Blog

News e Tendenze

La stagione vegetale del Noma è arrivata ed è bellissima

Di il

Share
La stagione vegetale del Noma è arrivata ed è bellissima

Quando è stato annunciato che il Noma 2.0 avrebbe suddiviso il suo calendario culinario in tre stagioni distinte, a base ovvero di frutti di mare, verdure e selvaggina, devo ammettere che è proprio quella a base di verdure la stagione che mi ha colpito di più. 

I frutti di mare e la selvaggina sono una scelta facile, ma cosa potrebbe fare il creativo team del Noma con un menu tutto incentrato sui vegetali? Potrebbe dare vita a qualcosa di spettacolare o rivelarsi un completo disastro. 

Ed è proprio la stagione vegetale quella attualmente in corso al ristorante di Copenhagen - dove viene servito un menu sia vegetariano che vegano - e, attraverso la lente dei social media, possiamo farci un'idea di quello che il team di René Redzepi sta mettendo a punto proprio in questi giorni. 

Forse il piatti più intrigante è lo "shawarma" di sedano rapa, che ha l'aspetto di un vero e proprio shawarma di carne e tartufo, servito con verdure, frutti di bosco e mela. 

Interessante anche la torta che sembra una pianta da apparmento e un curd di zucca servito con noci, cavallette e petali di rosa grigliati. 

Date un'occhiata ai nuovi piatti del Noma qui. 

Lo sapevate che il Noma sta arrivando anche in Giappone?

 

 

Pickled asparagus, herbs and unripe pine cones

Un post condiviso da Rene Redzepi (@reneredzepinoma) in data:

 

Broth of wax, pollen and seasonal flowers

Un post condiviso da Rene Redzepi (@reneredzepinoma) in data:

 

Cucumber skin and parsley. Very tasty and lots of spice! Like a cucumber dolmade! 🥒

Un post condiviso da Dan Hong (@hongsta_gram) in data:

 

I don’t often grill my wild roses, but when I do, I take them with a curd made of pumpkin seeds.

Un post condiviso da Pat Nourse (@patnourse) in data:

 

 

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

 

 

Tags