Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Anelli di totano in padella

iStock

Anelli di totano in padella

Cucinati in padella per esaltarne sapore e texture, gli anelli di totano al limone e prezzemolo rappresentano una celebrazione dei sapori mediterranei. Questa delicata prelibatezza tratta dalle profondità marine e ravvivata dal tocco leggermente aspro del limone e dall'aroma fresco del prezzemolo, si trasforma in un piatto che seduce il palato. Facili e veloci da realizzare in padella, gli anelli di totano al limone e prezzemolo sono una garanzia di successo, promettendo di stupire voi e i vostri ospiti. Una ricetta che evoca le atmosfere delle nostre coste, dove il mare incontra la tradizione culinaria.

05 Ottobre, 2023
Average: 4.3 (4 votes)

porzioni

4

Tempo Totale

0 HR 35 MIN

ingredienti

Olio Extravergine di Oliva
1 cucchiaio
Aglio
1 spicchio
Limoni
2
Sale
q.b.

Step 01

Pulite accuratamente i totani sotto acqua corrente e asciugateli.

Step 02

Procedete con la pulizia dei totani: eliminate i tentacoli, la testa e la pelle dalla sacca. Svuotate tutta la sacca ed anche il filo trasparente interno. Tagliate ad anelli la sacca del totano.

Step 03

In una padella profonda e dai bordi alti, versate l’olio e l’aglio sbucciato e lavato. Aggiungete subito dopo gli anelli di totano. Condite il tutto con un pizzico di sale e ponete sul fuoco basso.

Step 04

Coprite la padella e lasciate cuocere per circa 20 minuti, aggiungendo durante la cottura un po' d'acqua all'occorrenza.

Step 05

A metà della cottura versate in padella il succo di un limone e mescolate di tanto in tanto. L'altro limone usatelo per le decorazioni dei piatti.

Step 06

Pulite e lavate il prezzemolo fresco, asciugatelo e tritatelo in maniera fine. Incorporatelo poi ai totani in cottura, aggiungendo un po' d'acqua se il condimento dovesse ridursi eccessivamente.

Step 07

Una volta che gli anelli di totano cotti in padella saranno diventati morbidi, rimuoveteli dal fuoco. Serviteli caldi, guarnendo il piatto con fette di limone e foglie di prezzemolo.

Come pulire i totani in modo professionale

La vera maestria nella preparazione dei totani risiede nella loro pulizia. Sì, il vostro pescivendolo può occuparsene, ma farlo da soli è un'arte che vale la pena imparare.

Ecco la nostra guida passo-passo:

  • Sciacquate i totani sotto acqua corrente. 
  • Tenendo salda la sacca con una mano, sfilate i tentacoli con l'altra. Tra i tentacoli, localizzate e rimuovete la piccola "pallina" centrale, spesso riferita come "occhio".

  • Aprite la sacca e rimuovete il suo contenuto. Cercate e sfilate con cura la penna translucida. L'acqua corrente può aiutare in questa operazione.

  • Rimuovete delicatamente la sottile pellicola esterna della sacca.

  • In base alla vostra preparazione, decidete se separare le alette dalla sacca o mantenerle unite.

Con queste semplici operazioni, avrete totani pronti per essere trasformati in deliziose creazioni culinarie.

Nel caso dei calamari abbiamo l’articolo che fa per voi: come pulire i calamari.

Altri modi di cucinare i totani

I totani sono versatili e si prestano a svariate preparazioni, non solo in padella. Se siete curiosi di esplorare ulteriori metodi per valorizzare questo squisito ingrediente, vi invitiamo a scoprire il nostro articolo: 'Idee e consigli per cucinare i totani freschi'.

CERCA RICETTE

Spiedini di gamberi al forno

Spiedini di gambero al forno

Ricetta successiva