Cassoncino fritto con crema di gelato allo squacquerone e sorbetto alle pere

ricetta-piadina-fritta-dolce

Cassoncino fritto con crema di gelato allo squacquerone e sorbetto alle pere

La ricetta del cassoncino fritto di Angelo Grasso con gelato di pera e basilico per l'evento Piadine da Chef al Kalamaro di Riccione.

01 Settembre, 2015
VOTA:
Ancora nessun voto

Cucina

porzioni

1

ingredienti

Farina
00, 500 g
Strutto
80 g
Sale
10 g
Acqua
200 g, tiepida
Gelato
80 g, alla pera
Gelato al Basilico
40 g
Olio di Arachidi
2 l, per la frittura

Preparazione

Al centro del tagliere, fare una fontana con la farina.

Sciogliere il sale nell’acqua tiepida mischiando con il cucchiaio.

Aggiungere alla farina lo strutto, e impastare versando a filo l’acqua, avendo l’accortezza di non versarla tutta: a seconda del tipo di farina può servirne più o meno.

Continuare ad impastare fino a che il composto non risulti omogeneo.

Dividere l’impasto in sei parti uguali. Coprire con un canovaccio e lasciar riposare 30 minuti.

Con l’aiuto del mattarello stendere le piadine facendo dei cerchi di circa 24 cm di diametro.

Una volta stesa la piadina, ripiegarla in quattro parti, ricomporla e distenderla nuovamente in modo da ottenere una piadina sfogliata sottilissima.

Con il gelato alla pera e il gelato al basilico precedentemente abbattuti (-18°C) procedere con la farcitura del cassone. Chiudere il cassoncino facendo attenzione a non lasciare aria all’interno e friggerlo per immersione in olio di arachidi.