Ricetta

Secondi Piatti

Rombo al sidro

Di FDL

Share
Rombo al sidro

Ecco come preparare questa deliziosa ricetta spagnola di "Rodaballo a la sidra", o pesce rombo al sidro. Ingredienti e preparazione qui sotto.

Ingredienti
Ingredienti
Info box
  • Tempo di preparazione
  • Tempo di cottura
  • Categoria ricetta Secondi Piatti
  • Porzioni 4
  • Cucina Spagnola
Preparazione

Arriva dalla Spagna questa ricetta a base di pesce rombo e molluschi, cotto con peperoni e cipollotti in un brodetto di sidro e pesce. E' un secondo piatto leggero, da servire con dei peperoni fritti di contorno. Se accompagnato con del riso pilaf, può diventare un gustoso piatto unico.

Come preparare il rombo al sidro

  • Lavate il pesce rombo sotto l'acqua corrente fredda, tamponatelo con carta da cucina e pillottatelo con il succo di limone.
  • Lavate per bene i molluschi, quelli aperti gettateli.
  • Salate e pepate il pesce.
  • Lavate i peperoni a punta e metteteli da parte.
  • Gli altri peperoni lavateli, mondateli e tagliateli a dadini.
  • Lavate i cipollotti, mondateli e tagliateli ad anellini sottili. Sbucciate scalogni e aglio e tritate finemente il tutto.
  • Riscaldate 2-3 cucchiai d'olio in una padella.
  • Passate il pesce nella farina e fatelo friggere nell'olio caldo, poi mettetelo in un piatto.
  • Riscaldate altri 2-3 cucchiai d'olio nella stessa padella e fatevi rosolare gli scalogni e l'aglio a fiamma moderata.
  • Aggiungete i cipollotti e i peperoni e fate cuocere per 2-3 minuti mescolando.
  • Aggiustate di sale e pepe, dopodichè bagnate con il sidro e il brodo di pesce. Aggiungete le conchiglie e adagiatevi sopra i filetti di pesce. Coprite e fate cuocere per altri 5-6 minuti. Riscaldate il resto dell'olio in una seconda padella e fatevi indorare i peperoni a punta da tutti i lati a fiamma viva. Salate con il sale marino.
  • Servite il pesce al sidro guarnito con un peperone fritto.

Se vi è piaciuta questa ricetta di rombo al sidro, scoprite anche come preparare il rombo con salsa di cetrioli e fave.

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

Tags