Blog

News e Tendenze

Ecco i finalisti del S.Pellegrino Young Chef 2015

Di FDL il

Share

Maria Jose Jordan, Christian André Pettersen, Mark Moriarty.

Sono questi i nomi dei tre finalisti del S.Pellegrino Young Chef 2015.

"È stato così difficile scegliere solo tre di voi" dice Massimo Bottura, parte della giuria di "sette saggi" internazionali "La qualità era estremamente alta, voglio farvi i complimenti e ringraziarvi tutti, mentor compresi".

Ma una decisione, alla fine, andava presa. Uno dei piatti scelti, quello della peruviana Maria Jose Jordan (l'unica donna dei 20 finalisti), è un dessert, Immortal technique (Citrus, Rosemary, Gin). Il nome è quello di un rapper e attivista peruviano naturalizzato statunitense: "Mi identifico con lui" spiega la chef "Anche io ho avuto voglia di scappare e andare all'estero per conoscere, per imparare". Semplificando molto, il dolce  una torta al lime con gelato di uva bianca e yogurt e schiuma di gin. Maria Jose ci spiega che secondo lei la forza del suo piatto era "l'onestà", mentre sorride felice e dice di non essere nervosa, non più: è già una vittoria essere arrivati fino a qui.

 

Il norvegese André Pettersen, invece, ha conquistato la finale con il suo East Meet West. L'Oriente incontra l'Occidente nel piatto così come nelle origini dello chef, la cui madre è filippina. Pettersen ha convinto i giudici con un nigiri di scampo e salmone accompagnato da spuma di rafano, "gnocchi" svedesi con uova di quaglia e polpette di cetriolo.

 

L'irlandese Mark Moriarty, invece, dice che i punti forti del suo piatto (Celeriac baked in barley and fermented hay, cured and smoked celeriac) sono tre: "L'uso di ingredienti poveri come il sedano rapa e l'orzo, la personalità e il legame con la tradizione". Basti pensare che un tè affumicato al fieno è servito nella tazza originale di sua nonna.

 

I tre saliranno sul palco stasera, durante il Gala finale, e uno di loro conquisterà il titolo di S.Pellegrino Young Chef 2015. Ma tanti saranno i riconoscimenti assegnati nel corso della serata, grazie alla partnership con Vogue Italia: ogni young chef è appaiato a un designer della stessa area geografica (anche quello scelto tramite una selezione internazionale), che ha creato un'opera di moda ispirata al signature dish. 

I premi che verranno annunciati saranno quindi: S.Pellegrino Young Chef 2015 (votato dalla giuria); Miglior Coppia Chef-Designer (votata dagli ospiti alla serata); Miglior Coppia Chef-Designer (votata dal web); Best Designer (deciso da Vogue Italia).

Vivete con noi la serata seguendo l'hashtag #SPYoungChef sui social e non perdendovi nessuno dei nostri tweet.

Tags