Blog

News e Tendenze

Non solo chef: gli uomini più sexy del mondo food

Di FDL il

Share
Non solo chef: gli uomini più sexy del mondo food

Rubricatelo come "metodi infallibili per rendere un po' più gradevole il ritorno in ufficio". E perdonateci questa momentanea leggerezza, questo veniale peccato di superficialità: trovare i 10 uomini italiani più sexy del mondo gastronomico.

Non chef, attenzione. Ogni giorno di quelli ne vediamo fin troppi: classificati, mostrati, adorati, fotografati con lo zoom su barba e tatuaggio. No, noi oggi diamo visibilità a tutte le altre categorie - blogger, agricoltori, vignaioli - che a vario titolo ruotano attorno al settore enogastronomico.

Ne avete altri da suggerire? Sulla nostra pagina Facebook i consigli sono più che graditi.

ANDREA VIGNA

Posta ricette sul suo blog PanBagnato, ma fa anche consulenze di food styling, si occupa di catering e lavora come chef a domicilio (se pensate di invitarlo a casa, è bene informarvi che è fidanzato). Il suo manifesto contro il Cake Design ce lo fa apprezzare ancora di più.

LORENZO IGHINA

Ah, il fascino dell'agricoltore. Ighina lavora nell'azienda agricola di famiglia, La Felicina, a Calizzano (provincia di Savona). Tra le loro produzioni - 100% biologiche - spicca quella di grano Enkir, cereale antico che stanno valorizzando insieme al Mulino Marino.

 

UOMO SENZA TONNO

Sotto lo pseudonimo di Uomo senza Tonno si nasconde il foodblogger (o fudbloggah, come direbbe lui) Marco Giarratana. Origini siciliane, passione per le ricette fritte, unte e goderecce, dietro la barba nasconde una doppia passione: è musicista. Groupies cercasi.

ALBERTO ZAMPINO

Lavora nell'azienda di famiglia, il celeberrimo Pastificio Gentile che, fondato nel 1876, è una delle glorie della città di Gragnano. Avere la pasta artigianale sempre in dispensa non è un bonus da trascurare.

CHEF RUBIO

Lo escludiamo dalla categoria degli chef stricto sensu, essendo diventato celebre soprattutto per il programma televisivo Unti e Bisunti. Braccia tatuate, baffo d'ordinanza, irresistibile accento romano e un grande impegno nel sociale. È sufficiente?

 

TEO MUSSO

 

Gli anni passano, il fascino zingaresco del fondatore di Baladin, capostipite del movimento birraio artigianale in Italia, resta. Astenersi quelle che "La birra non è bevanda da donne".

ALBERTO TASCA

La sua famiglia, i Tasca d'Almerita, possiede tenute agricole, aziende vinicole e resort in alcuni dei luoghi più belli e poetici della Sicilia. Secoli di (nobile) eleganza sicula alle spalle.

DON PASTA

Daniele De Michele, in arte Don Pasta, è un attivista del cibo a 360 gradi: dj e artista, ha creato diversi progetti gastro-musicali con risvolti sociali. Al momento di occupa di Artusi Remix, dedicato alla cucina popolare italiana.

LORENZO ZONIN

Zonin1821 è una delle realtà vinicole più importanti in Italia. Dimenticate l'allure bohemienne del vignaiolo spiantato, insomma: questa versione contemporanea ed elegante dell'imprenditore vinicolo, però, forse ci piace perfino di più.

EMANUELE IZZO

Maitre del ristorante di famiglia, Piazzetta Milù a Castellammare di Stabia, provincia di Napoli, è Delegato per la Penisola Sorrentina dell'Associazione Italiana Sommelier. Con quel sorriso, comunque, potrebbe convincerci a ordinare ogni bottiglia.

 

Volete una lista un po' più seria? Allora guardate i nostri talentuosissimi 30 under 30

 

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags