Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
tortelli cremaschi - Fine Dining Lovers

© Shutterstock

Tortelli cremaschi

Simbolo della città di Crema, i tortelli cremaschi con il ripieno dal sapore unico, dolce e speziato, sono un piatto dolce tipico lombardo. Da non confondere con i mantovani tortelli di zucca, quelli cremaschi sono privi di zucca e mostarda. Ecco come preparare questa delizia secondo la ricetta tradizionale dei ravioli cremaschi.

19 Gennaio, 2024
Average: 4 (2 votes)

porzioni

4

Tempo Totale

2 HR 0 MIN

ingredienti

Per la pasta:
Farina 00
500 g
Acqua
bollente q.b.
Per il ripieno:
Amaretti
180 g
Uva Passa
50 g
Cedro Candito
25 g
Biscotti
1 Mostaccino
Caramelle
2, mentine
Grana Padano
30 g
Tuorli d'Uovo
1
Buccia di Limone
1/2, grattugiata
Marsala secco
1/2 bicchiere
Noce Moscata
1 pizzico
Pangrattato
1 cucchiaio
Per il condimento:
Burro
100 g, fuso
Grana Padano
100 g, stagionato 12 mesi
Salvia
q.b.

Step 01

La prima cosa da fare è preparare lo speciale ripieno. L’ideale è occuparsi di questa fase il giorno prima della vera e propria della ricetta dei tortelli cremaschi. Il ripieno, una volta pronto, va infatti lasciato a riposare per circa 10 ore in un luogo fresco.

Step 02

Per il ripieno dei ravioli cremaschi comincia a mettere l’uvetta in ammollo nel marsala.

Step 03

Sbriciola gli amaretti e le mentine manualmente.

Step 04

Prendi l’uvetta ammollata e tritala a coltello insieme al cedro e al mostaccino, tipico biscotto speziato cremasco. Unisci tutti gli ingredienti del ripieno in una ciotola.

Step 05

Se il composto risulta troppo liquido, aggiusta la consistenza con del pangrattato. Se invece va ammorbidito, unisci qualche goccia di marsala.

Step 06

Lascia riposare il ripieno dei tortelli cremaschi coperto con la pellicola per 10 ore in un luogo fresco.

Step 07

Per preparare la pasta per fare i ravioli cremaschi, prima di tutto scalda un litro di acqua. Quando è quasi bollente, toglila dal fuoco e aggiungi un cucchiaio di olio.

Step 08

Metti la farina a fontana sulla spianatoia e incorpora gradualmente l'acqua calda. Non tutta, ma quanto basta fino a ottenere un impasto morbido ma non appiccicaticcio.

Step 09

Fai riposare la pasta per un quarto d’ora, quindi stendila a mano in modo che lo spessore risulti di circa 1,5 mm.

Step 10

Per fare i tortelli cremaschi della tradizione devi ritagliare dei dischi di pasta del diametro di 5 cm.

Step 11

Riempi ¾ di cucchiaino da caffè con il ripieno che hai preparato e deponilo al centro della metà del disco di pasta. Richiudi il raviolo su se stesso, sigillando bene il bordo con i cosiddetti 5 pizzichi tradizionali dei tortelli cremaschi fatti a mano.

Step 12

In una pentola capiente, porta a ebollizione l’acqua salata. Aggiungi un bicchiere di acqua fredda e poi tuffa i tortelli nella pentola.

Step 13

Lascia cuocere lentamente per 15 minuti.

Step 14

Mentre la pasta cuoce, in una padella scalda la noce di burro con alcune foglie di salvia.

Step 15

Quando i tortelli sono pronti versali in una pirofila, alternando strato di ravioli al condimento di burro fuso con salvia dorata e grana padano. Quando hai terminato di condire a strati, copri e lascia riposare per un paio di minuti prima di servire.

Trucchi e Consigli

Per mantenere l'autenticità del ripieno, evita di usare il frullatore. Spezzetta gli amaretti e le mentine manualmente così da avere la consistenza prevista dalla tradizionale ricetta dei tortelli cremaschi.

Preparare il ripieno il giorno prima è fondamentale perché il lungo riposo permette ai sapori di amalgamarsi perfettamente.

La cottura dei ravioli cremaschi richiede attenzione. Aggiungere acqua fredda all'acqua bollente prima di buttare in pentola i tortelli aiuta a regolare la temperatura, assicurando una cottura uniforme.

Se la pasta ti è venuta più spessa di quello che prevede la tradizionale ricetta dei tortelli cremaschi, fai cuocere i ravioli per 20 minuti prima di scolarli.

Come Servirli

I tortelli dolci cremaschi sono un piatto dal sapore unico e inconfondibile che non va coperto con le ricette elaborate per condire i ravioli particolari. La loro bontà è racchiusa proprio nella semplicità. 
Servili caldi, conditi con burro fuso, grana padano e foglie di salvia fresca. Questa combinazione esalta il sapore unico del ripieno, creando un equilibrio perfetto tra dolce e salato. Come i mantovani tortelli di zucca, anche quelli cremaschi sono ravioli ideali come primo piatto in occasioni speciali o per una cena raffinata.

Conservazione

I tortelli cremaschi cotti si possono conservare in frigorifero anche per 2 o 3 giorni. L’importante è coprirli bene o chiuderli dentro un contenitore ermetico. Se vuoi, puoi anche congelarli prima della cottura: disponili su un vassoio separati l'uno dall'altro, congelali e poi trasferiscili in un sacchetto per alimenti. In questo modo si possono conservare in freezer fino a 3 mesi.

CERCA RICETTE

Carciofi alla napoletana - Finedininglovers

Carciofi alla napoletana

Ricetta successiva