Blog

News e Tendenze

I 100 migliori ristoranti in Europa per gli OAD 2017

Di FDL il

Share
I 100 migliori ristoranti in Europa per gli OAD 2017
Foto Lume

Fra le numerose classifiche e guide gastronomiche sui migliori ristoranti, ecco anche l'Opinionated About Dining (qui il sito), lista di 100 e più ristoranti in Europa messa insieme da esperti, giornalisti gastronomici e foodies.

Come successo già nel 2016, il primo posto è occupato da L'Arpège di Alain Passard a Parigi. 

In seconda posizione Andreas Caminada che, con il suo ristorante tre Stelle Michelin Schloss Schauenstein nelle alpi svizzere, passa dal 47esimo posto a un soffio dalla prima posizione.

E l'Italia? Il primo indirizzo nostrano è alla posizione numero 9 e non è l'Osteria Francescana (comunque alla decima): sono Le Calandre di Massimiliano Alajmo ad aprire la classifica dei migliori ristoranti europei. In più i Fratelli di Rubano festeggiano anche un altro dei loro ristoranti in classifica: il Caffè Quadri, guidato dallo chef Silvio Giavedoni, si piazza al numero 178. 

Milano ospita invece un premio molto prestigioso: Luigi Taglienti con il suo Lume - 1 Stella Michelin e aperto da giugno 2016 - guadagna il titolo di Miglior nuovo ristorante in Europa (Best New European Restaurant) e si piazza alla 45esima posizione. 

Steve Plotnicki - fondatore di OAD - commenta così il premio: "Nel 2016 tre ristoranti italiani sono stati nominati per il premio “Best New Restaurant”, seguiti da altri tre nel 2017. È quindi giusto che il vincitore di quest’anno abbia sede a Milano. Luigi Taglienti ha svolto un lavoro eccezionale nel fondere le tecniche culinarie moderne con la cucina tradizionale milanese. Questo premio è un’altra dimostrazione significativa del fatto che attualmente la cucina italiana sia sotto molti aspetti all’avanguardia rispetto al resto dell’Europa".

Qui sotto trovate le prime 10 posizioni e tutti gli italiani presenti nella classifica degli  Opinionated About Dining.

Migliori 10 ristoranti d’Europa

1. L’Arpège - Alain Passard (Parigi, Francia)
2. Andreas Caminada - Andreas Caminada (Fürstenau, Svizzera)
3. Faviken - Magnus Nilsson (Järpen, Svezia)
4. Azurmendi - Eneko Atxa (Larrabetzu, Spagna)
5. De Librije - Jonnie Boer (Zwolle, Paesi Bassi)
6. Etxebarri - Victor Arguinzoniz (Axpe, Spagna)
7. Kadeau Bornholm - Nikolai Nørregaard (Bornholm, Danimarca)
8. Restaurant Quique Dacosta - Quique Dacosta (Dénia, Spagna)
9. Le Calandre - Massimiliano Alajmo (Rubano, Italia)
10. Osteria Francescana - Massimo Bottura (Modena, Italia)
 

I ristoranti italiani nei primi 200 posti

9. Le Calandre – Massimiliano Alajmo
10. Osteria Francescana – Massimo Bottura
30. Piazza Duomo – Enrico Crippa
34. Seta – Antonio Guida
42. Reale – Niko Romito
45. Lume – Luigi Taglienti
57. Torre del Saracino – Gennaro Esposito
62. Uliassi – Mauro Uliassi
67. Villa Crespi – Antonino Cannavacciuolo
72. La Madia – Pino Cuttaia
76. Lido84 – Riccardo Camanini
79. Combal.Zero – Davide Scabin
81. Agli Amici a Udine dal 1887 – Emanuele Scarello
88. Enrico Bartolini – Enrico Barolini
89. La Peca – Nicola Portinari
100. Duomo – Ciccio Sultano
101. Del Cambio – Matteo Baronetto
105. Il Pagliaccio – Anthony Genovese
109. Tokuyoshi – Yoji Tokuyoshi
119. Marzapane – Alba Esteve Ruiz
120. Inkiostro – Terry Giacomello
143. Casa Perbellini – Giancarlo Perbellini
145. Madonnina del Pescatore – Moreno Cedroni
159. La Tana – Alessandro Dal Degan
176. Ilario Vinciguerra – Ilario Vinciguerra
178. Caffè Quadri – Silvio Giavedoni
197. Laite – Fabrizia Meroi
 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags