5 momenti speciali a Care's 2017

care-s-2017-alta-badia

Daniel Töchterle

02 Gennaio, 2017

5 momenti speciali a Care's 2017

Dal 22 al 25 gennaio 2017 l'Alta Badia ospita Care's: quali sono le cene, le conferenze e gli altri appuntamenti da non perdere? Te li sveliamo tutti noi.

Care's si avvicina. Dal 22 al 25 gennaio in Alta Badia si svolgeranno gli Ethical Chef Days, la seconda edizione dell'evento gastronomico che porta in Alta Badia 30 chef da 6 diversi continenti per quattro giorni di confronto ma anche divertimento, tra tavole (quelle imbandite), rifugi e piste da sci.

L'appuntamento, ideato da Norbert Niederkofler e Paolo Ferretti insieme a Giancarlo Morelli, è aperto solo agli addetti ai lavori, ma noi abbiamo pensato fosse interessante selezionare 5 momenti davvero imperdibili.

Rifugio Care's

1. CARE'S TALK | IL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Diet and health: innovative responses to climate change. Questo è il titolo della conferenza che si terrà mercoledì 22 a la Ciasa dla cultura de La Villa. Tre ore per discutere di un argomento che, volenti o nolenti, avrà un impatto - e l'ha già avuto - sulla nostra alimentazione, ovvero il cambiamento climatico, ma soprattutto per discutere delle possibili soluzioni che possono adottare cuochi, ristoratori e produttori, e anche di quello che possono fare i consumatori.

2. CENA IN RIFUGIO

Immaginate una cena a cui cucinano Luca Fantin da Tokyo, Rodolfo Guzman dal Cile, Francesco Mazzei da Londra, Vladimir Mukhin da Mosca, Jock Zonfrillo dall'Australia... e che si svolge in un rifugio. È quello che accadrà al Rifugio Lagazuoi, 2752 metri di quota (uno dei rifugi più "alti" delle Dolomiti). A condurre le danze il padrone di casa Norbert Niederkofler. E dopo la cena, tutti a dormire nelle accoglienti stanze del rifugio (vedi punto 5).

3. CARE'S TALK | ARCHITETTURA

Altra giornata, altra discussione. Il 24 gennaio si parla di Architecture, design and new technologies for well-living. Un'altra tematica che incrocia quella della sostenibilità e che, nonostante sia poco affrontata dagli addetti ai lavori, diventerà di fondamentale importanza per l'industria ristorativa (e non solo per quella) nei prossimi anni.

Chef Care's

Immagine: Uwe Spör

4. LA CENA DI GALA

E che cena di gala. Il giro del mondo - e delle stelle - comincia già dall'aperitivo, che oltre ai già citati Mukhin e Zonfrillo coinvolge Josean Alija del Nerua di Bilbao, il colombiano Juan Manuel Barrientos, Gregory Czarnecki da Cape Town e la nostra Cristina Bowerman. A seguire piatti di Fantin, Niederkofler, Alfio Ghezzi della Locanda Margon di Trento e Daniel Patterson del Coi di San Francisco.

5. COLAZIONE IN RIFUGIO

Riuscite a immaginare il sole che sale pigro dalle Dolomiti, la luce dell'alba che dipinge un paesaggio già di per sé unico al mondo... e la colazione che vi viene servita da Diego Crosara, chef pâtissier Agrimontana, e Andrea Tortora, pluripremiato Pastry Chef del St. Hubertus? Ecco, questo sarà il risveglio dei fortunati ospiti che dormiranno al Rifugio Lagazuoi. Una delle tante, straordinarie esperienze che solo a Care's si possono provare.

 

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Cosa

5 momenti speciali a Care's 2017

quando
02 Gennaio, 2017

Non perderti tutti gli eventi consigliati da

Fine Dining Lovers