I ristoranti più strani e particolari di Milano

Ristoranti particolari a Milano

I ristoranti più strani e particolari di Milano

Arredi inaspettati, menu monocibo, atmosfere vintage: 14 tra i ristoranti più particolari di Milano, per provare un'esperienza strana e davvero fuori dal comune
18 Ottobre, 2021

Beda House

Ristoranti strani Beda House

Per una cena storica

Per gli amanti delle ambientazioni storiche Beda House ha due opzioni: la steak house è allestita come una vecchia miniera. Ci sono le travi di legno, le rocce, forse c'è anche dell'oro. Per l'after dinner invece l'ambientazione è quella di una chiesa gotica con tanto di sculture, archi, colonne... Vi sentirete come sul set di un film. (foto: laminieradeibeda)

Crazy Cat Cafè

Crazy Cat Cafè

Con i gatti a farti compagnia

Dal Giappone qualche anno fa è arrivata la moda dei Cat Cafè, locali particolari che offrono dei particolari antistress: i gatti. Il Crazy Cat Cafè di zona Repubblica i mici sono i padroni indiscussi dello spazio: sopra i tavolini si sviluppano piccole tettoie dove girano indisturbati. Le regole sono però abbastanza ferree: non si da loro da mangiare e non si prendono in braccio, a meno che non siano loro a saltarti in grembo, allora è tutt'altra storia. Da bere caffè americano, da affiancare a dolci di ogni sorta. In carta anche una piccola ma buona selezioni di vini e taglieri per l'aperitivo. 

LùBar

Lùbar Ristoranti particolari Milano

Galleria d'arte bistrot a Villa Reale

Via Palestro è uno dei salotti bene di Milano. Ed è qui si che si trova un bistrot davvero particolare, che mette insieme galleria d'arte, cibo siciliano e jazz. Siamo nella parte sud di Villa Reale, un portico in passato adibito alle carrozze, adesso diventato un incantevole giardino d'inverno che conserva materiali e allure del 1700. Il cibo qui è siciliano, quello di strada rivisitato, dal gruppo GAM di Milano. Fuori anche un parco per i più piccoli - arredato con sedie Kartell. Una location unica, cibo buono e sottofondo jazz per rilassarsi. Qui il sito web.

Macha Cafè

Macha Cafè Milano

Healthy mood a base di tè matcha

Tutto a base di Te Matcha: nasce con questo mood e con un concept healthy Macha Café. Il primo bistrot Macha ha aperto qualche anno fa in zona Porta Volta (oggi Macha Poké), abbracciando la filosofia giapponese del tè che più fa bene al mondo, per poi espandersi con altre cinque location cittadine dove è possibile spaziare dalle centrifughe ai poke. E tra un Latte Matcha e un cappuccino verde, provate anche i loro dolci, che vi tenteranno in tutti i modi. Tra le location più amate, il Macha Café di via Savona.

RisoeLatte

RisoeLatte Milano Ristoranti particolari

La trattoria anni '60

Ristoranti strani, ma dove mangiare bene a Milano? Fra i suggerimenti certo RisoeLatte, una trattoria in via Camperio che ricorda le case di ringhiera milanesi. Qui sembra essersi fermati nel tempo, con panni appesi, décor anni '50 e '60 e colori pastello. La cucina è generosa nelle porzioni e nei sapori, ovviamente rispettando anche qui la tradizione meneghina. 

Bar Luce

Bar Luce

Il tocco di Wes Anderson

Uno dei luoghi imperdibili di Milano: il Bar Luce della Fondazione Prada, museo/cinema/centro aggregativo della famosa maison di alta moda italiana. Perché è strano? Semplice: il design è di Wes Anderson, famoso regista dal tocco pop-retrò, che ha attinto all'immaginario visivo dei suoi film e in particolare di Grand Budapest Hotel. Certo, più che un ristorante particolare è un bar particolare, ma troverete panini, sandwich e qualcosina di cucinato per sedare la vostra fame. Incredibilmente i prezzi sono nella media milanese e non spenderete una fortuna. In compenso potrete farvi tanti selfie con dietro la carta da parati o gli ormai iconici lampadari rotondi.

Potafiori

Potafiori

Mangiare tra i fiori

Locale pettinato, ma piacevolissimo, in zona Bocconi, per gli amanti delle piante e dei fiori. Mentre mangiate un piatto del Potafiori di via Salasco potete anche decidere quali fiori portarvi a casa e se rimanere ad ascoltare un bel concertino. E il Potafiori, oltre ad essere un ristorante particolare, è anche un luogo dove si mangia bene. Da poco, la fondatrice di Potafiori Rosalba Piccinni, con il suo pollice verde, è approdata anche all'interno del nuovo Mercato Centrale.

