Ricetta

Antipasti

Polpettine d'agnello in vellutata di carciofi e chips di pecorino

Di

Share
Polpettine d'agnello in vellutata di carciofi e chips di pecorino

La golosa ricetta di polpette d'agnello immerse in vellutata di carciofi. Provate anche voi il piatto pensato dalla chef Stefania Corrado.

Ingredienti
Ingredienti
Per la vellutata di carciofi
Per l'olio alle erbe
Info box
  • Tempo di preparazione
  • Categoria ricetta Antipasti
  • Porzioni 6
Preparazione

Per la vellutata di carciofi
Lavate e mondate i carciofi, eliminando le foglie esterne e la barba centrale.

Affettateli sottilmente e fate lo stesso con le patate, anch’esse lavate e mondate. Rosolate i carciofi con lo scalogno tritato in poco olio, coprite con il brodo vegetale e cuocete
per 40 minuti. Frullate il composto in un mixer e regolate di sale e pepe.

Preparate l’olio alle erbe: condizionate sottovuoto l’olio, il timo, la maggiorana e il rosmarino.

Cuocete in un bagno termostatato a 52 °C per 40 minuti. Abbattete a 4 °C, aprite il sacchetto e aggiungete la scorza di limone grattugiata. Trasferite il tutto
in un contenitore scuro e lasciate per una notte in infusione.

La mattina seguente filtrate l’olio. Preparate le polpette d’agnello amalgamando la carne con il latte, il pane in cassetta, l’uovo, la menta e il prezzemolo tritati, sale e pepe. Formate delle polpettine e cuocetele in forno con l’aglio in camicia e qualche rametto di timo a 180 °C per 15 minuti.

Preparate le chips di pecorino
Mettete sul fuoco, in una padella antiaderente, il formaggio grattugiato, creando un cerchio con l’aiuto di un coppapasta rotondo del diametro di 6 centimetri. Cuocete fino a far dorare il pecorino, ma senza raggiungere temperature troppo elevate. Staccate le chips aiutandovi con una paletta e lavoratele mentre sono ancora calde per dar loro la forma che preferite.

Servite la vellutata e le polpettine; finite con l’olio aromatizzato alle erbe e le chips di pecorino.

---

 

Ricetta tratta dal libro  Da uno a Infinito, di Stefania Corrado, edito da Gribaudo

Fotografie: Francesca Brambilla e Serena Serrani

Tags