Blog

News e Tendenze

Vacanze in Puglia: 6 masserie da non perdere, tra cibo e natura

Di il

Share
Vacanze in Puglia: 6 masserie da non perdere, tra cibo e natura
Foto courtesy Masseria San Domenico

L’estate, il caldo, la voglia di mare e di vacanza. Il desiderio di staccare dalla città ed immergersi in un'atmosfera rilassante, quasi d’altri tempi. Tra le regioni italiane in cui poter vivere un’esperienza simile, certamente c’è la Puglia. Incoronata dal New York Times come "meta del 2019", il tacco dello Stivale ha conquistato anche il 18° posto nella prestigiosa lista dei 52 Places to Go.

Famosa per i villaggi collinari dal caratteristico intonaco bianco, per la campagna dal sapore antico e per le centinaia di chilometri di costa mediterranea, questa regione offre certamente location vacanziere d’eccezione: le masserie.

Immerse nel verde, tra distese di ulivi o nel cuore della Murgia, a pochi passi dal mare e dotate di tutti i comfort per vivere una vacanza luxury, sono perfette per provare un’esperienza enogastronomica quasi d’altri tempi. La maggior parte delle masserie offre anche attività collaterali, legate al relax, alla riscoperta della natura e delle tradizioni culinarie.

Se non sapete quali scegliere, ecco, dal Gargano al Salento, sei masserie da non perdere, per vivere una vacanza esperienziale, tra bellezza e bontà enogastronomiche.

1. Biomasseria Lama di Luna

Foto courtesy Biomasseria Lama di Luna

Immersa in 210 ettari di paesaggio naturale, oliveti, ciliegeti, mandorleti e vigneti, tutti coltivati biologicamente, la biomasseria Lama di Luna si colloca al centro della Murgia pugliese, a Montegrosso. Nel pieno rispetto della originale struttura edile rurale, è possibile godere della vista panoramica sorseggiando un drink nella piscina raso prato o degustando i piatti proposti dal ristorante La Veranda.

Utilizzando le verdure e la frutta di propria produzione, il giovane chef Enrico Napolitano, che vanta esperienze importanti in Italia (al fianco di Andrea Berton, poi al Mandarin Oriental di Milano) e all'estero, alla Locanda Locatelli di Londra, propone piatti tradizionali pugliesi rivisitati in chiave moderna. Senza mai allontanarsi dalle proprie origini. In menù, piatti che vanno da Burratina di Andria su salsa di barbabietola rossa e zenzero, carote originarie, mandorle e gambero rosso al Polpo, infuso di tè e gelsi, crema di piselli in purezza. 

2. Masseria Potenti

Foto courtesy Masseria Potenti

Clima familiare ed elegante è ciò che caratterizza Masseria Potenti, a Manduria, tra gli ulivi secolari della campagna salentina. Spazi per fare pic nic, tavoli conviviali, una piscina e prodotti a chilometro zero. Il menu della cena? Dipende da ciò che la terra ha da offrire.

Qui, accomodati attorno a lunghi tavoli insieme agli altri ospiti, avrete subito la sensazione di sentirvi a casa. I prodotti utilizzati sono rigorosamente freschi e di stagione, preparati secondo antiche ricette. Qui la tradizione della buona cucina pugliese viene reinterpretata con fantasia da Maria Grazia Di Lauro Tommasino che esalta in ogni suo piatto la natura e l’eccellenza dei prodotti della masseria a chilometro zero.

3. Masseria Moroseta

Foto courtesy Marina Desinova

Riprende il colore tradizionale della città di Ostuni: il bianco. Immersa in cinque ettari di uliveti secolari a conduzione biologica, Masseria Moroseta, Contrada Lamacavallo ad Ostuni, si affaccia sul mare e sulla città bianca.
La cucina tradizionale pugliese si arricchisce dei profumi, delle tecniche e delle suggestioni che arrivano dai numerosi viaggi in giro per il mondo dei suoi propietari.

Non c'è una carta fissa: gli ospiti si lasciano guidare dalle suggestioni della chef Giorgia Eugenia Goggi, in un percorso gastronomico ogni giorno diverso. Cooking class, ma anche lezioni di yoga a bordo piscina, nel rispetto dei ritmi biologici naturali.

4. Masseria Torre Coccaro

 Foto courtesy Masseria Torre Coccaro

Una torre fortificata seicentesca, costruita dai Cavalieri di Malta per proteggersi dall’invasione saracena, da cui ammirare il mare e i colori del tramonto. Masseria Torre Coccaro, a Savelletri di Fasano, offre la possibilità di scegliere tra ben cinque ristoranti, ognuno dotato di una peculiarità: dalla terrazza sul mare con lounge bar annesso, dove gustare le prelibatezze del pescato del giorno, alla pizzeria gourmet dallo stile pugliese, con il tocco napoletano dello chef Giuseppe Ferola.

Il gusto della natura circostante si assapora in piatti come Cavatelli con purea di fave, filetto di pomodorino, olive e capocollo croccante, o in Tagliata di manzo con funghi delle Murge, rucola, pomodorini e caciocavallo. La masseria è dotata anche di campi da golf, piscina, area benessere, ma ci si può immergere in una atmosfera più tradizionale, grazie ai percorsi enogastronomici e alle feste di paese che ogni estate si svolgono attorno a un ulivo secolare, con musiche popolari, danze tipiche e show cooking.

5. Masseria San Domenico

Foto courtesy Masseria San Domenico

Conserva tutte le caratteristiche architettoniche dell’antica masseria fortificata risalente al XV secolo, con ampi spazi e volte a stella. Masseria San Domenico, a Savelletri di Fasano, rientra nelle proposte extra-luxury delle masserie in Puglia.

Gli amanti del benessere qui apprezzeranno la Spa e la piscina, dotata di acqua salmastra circondata da rocce naturali, mentre gli sportivi apprezzeranno il campo da golf da 18 buche. 

L'offerta gastronomica? Situati in location che cambiano a seconda della stagione, all'aperto o al chiuso, i ristoranti della Masseria San Domenico propongono ricette tradizionali che vengono realizzate con ingredienti a chilometro zero, come il pesce dell’Adriatico e gli ortaggi raccolti nelle tenute di proprietà.

6. Tenuta Monacelli

Foto courtesy Tenuta Monacelli

A pochi chilometri da Lecce, vicina ad alcuni dei litorali adriatici più belli, Tenuta Monacelli è costituita da due spazi, Masseria Monacelli e Masseria Giampaolo, che si affacciano sulla piscina centrale. Il ristorante Rifugio del Re si affaccia sulla corte interna di Masseria Monacelli, con ampia terrazza a vista sul meraviglioso uliveto della tenuta. Qui a fare da padrona è la cucina mediterranea, con grande attenzione alla tradizione della cucina salentina.

I piatti sono realizzati con ingredienti prodotti sul posto: si va dalle Foglie d'ulivo con vongole veraci al Purè di fave con cicorielle selvatiche e pane fritto con olio d'oliva, all'immancabile pasticciotto leccese. Chi ama le passeggiate, poi, può approfittare delle attività extra, dalle pedalate in collina alle escursioni a cavallo.
 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags