Blog

News e Tendenze

Sigep 2019: l'Italia vince il Campionato Mondiale Juniores di Pasticceria

Di il

Share
Sigep 2019: l'Italia vince il Campionato Mondiale Juniores di Pasticceria

Una bella notizia che dà fiducia e lustro al mondo dell'alta pasticceria italiana: la nostra squadra si è aggiudicata il titolo di Campionato Mondiale Juniores di Pasticceria durante il 40° Sigep di Rimini.

Il titolo torna in Italia dopo la vittoria del Giappone di due anni fa grazie ai due giovani talenti under 23 Filippo Valsecchi di Lecco e Vincenzo Donnarumma di Napoli. Inoltre l'Italia ha fatto incetta anche di Premi Speciali, vincendo per il miglior dessert al piatto a base di caffè, la migliore mignon da forno, la migliore torta al cioccolato e il miglior tavolo di presentazione. Gli allenamenti sono durati più di un anno e si sono tenuti alla Cast Alimenti di Brescia. Al fianco della squadra, a esultare per il successo, l’allenatore e pastry chef Davide Malizia.

Ecco la Classifica ufficiale del Campionato Mondiale Juniores di Pasticcera:

  • 1° classificato: Italia
  • 2° classificato: Francia
  • 3° classificato: Singapore

Premi speciali:

  • Miglior coppa gelato al bicchiere: Singapore 
  • Miglior dessert al piatto al caffè: Italia
  • Miglior mignon da forno: Italia
  • Miglior torta al cioccolato: Italia
  • Miglior tavolo di presentazione: Italia

Per arrivare a questo importante risultato, l'Italia ha dovuto confrontarsi con le squadre provenienti da Australia, Cina, Croazia, Filippine, Francia, India, Italia, Russia, Singapore, Slovenia e Taiwan.

Il Campionato Mondiale di Pasticceria Juniores di quest'anno ha avuto per tema ‘Il Volo’. “Una competizione di altissimo livello, con giovani molto preparati e professionali. Dieci anni fa, quando abbiamo iniziato, non c’era questo tipo di preparazione – è il commento di Roberto Rinaldini, Maestro pasticciere ideatore del Campionato Mondiale di Pasticceria Juniores - Quello che abbiamo visto ci dice che la formazione porta sempre a grandi risultati. Anche le altre squadre hanno lavorato ad altissimi livelli: dalla pulizia, alle sculture, fino alla degustazione"

La competizione aiuta sempre a crescere, tanto più i giovani – ha commentato il Maestro Iginio Massari – Aiuta a confrontarsi, quindi a condividere conoscenza. Una bella edizione dei Campionati, complimenti a tutti e avanti su questa strada. L’importante è stare uniti, compatti nella promozione di questo made in Italy che ha le carte in regola per dominare al vertice mondiale”.

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags