Blog

News e Tendenze

Sud Top Wine: i migliori vini del Sud Italia premiati a Taormina

Di il

Share
Sud Top Wine: i migliori vini del Sud Italia premiati a Taormina
Foto Photo by Maksym Kaharlytskyi on Unsplash

Più di 200 vini assaggiati da 5 regioni del Sud divisi in 14 categorie per selezionare alcuni dei migliori vini d'Italia. Sono stati svelati durante la manifestazione enogastronomica Taormina Gourmet 2019, la lista dei migliori vini del Sud Italia.

A giudicare i vini una giuria internazionale formata da Daniele Cernilli, alias DoctorWine, presidente della commissione; Elizabeth Gabay (Master of Wine); Eleonora Scholes (spaziovino.com); Stephen Brook (Decanter, World of Fine Wine); Andre Riberinho (wine influencer portoghese); Federico Latteri (Cronache di Gusto).

Le regioni in gara

Dopo giorni di assaggio alla cieca, la giuria ha stilato la classifica dei vini migliori della Sicilia, Calabria, Puglia, Campania e Basilicata. Quest'anno il concorso ideato da Cronache di gusto è cresciuto ed ha aperto la selezione non solo ai vini siciliani, ma anche alle produzioni di altre regioni meridionali italiane.

Sud Top Wine: i vincitori

Ecco tutti i premiati nelle diverse categorie

DOC ETNA BIANCO

  • Doc Etna Bianco N'Ettaro 2018 - Masseria Setteporte
  • Doc ETNA BIANCO 2018 - Travaglianti
  • Doc Etna Bianco Affiu 2018 - Eredi di Maio Superiore

DOC ETNA ROSSO

  • Doc Etna Rosso Badalarc' 2015 - Spuches
  • Doc Etna Rosso Riserva Zottori Noto 2015 - Cottanera
  • Doc Etna Rosso Piano dei Daini 2016 - Tenute Bosco

ROSSI DA NERO D'AVOLA (DOC SICILIA E ALTRE DOC)

  • Doc Eloro Fontanelle 2014 - Curto
  • Doc Sicilia Nero d'Avola Donnatà 2018 - Alessandro di Camporeale
  • Doc Sicilia Nero d'Avola Azhar 2017 - Summanera

DOC SICILIA GRILLO E CATRRATTO

  • Doc Sicilia Grillo Lalùci 2018 - Baglio del Cristo di Campobello
  • Doc Sicilia Grillo Vigna di Mandranova - Alessandro di Camporeale
  • Doc Sicilia Grillo Timpa 2018 - Feudo Montoni

BIANCHI SICILIANI (VARIE DOC)

  • Doc Sicilia Zibibbo Rajah 2018 - Gorghi Tondi
  • Doc Sicilia Insolia 2018 - Feudo Principi di Butera
  • Doc Monreale Catarratto Lu Bancu 2018 - Feudo Disisa

ROSSI SICILIANI (VARIE DOC)

  • Doc Faro Oblì 2015 - Tenuta Enza La Fauci
  • Docg Cerasuolo di Vittoria Poggio di Bartolone 2017 - Poggio di Bartolone
  • Docg Cerasuolo di Vittoria 2016 - Tenuta Bastonaca

DOCG TAURASI

  • Docg Taurasi Riserva Vigna Cinque Querce 2011 - Salvatore Molettieri
  • Docg Taurasi Vigna Cinque Querce 2012 - Salvatore Molettieri
  • Docg Taurasi 2014 - Macchie S. Maria

DOCG GRECO DI TUFO

  • Docg Greco di Tufo Giallo d'Arles 2018 - Quintodecimo
  • Docg Greco di Tufo 2018 - San Paolo Claudio Quarta
  • Docg Greco di Tufo Terre degli Angeli 2018 - Terredora

DOCG FIANO DI AVELLINO

  • Docg Fiano di Avellino contrada Sant'Aniello 2014 - Vigne Guadagno
  • Docg Fiano di Avellino Excinere Resurgo 2018 - Terredora
  • Docg Fiano di Avellino 2018 - Vesevo

DOC AGLIANICO DEL VULTURE E DOCG AGLIANICO DEL VULTURE SUPERIORE

  • Docg Aglianico del Vulture Superiore Da Ginestra 2015 - Grifalco
  • Doc Aglianico del Vulture Titolo 2017 - Elena Fucci
  • Doc Aglianico del Vulture Grifalco 2017 - Grifalco

ROSSI PUGLIESI A BASE PRIMITIVO

  • Es Red 2015 - Gianfranco Fino
  • Doc Gioia del Colle Primitivo Chakra 2017 - Giovanni Aiello
  • Doc Primitivo di Manduria Raccontami 2016 - Vespa

ROSSI PUGLIESI A BASE DI NEGROAMARO

  • Silver Serie Vigne Vecchie 2015 - Vigneti del Salento
  • Zacinto 2018 - Masseria Cuturi
  • Selvamara 2016 - Cantine Due Palme

ROSATI

  • Doc Etna Rosato 2018 - Travaglianti
  • Contessa Filomarino 2018 - Tenute Girolamo
  • Doc Sicilia Rosato Donna Grazia 2018 – Gurrieri

"Per creare nuovi posti di lavoro e fare in modo che i giovani restino al sud, dobbiamo "creare" imprenditori - ha detto durante la premiazione il sindaco di Taormina -. E vino, cucina e turismo danno tantissime possibilità per fare impresa in Sicilia".

Il giovane enologo Alessandro Benedetto premiato a Sud Top Wine - credit: Annalisa Cavaleri

"La bellezza dell'Italia viene dalla fortuna, dalla terra e dal meteo, dalla nostra meravigliosa posizione geografica - ha spiegato Oscar Farinetti -. Le nostre esportazioni oggi sono 130 miliardi: dobbiamo raddoppiarle. E' facile: basta andare nel mondo a raccontare le nostre ricchezze: cibo, vino, macchinari di precisione e molto altro. In fondo abbiamo una domanda spontanea di prodotti e di turismo, basta saperla cogliere. Il nostro problema? E' la pigrizia. Bisogna andare nel mondo e aprire le porte, per diventare grandi".

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook