Ricetta

Secondi Piatti

Faraona arrosto: la ricetta tradizionale per Natale

Di FDL

Share
Faraona arrosto: la ricetta tradizionale per Natale

La faraona arrosto è una ricetta perfetta per Natale e per ogni occasione importante in cui vorrete stupire i vostri ospiti: ecco la ricetta passo passo.

Ingredienti
Per la Faraona
Per il contorno
Info box
  • Categoria ricetta Secondi Piatti
  • Porzioni 2
Preparazione

La faraona è un volatile originario dell'Africa settentrionale. E' molto apprezzata in cucina per la prelibatezza della sua carne. Esistono diverse specie di faraona: le razze più comuni per l'allevamento da carne sono la grigia e la violetta (conosciuta anche come paonata). La consistenza della carne di faraona si può descrivere come a metà tra quella del pollo e quella del fagiano. In cucina si usano solitamente faraone abbastanza giovani, che si riconoscono dalle zampe ancora chiare: le carni saranno più tenere. Per esemplari più maturi, è bene marinare la carne di faraone di oltre 8 mesi di età, in modo da renderle meno dure.

La faraona arrosto: la ricetta tradizionale

In Italia il piatto probabilmente più diffuso è la faraona arrosto, ricetta della tradizione piacentina ormai diffusa su tutto il territorio nazionale e preparata in particolare durante le feste di Natale.

Vediamo di seguito come si prepara la la faraona: una versione gastronomica della faraona arrosto, la classica faraona al forno con patate, la faraona ripiena. La faraona arrosto è una ricetta perfetta per Natale e per ogni occasione importate in cui vorrete stupire i vostri ospiti. La faraona arrosto va servita a centro tavola e poi sporzionata al tavolo. Vi proponiamo la ricetta originale con un contorno autunnale dal sapore dolce e speziato.

Ricetta della faraona arrosto: come si prepara

  • Lavate la faraona, sgocciolatela, decoratela e spennellatela con uno strato spesso di burro fuso. Insaporite con sale e pepe.
  • Sbucciate gli scalogni e tagliateli a metà nel senso della lunghezza.
  • Mettete la faraona con il lato del petto rivolto verso il basso in un tegame unto, distribuite tutto intorno gli scalogni e arrostite per 15 minuti nel forno preriscaldato (225°).
  • Quindi girate la faraona, versate nel tegame 1 tazza di acqua salata e finite di arrostire la faraona per altri 15 minuti bagnandola spesso con il liquido.

Come si prepara il contorno alle pere

  • Nel frattempo, per le pere riscaldate in un pentolino a bordi alti il vino rosso, il marsala, lo zucchero, la cannella e il quarto di limone.
  • Sbucciate le pere, togliete l’attaccatura del gambo, mettetele nella pentola e fate bollire col coperchio per circa 15 minuti. Le pere devono diventare morbide ma non disfarsi. Di tanto in tanto, bagnate con la marinata di vino.

Come servire la faraona arrosto

  • Disponete la faraona e gli scalogni su un vassoio e mettete accanto le pere tagliate a metà.
  • A piacere aggiungete anche qualche verdura sbollentata di stagione (broccoli, strisce di carota ecc.).

L'alternativa: la faraona ripiena

Se volete rendere la faraona ancor più golosa ed invitante, la ricetta che fa per voi è quella della faraona ripiena. Prima di infornare la faraona, riempitela con un mix salsiccia di maiale, il Parmigiano e il pangrattato, quindi insaporire con un trito di aromi, aggiustando di sale e pepe. Una volta introdotto il ripieno nella faraona pulita, è necessario chiudere cucendo con lo spago alimentare affichè non fuoriesca durante la cottura. Potete aggiungere al ripieno "gusti" autunnali e invernali come castagne, mele, funghi. 

Vi abbiamo incuriosito?

Scoprite anche la ricetta dell'anatra arrosto con salsa all'arancia, del ragù di arrosto per gli agnolotti e del cappone arrosto.

Avete ospiti vegani? Non perdete la ricetta dell'arrosto di seitan

 Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags