Blog

News e Tendenze

Ristoranti a Firenze: le nuove aperture del 2020

Di il

Share
Ristoranti a Firenze: le nuove aperture del 2020
Foto Atelier de' Nerli

La pizza, come in molte altre città italiane, è protagonista a Firenze. Lo dimostrano alcune aperture interessanti come l'informale Street By Il Vecchio e Il Mare o Giovanni Santarpia. Inoltre pare manchi poco all'arrivo nel capoluogo toscano di Fra Diavolo, il format dedicato alla pizza contemporanea nato da un progetto di Paolo Tranchida, Gianluca Lotta, Mauro D’Errico e Luciano Monosilio. Ma anche la ristorazione easy chic ed un pizzico d'Oriente non mancano. 

Scopriamo allora insieme cosa accade lungo l'Arno: le nuove aperture di Firenze del 2020.

Nuove aperture 2020 a Firenze

Street By Il Vecchio e il Mare

Un progetto nato da Pasquale Naccari, ristoratore da oltre 15 anni alla guida de Il Vecchio e il Mare di Firenze, e Mario Cipriano, pizzaiolo 3 spicchi del Gambero Rosso. Street By Il Vecchio e il Mare focalizza la propria offerta sulla pizza in teglia ed altri golosi prodotti da forno. Un locale in pieno centro in cui si trovano anche l'angolo caffetteria, la birra alla spina ed una buona selezione di vini e bollicine al calice.

Street By Il Vecchio e il Mare
Via Fra Paolo Sarpi 2r, angolo via Gioberti, Firenze
Pagina FB

Angel Roofbar & Dining

Il nuovissimo Angel Roofbar & Dining, disegnato dall'architetto e designer Alex Meitlis, si sviluppa tra il quinto, sesto e settimo piano del 4 stelle Hotel Calimala. In cucina c'è lo chef Alberto Bergami, con le sue portate mediterranee, impreziosite da alcuni ingredienti dal mondo. Tra i suoi signature dishes la Cinta Senese alla griglia, una bistecca di maiale di cinta marinata con birra di castagno, chimichurri e patate novelle.

Angel Roofbar & Dining
c/o Hotel Calimala, via Calimala 2, Firenze
Sito

Atelier de' Nerli

Un po' ristorante, un po' galleria d'arte, l'Atelier de' Nerli è un nuovo elegante locale caratterizzato dalle tinte tenui di pareti ed arredi. In questo bistrot, situato nel quartiere di San Frediano, i piatti proposti sono semplici e di stagione, sempre ben presentati. Attorno una gran quantità di pregiati manufatti di alto artigianato fiorentino.

Atelier de' Nerli
piazza dei Nerli 8/9r, Firenze
Sito

Giovanni Santarpia

Molto apprezzato in città, Giovanni Santarpia ha aperto la sua nuova pizzeria. Il locale è arredato con semplicità, risulta accogliente e spazioso. La carta delle pizze, cotte in forno a gas, è ampia. Si parte con la tradizionale Margherita ma non mancano i classici firmati Santarpia, come la Salsiccia e friarielli e la Bianca con lingua di vitello.

Giovanni Santarpia
via Senese 155r, Firenze
Sito

MiScusi

Informale, semplice, economico e buono. Il format ideato da Filippo Mottolese e Alberto Cartasegna, dedicato alla pasta fresca, in questi anni ha fatto davvero il botto. Oltre a Milano, Verona, Torino, Pavia, Bergamo, ora MiScusi ha aperto anche a Firenze (e presto lo vedremo a Bologna). 

MiScusi
piazza Lorenzo Ghiberti 5r, Firenze
Sito

Temakinho

Non si tratta propriamente di una nuova apertura. Temakinho è effettivamente arrivato a Firenze già da alcuni mesi ma per la città è sicuramente una novità che merita attenzione. In un panorama spesso restio al cambiamento ed ancorato alla tradizione, qui non solo si può gustare il colorato ed irresistibile sushi nippobrasiliano che ha reso l'insegna celebre anche oltre i confini nazionali, ma anche una buona selezione di poke.

Temakinho
piazza degli Strozzi 14/15, Firenze
Sito

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags