Blog

News e Tendenze

Il Salone del Mobile 2018 svela la cucina del futuro

Di il

Share
Il Salone del Mobile 2018 svela la cucina del futuro

Giunto alla 57° edizione, il Salone del Mobile di Milano è un appuntamento fisso per gli amanti del design. Il 2018 è l’anno delle biennali di EuroCucina (EuroKitchen) e FTK Technology For the Kitchen che, con le loro proposte, indicheranno le tendenze in campo professionale e domestico.

Se non avete avuto la possibilità di visitare il Salone, noi di Fine Dining Lovers vi proponiamo una selezione delle ultime novità della Cucina presentate durante questa edizione che si è svolta a Milano dal 17 al 22 Aprile.

La cucina del futuro

Interconnessione e funzionalità: sono i due elementi che caratterizzano la cucina del futuro.
Come afferma l’architetto Marco Romanelli “ciò che appare oggi significativamente in calo è la tradizionale suddivisione tra basi e pensili, ritenuta inadatta a esprimere i valori spaziali di sconfinati piani orizzontali”.

L’estetica gioca un ruolo fondamentale. Linee sono essenziali e composizioni geometriche, come nel caso di Ratio dell’azienda italiana Dada.

La tendenza è anche quella di creare superfici chiuse, come Inside System di Ernestomeda o Logica Celata di Valcucine: ante scorrevoli che chiudono e nascondono l’intera struttura della cucina.

Lounge di Veneta Cucine gioca invece con il pieno delle pareti a tutta altezza e il vuoto del piano e delle superfici per la preparazione e la cottura degli ingredienti.

Elettrodomestici sempre più intelligenti

La 7° edizione di FTK Technology For the Kitchen, evento collaterale di EuroCucina, è un momento di riflessione sulla tecnologia, per presentare prodotti e concept innovativi in cucina.

Gli elettrodomestici intelligenti, grazie all’integrazione della tecnologia Wi-Fi, permettono di risparmiare tempo ed energia. Attraverso l’utilizzo di dispositivi remoti, si crea un dialogo tra uomo e macchina.

Candy e Samsung puntano alla connettività a 360 gradi e alla tecnologia smart, come il forno Watch & Touch di Candy con porta display full touch interamente connesso con tecnologia Wi-Fi e l’App SmartThings di Samsung, che consente di controllare e attivare gli elettrodomestici della nostra cucina ovunque siamo.

Vision 2.0 di Hoover è un esempio concreto di Smart Kitchen. Attraverso la sofisticata tecnologia di questo forno touch screen, piano a induzione, cappa, frigorifero e lavastoviglie dialogano tra loro.

Miele propone un innovativo sistema di cottura a onde elettromagnetiche a frequenza variabile la cui intensità è regolata attraverso due sensori. Dialog Oven, è in grado infatti di modificare il processo di cottura degli ingredienti attraverso il riconoscimento della loro struttura.

Anche nel campo della refrigerazione molti sono gli esempi di tecnologia e innovazione, come l’abbattitore a uso domestico BlastChiller di Electrolux che, con una speciale termosonda, è in grado di misurare la temperatura al cuore degli alimenti, o l’abbattitore multifunzione di Fhiaba con 11 funzioni di utilizzo tra loro combinabili.

Integrazione sembra essere la parola chiave anche per Falmec e Franke che, con Sintesi e Mythos 2-Gether, presentano un unico sistema di piano cottura a induzione e corpo aspirante che si integra perfettamente con il piano di lavoro e che scompare una volta chiuso.

Tutte le immagini © Saverio Lombardi Vallauri | Salone del Mobile

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags