Blog

News e Tendenze

100% cotto e giapponese. Gli indirizzi per andare oltre il sushi

Di FDL il

Share
100% cotto e giapponese. Gli indirizzi per andare oltre il sushi

Giapponese=sushi? Non dite eresie: ormai dovreste saperlo che il pesce crudo con riso è solo una delle tante specialità della cucina giapponese. È come se  gli americani si aspettassero sempre e solo la pizza quando prenotano in un ristorante italiano.

Milano eccelle senza dubbio per il sushi, ma offre davvero tanti indirizzi dove assaggiare ottimi piatti tipici nipponici che con nigiri e roll hanno ben poco a che fare.

Scopriamo insieme quali sono i ristoranti giapponesi autentici a Milano che valgono una visita se volete avventurarvi con altre delizie tradizionali del Sol Levante

OASI GIAPPONESE | Natto e Tonkatsu

Certo, il sushi all’Oasi Giapponese c’è, ma ci sono talmente tanti altri piatti da provare che vi consigliamo di lasciarlo da parte un attimo e ordinare solo un paio di roll nel caso a fina cena abbiate ancora appetito. Se volete assaggiare piatti tipici del Giappone ordinate il Natto, soia fermentata che al primo assaggio potrebbe non piacervi ma che sulla lunga diventa molto interessante, e il Tonkatsu, cotoletta fritta di maiale servita già tagliata per essere presa agilmente con le bacchette. Se amate le polpette di ogni forma e materia, provate i Takoyaki, le polpette originarie di Osaka a base di polpo.

Indirizzo: Via Montecuccoli 8, Milano

MAIDO | Okonomiyaki

La pizza/frittata giapponese è diventato il simbolo di Maido, ristorante di via Savona (adesso anche vicino l’Arco della Pace) che propone diverse varianti del piatto tipico di Osaka. I veri esperti dicono che non sia davvero così buono come quelli che si trovano in Giappone, certo, ma il risultato per il palato è gustoso e più che accettabile. Non troverete sushi da nessuna parte, ma Onigiri con dentro prugne o salmone si.

Indirizzo: via Savona 15, via Cagnola 4

J’S HIRO | Menu pronti e Yakisoba

Chi è stato in Giappone lo sa: i nipponici amano le bento box, ovvero un set di piccoli piattini, accompagnati da dell'apparente semplice riso bianco, che sono un'ottima soluzione per il pranzo. J’S Hiro per gli amanti della cucina giapponese autentica a Milano è una sicurezza: aperto nel 2006 da una cuoca di Osaka - città simbolo del buon cibo - il ristorante da sempre offre bento box abbastanza economiche. Se capitate a cena andate invece di Yakisoba (Spaghetti con maiale e verdure) e Unajyu (Anguilla arrostita servita su riso).

Indirzzo: via Carlo Vittadini 7 (di fronte Parco Ravizza)

Foto: TripAdvisor

NOZOMI E SAKETECA | Shabu Shabu e Bento Take Away

Da Nozomi il sushi non è neanche contemplato: si offre cucina giapponese autentica e casalinga come ramen, fritto e tempura. Fra i piatti di cui fare incetta al momento dell’ordinazione - oltre ai ramen - anche lo Shabu shabu, preparato direttamente al tavolo con manzo di prima qualità, verdure, funghi shiitake, tofu e alla fine udon cucinati in brodo caldo. Buoni anche i menu completi, menu che vano per la maggiore nelle trattorie giapponesi - come  quello Katsu Curry con riso, curry, cotoletta di maiale, insalta, gelato e caffè.

Attenzione anche alla Bento Take Away se avete fretta e volete un piatto saporito ma bilanciato.

Non lontano da Nozomi, poi, è nata anche la Saketeca, ovviamente incentrata sul sake - con più di 40 etichette - che offre per aperitivo o cena light piattini leggeri e mai banali.

Nozomi: via Piero Calvi 2
Saketeca: viale Piave 5

RYUKISHIN | Paitan Ramen

I Ramen a Milano sono famosi quasi quanto il sushi. Gli indirizzi per mangiarne di buoni fioccano - Casa Ramen su tutti - ma fra le new entry in città segnaliamo Ryukishin, che fra i ramen più gustosi offre il Paitan Ramen: un brodo molto denso, quasi cremoso, con maiale o pollo, germogli di bambù, cipollotto, rucola e uova (se chiedete la versione deluxe). Anche i Mochi con dentro il gelato sono tutti da assaggiare.

La recensione integrale di Ryukishin.

Indirizzo: via Ariberto 1

WELLKOME | Oden e KUSHIYAKI 

Spiedini grigliati o fritti, di verdure, carne e gamberi: Wellkome vi attende con questo e molto altro. Parola d'ordine cucina autentica giapponese tutta cotta, nata grazie alla volontaà di Sari Morimoto e dei suoi genitori che hanno sempre commerciato riso. Fra i piatti da provare, forse più d’inverno che in primavera, l’Oden, spiedino fatto di lingua, daikon e alghe cotto in brodo.

Indirizzo: via Bazzecca 1

KIYO | Branzino al vapore e molto altro

Kiyo, aperto dal 2010, è un ristorante giapponese di proprietà italiana ma con chef nipponico, Katsumi Soga, per diversi anni nelle cucina del Nobu. I roll - gustosi per carità - non sono però la vera ragione per pranzare o cenare da Kiyo. Un piatto come il Branzino al Vapore con Salsa al Wasabi è invece un ottimo motivo: tenero, sapido, senza nessuna sbavatura, potrebbe far impallidire addirittura un piatto stellato. Fra le diverse proposte anche Insalata di Astich, Manzo Tataki con alga wakame, cipolla di tropea ,sale pepe e salsa ponzu con olio di oliva e Yaki Nasu (piatto tipico giapponese) con manzo, melanzana marinata avvolta da manzo shyabu shyabu e servita con salsa gomazu, katsuobushi e brodo dashi di marinatura.

Indirizzo: via Carlo Ravizza 4
 

Guarda anche:

FAMOLO STRANO: 6 ESPERIENZE GASTRONOMICHE DA FARE A MILANO

esperienze strane a Milano

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook
 

Tags