Nelle vie limitrofe del mercato si mangia a dei prezzi molto onesti: da provare il collo del tonno grigliato. Considerato uno scarto dai più è gustoso, abbondante e soprattuto economico. Per mangiarlo fermatevi in questo locale chiamato Jizakana Yatai Hamachan, dove troverete piatti di tonno a prezzi convenienti.
Nessun menu in inglese, ma vi basterà osservare cosa prendono i vicini di tavolo e indicarlo ai camerieri.

Jizakana Yatai Hamachan
6-9-13 Ueno | 1F, Taito 110-0005 (Metro Ueno)

Foto: ©Roberta Abate

L’Izakaya dove far amicizia con i Giapponesi: Bakawarai

Fare amicizia con i tokyoti è impossibile durante il giorno: più facile la sera, quando anche i più impettiti uomini d’affare si lasciano andare a birra, sake o allo shochu - liquore tipo vodka. Bakawarai si trova a Kichijōji, quartiere poco turistico dove vivono molti ragazzi. Prenotate, conviene, e al vostro ingresso troverete un uovo con il vostro nome: quell’uovo sarà poi usato per uno dei piatti del menu, nella più rosea delle ipotesi per un’omelette giapponese. Clima informale, divertente e popolare.

Bakawarai
1-10-22 Kichijoji Kitamachi, Musashino 180-0001 (Metro Station Kichijoji)

Foto: ©Destra Roberta Abate / Sinistra TripAdvisor


Curry Rice da Udon Curry

Uno dei piatti preferiti dai giapponesi è il curry rice. Per mangiarne uno da vero tokyota vi suggeriamo a Shinagawa Udon Curry, che incredibilmente non serve Udon, ma curry in zuppiere inglese e il riso in una pirofila a parte. Qui il curry si aggiunge piano piano al piatto contrariamente alla tradizione. Niente menu in inglese, ma provate a chiedere quello a base di pollo o quello con pork, egg and garlic. Buona qualità e prezzi dai 1500 yen per curry e birra.

Udon Curry
2-31-5 Nishigotanda Shinagawa Tokyo (Metro Osakihirokoji)

HOPPY-DORI la via degli Yakitori e dell’Hoppy 

Se siete a Tokyo per la prima volta vi capiterà di visitare il Sensoji Temple. Mangiare da queste parti, però, non è nè economico nè particolarmente tipico, ad eccezione di Hoppy-Dori, piccola via con locali e tavolini all’aperto che offrono yakitori - spiedini di carne alla griglia - e altre pietanze popolari. La cosa più famosa qui è proprio l’Hoppy, una bevanda nata in tempo di guerra dove si mischiava la birra analcolica al liquore.
Un locale vale l’altro, qui è il clima amichevole che conta davvero.

Hoppy-Dori Street
2-5 Asakusa, Taito-ku, Tokyo (Metro Asakusa)

Foto: ©Roberta Abate
 

 

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook
 

Tags