Ricetta

Dessert

Struffoli

Di FDL

Share
Struffoli

Come preparare gli struffoli, ricetta tipica della cucina napoletana: un dolce di Natale goloso e divertente, decorato con miele e confetti colorati.

Ingredienti
Ingredienti
Per decorare
Info box
  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura
  • Categoria ricetta Dessert
  • Porzioni 8
  • Cucina Italiana
Preparazione

Disponete la farina a fontana su un piano e impastatela con uova, burro, zucchero, la scorza grattugiata di mezzo limone, un bicchierino di rum e un po’ di sale. Ottenuto un composto omogeneo e sostenuto, formate una palla e fatela riposare mezz'ora . Poi lavoratela ancora brevemente e dividetela in palline grandi come arance, da cui ricavare, rullandoli sul piano infarinato, tanti bastoncelli spessi un dito; tagliate a tocchetti come fossero gnocchi e disponete senza sovrapporli su un telo infarinato.

Al momento di friggerli, poneteli in un setaccio per eliminare la farina in eccesso.

Friggeteli pochi alla volta in abbondante olio bollente: prelevateli gonfi e dorati, non troppo coloriti. Sgocciolateli su carta assorbente da cucina.

Fate liquefare il miele a bagnomaria in una pentola abbastanza capiente, toglietela dal fuoco e unite gli struffoli fritti, rimescolando delicatamente fino a quando non si siano bene impregnati di miele. Versate quindi la metà circa dei confettini e della frutta candita tagliata a pezzettini e rimescolate di nuovo.

Prendete quindi il piatto di portata, mettetevi al centro un barattolo di vetro vuoto (serve per facilitare la formazione del buco centrale) e disponete gli struffoli tutt'intorno a questo in modo da formare una ciambella. Poi, a miele ancora caldo, prendete i confettini e la frutta candita restanti e spargetela sugli struffoli come decorazione.

Quando il miele si sarà solidificato, togliete delicatamente il barattolo dal centro del piatto e servite gli struffoli.

Questa è la ricetta tradizionale caratterizzata dall'assenza di lievito e struffoli particolarmente croccanti. Nel caso si preferiscono più gonfi, si può aggiungere all'impasto un pizzico di bicarbonato o di ammoniaca per dolci. In questo caso, la pasta deve riposare alcune ore.

Tags