Cafenoir, Dialogo nel buio

Cafenoir

Aperitivo al buio

Lo slogan del ristorante è che non occorre guardare per vedere lontano. Al Cafenoir, il locale di Dialogo nel buio, non si cena, ma si può provare l'esperienza di un aperitivo musicale totalmente al buio, che di sicuro sazierà tutti i sensi. Un’esperienza da fare davvero almeno una volta nella vita per provare a mostrarsi senza maschera e senza apparenze e scoprire se il sapore del cibo cambia a luci spente.

Officina Milano

Officina Milano

Cocktail al top e atmosfere vintage

Amate i cocktail fatti bene e contemporaneamente avere una bella moto davanti, in un ambiente dal mood vintage? Allora potete bere vista officina nel cortile di via Giovenale 7, con Officina, un bar che nasce accanto a dove si costruiscono delle moto molto speciali, tutte customizzate e fatte una alla volta. Moto su misura e drink su misura: quando arriverete qui, avrete diverse tipologie di cocktail fra cui scegliere, ma in base alle vostre preferenze i barman daranno vita a gusti nuovi e unici. Il locale è entrato per la prima volta nelle liste di The World's 50 Best Bars nel 2020, al novantesimo posto, tra i migliori cocktail bar del mondo.

Notthingam Forest Bar

Notthingam Forest Bar

Foto Nottingham-forest

Fusion di gusto e cocktail molecolari

L’arredamento orientale, caraibico e africano è solo uno degli aspetti che rende il Nottingham Forest Bar diverso dai soliti posti. Anche dal bancone arrivano stimoli particolari con le essenze molecolari per drink inusuali e mai assaggiati prima: miscele raffreddate all’azoto, capsule piene di gusto e scent cocktail abbinati a fragranze famose. Un locale particolare anche nella proposta, tanto da essere annoverato tra i migliori cocktail bar del mondo. Serve pazienza, però. Al Nottingham non si può prenotare, si entra a mano a mano che si liberano i posti all’interno. Più unico di così…

The Small

The Small

Il ristorante mini

Lo dice il nome: The Small è un ristorante con pochissimi coperti - d'estate in genere raddoppiano con un alcuni tavolini all'esterno - dove a farla da padrone sono gli arredamenti ricercatissimi, fra design moderno e antiquariato. Pochissimi coperti e poltrone per sentirsi a casa della nonna: un bistrot dove rilassarsi dalla colazione all'aperitivo, merenda con torte buonissime compresa. Lo trovate in via Paganini Niccolo, traversa di Buenos Aires.

ATMosfera

ATMosfera Ristorante

Foto omnidreams

Sì viaggiare, il ristorante sul tram

È uno dei ristoranti più romantici di Milano, ATMosfera è il tram ristorante per una serata davvero speciale girando per le vie del centro meneghino pasteggiando in tutta tranquillità. A bordo del tram, totalmente ristrutturato e trasformato in un locale molto elegante e retrò, la cena avrà tutto un altro sapore. Ci sono tre menu fra cui scegliere: quello tipico milanese a base di carne, quello vegetariano e quello a base di pesce. Con 24 coperti, il tram è fornito di tutto, dal guardaroba al bagno, manca solo la dichiarazione d'amore. 

Milleluci

Milleluci Milano

Foto Milleluci / Facebook

La trattoria pop

Ambientazione tra i '60 e gli '80 per gli arredi, che omaggiano il mondo della musica, e per il sottofondo sonoro che regala un clima decisamente festoso. Il ristorante Milleluci è decisamente colorato e diverso dai soliti. Perfetto per chi vuole mangiare cantando, farà felici gli amanti della carne o chi, all'ora dell'aperitivo, vuole proprio staccare la spina con tutto e fare un viaggio nel tempo. '

Sacrestia Farmacia Alcolica

Sacrestia Farmacia Alcolica Milano

Foto instagram.com/sacrestiafarmacialcolica

Immersi in un'altra epoca, tra alambicchi e affreschi

Nel palazzo dove sorge questo storico locale milanese, pare che all'inizio del '900 ci fosse una casa chiusa. Poi, pare che la Curia acquistò lo stabile, per trasformarlo in una farmacia. Ed ecco che la Sacrestia Farmacia Alcolica si rifà alle atmosfere rétro, tra affreschi a tema ecclesiastico, libri, vecchi alambicchi, ampolle, tendaggi e tappezzerie. Tutto old style, tutto incredibilmente capace di trasportare in un'altra epoca, su due livelli e quattro ambienti diversi. La novità? Si trova al piano inferiore e si chiama Oro Secret Room, la "Cocktail Society" in stile speakeasy, cui si accede solo tramite appuntamento, con drink list e accoglienza firmata dalla bartender alchimista Terry Monroe. Non vi diciamo altro, se non che vi troverete immersi in un altro mondo. 

 

Mangiare a Milano spendendo poco
25 ristoranti a Milano dove mangiare (bene) con meno di 25 euro