porridge inglese - Fine Dining Lovers

Foto Unsplash

Porridge inglese originale: ricetta facile e veloce

Che ne direste di preparare un buon porridge inglese per la colazione di domani? Ecco la ricetta per farlo a casa.

11 Ottobre, 2021
Average: 4.8 (4 votes)

Stile Alimentare

porzioni

4

Tempo Totale

0 HR 15 MIN

ingredienti

Fiocchi di Avena
150 g
Latte
1 l, vaccino o vegetale
Zucchero
2 cucchiai
Sale
1 pizzico

Preparazione

Di consistenza cremosa, appetitoso e leggero, il porridge è una crema di fiocchi d’avena, semplice e rapida da preparare, che permette di fare il pieno di fibre e d’energia.
Alimento di base della colazione inglese tradizionale, il porridge è perfetto per iniziare la giornata di slancio. Questo grande classico dell’English breakfast è facile da fare a casa: che ne direste di preparare un buon porridge inglese per la colazione di domani? 
Ecco la ricetta del porridge spiegata passo per passo.

Step 01

Per iniziare, versate il latte in un pentolino e portate a bollore a fiamma alta.

Step 02

Aggiungete lo zucchero e mescolate bene per farlo sciogliere.

Step 03

Quando il latte sarà caldo, aggiungete i fiocchi di avena e fate cuocete a fuoco basso per 5 minuti. Mescolate energicamente per permettere ai fiocchi d'avena di disfarsi lentamente.

Step 04

Quando i fiocchi d’avena avranno raggiunto la consistenza di una crema, spegnete il fuoco.

Step 05

Versate il porridge in una tazza e lasciatelo intiepidire un po’ prima di servirlo, aggiungendo la frutta fresca o secca che preferite per renderlo ancora più goloso e nutriente.

 

Porridge: la storia

Quella del Porridge, è una ricetta che affonda le sue radici nella storia: le più antiche testimonianze sono state ritrovate nell'alimentazione nell'antica Grecia, alla base dalla quale c’era il pane meza, preparato con un impasto umido e denso che ricorda i porridge scozzese.

Ma l’odierno porridge – il cui nome deriva da pottage, che significa zuppa o stufato – è stato ideato nelle isole britanniche verso la metà del XVII secolo. La tradizione prevedeva il consumo di zuppe addensate con l'orzo, altri cereali o con i piselli di afaca, a seconda dei diversi luoghi o della disponibilità. Si trattava di una pietanza povera, utilizzata dai ceti meno abbienti che non potevano permettersi il pane lievitato. Soltanto nel XVIII secolo, il porridge cominciò ad entrare anche nei pasti dei ricchi.

Curiosità, consigli e varianti

L'avena è da sempre un ottimo ingrediente per una colazione sana e nutriente. Questo cereale è ricco di fibre, ferro, calcio e privo di glutine. L’avena è anche una fonte di carboidrati a lenta digestione, che favoriscono il senso di sazietà e forniscono al corpo l’energia necessaria per iniziare la giornata.

La ricetta tradizionale del porridge inglese prevedeva di mettere i fiocchi d’avena in ammollo nell'acqua per una notte intera o per 24 ore. In passato, questo alimento nutriente e delizioso era riservato alla colazione dei giorni di festa. Ormai, in Gran Bretagna e nel resto del mondo si predilige la versione più rapida della ricetta, che usa del latte vaccino o vegetale per ammorbidire i fiocchi d’avena scaldati sul fuoco.

Come avrete notato, preparare il porridge inglese a casa è davvero facile. Ecco qualche consiglio da seguire per un risultato perfetto:

  • Il porridge può essere più o meno denso, a seconda dei gusti: se lo preferite più liquido, come una vera e propria zuppa, basterà aggiungere più latte (o acqua) nella preparazione;
     
  • Se preferite, potete sostituire lo zucchero raffinato con dello zucchero di canna, del miele o dello sciroppo d'agave;
     
  • Per dare un gusto leggermente tostato al vostro porridge, potete arrostire leggermente i fiocchi d’avena in padella, senza aggiunta d’olio, prima di cuocerli nel latte;
     
  • Per un porridge 100% vegano, optate per del latte di riso, di mandorle o del latte d’avena, privo senza lattosio, ma ricco di fibre e di proteine;
     
  • Tradizionalmente, il porridge va gustato caldo o tiepido, ma d'estate potete anche mangiarlo freddo. In questo modo, potrete approfittare al massimo della frutta di stagione: tagliatela a pezzetti e aggiungetela alla vostra crema d'avena.

Come degustare il porridge?

Il porridge è ideale per la colazione o per la merenda. Per renderlo ancora più delizioso e croccante, potete guarnirlo con della frutta secca (noci, mandorle, anacardi, nocciole, ecc.), con della frutta fresca di stagione (banane, mele, frutti rossi) o esiccata (albicocche, prugne o fichi secchi, uva passa, ecc.), con pepite di cioccolato o cocco disidratato, ma anche con i classici muesli e granola.

Se amate le spezie, potete aromatizzarlo aggiungendo un po’ di cannella o di noce moscata durante la cottura. Per un porridge dal sapore originale, che conquisterà sicuramente i più piccini, aggiungete invece della polvere di cacao nella preparazione.

Il porridge salato

Sano e nutriente, il porridge può essere gustato anche in altri momenti della giornata. A pranzo o a cena, potete mangiarlo in versione salata. Per prepararlo, basta eliminare lo zucchero dalla lista degli ingredienti e guarnire il vostro porridge con verdure di stagione grigliate, uovo strapazzato, sale e pepe.

Altre ricette della prima colazione britannica

Gli inglesi sono dei veri e propri amanti della colazione, tant’è che – se non mangiano il porridge – amano deliziarsi con quella che tradizionalmente è chiamata Full Breakfast: la tipica colazione salata all’inglese.

Queste prevede – seppur con profonde varianti regionali – un piatto contenente uova all'occhio di bue, sode, strapazzate, alla coque oppure in camicia; bacon, salsiccia, pomodori (grigliato o crudo), funghi saltati in padella, frittelle di patate e piccoli fagioli in salsa di pomodoro, il tutto sempre accompagnato da toast.

Ora che sapete tutto sul porridge, non vi resta che mettervi all'opera!

Da scoprire: Colazione intorno al mondo, 15 ricette con cui cominciare la giornata

 

Pancake senza burro con banane mirtilli e zucchero a velo

Pancake light e senza burro: ricetta completa

Ricetta successiva