Matias Perdomo

Matias-Perdomo--sognatore-del-gusto
Matias Perdomo

Matias Perdomo

Se non fosse uno chef farebbe l’architetto, se potesse aprire un ristorante lo farebbe in Uruguay sul mare. È celebre per la sua cipolla rossa di Tropea caramellata e presenta i suoi piatti esaltando il gioco e la scoperta. Sogno nel cassetto: aprire una scuola di cucina nella sua terra. Lui è Matia Perdomo chef uruguayano, italiano di adozione, che ama la città e i ritmi serrati ma a modo suo: la scommessa quotidiana è quella di ritagliare una breccia di autenticità in un contesto metropolitano intenso e frenetico.

Le mie coordinate
15.03.80 Buenos Aires

Il piatto che più mi rappresenta
Cipolla di Tropea caramellata con formaggio di capra

Per me la felicità ha il sapore di…
Umami

Il mio comfort food
Spaghetti al pomodoro

Non ho mai assaggiato…
Muschio

La mia canzone preferita
Il tango

Un collega che stimo
Simon Press

Una destinazione enogastronomica che consiglio
Thailandia

Il libro di cucina
“La cocina de los valientes” Pau Arenos

LEGGI TUTTO
Tutti
Articoli
Eventi
Gallery
Ricette
Matias Perdomo
Articolo
Pulp Fiction e Spaghetti alle Vongole: le ricette di Matias Perdomo spiegate dallo chef
Lo chef di Contraste, una stella Michelin a Milano, ci svela come preparare due dei suoi piatti iconici. Scopri con noi anche l'unboxing del menu delivery della sua Roc - Rosticceria Origine Contraste
Ricetta
Uno specchio ricoperto da una nuvola di cocco e decorato da alcuni proiettili di cioccolato.
Ricetta
Gli spaghetti alle vongole di Matias Perdomo sono uno dei piatti più iconici dello chef di Contraste.
Un anno delivery: il bilancio degli chef e i dati
Articolo
Da necessità a virtù: 1 ristorante su 3 ha scommesso sul delivery, ecco il bilancio degli ultimi 12 mesi
Nell'ultimo anno l'attività di delivery si è rivelata spesso l'unica opzione possibile per i ristoratori: pizza, hamburger e sushi i preferiti dagli italiani. Scopri tutti i numeri di questa "rivoluzione" e i racconti degli chef
Empanadas del Flaco Milano
Articolo
Empanadas del Flaco e Roc, a Milano debuttano lo street food e la rosticceria del trio stellato di Contraste
Tutto quello che dovete sapere sui nuovi format del trio Perdomo-Press-Piras: dal cibo di strada sudamericano alla rosticceria delivery
Spreco alimentare
Articolo
I piatti dei migliori chef arrivano a casa tua. Per dire no allo spreco alimentare
Il 29 settembre ricorre la prima giornata internazionale della consapevolezza sugli sprechi e le perdite alimentari: ecco le Chef Box di 11 top chef che saranno disponibili sull'app Too Good to Go
Matias Perdomo Simon Press Thomas Piras: Contraste
Articolo
“Abbiamo creato libertà, non sogni”: l'avanguardia culinaria di Contraste e i nuovi progetti di Perdomo-Piras-Press
Lo chef Matias Perdomo ci racconta i nuovi format di Contraste. Dal non-menu alla non-estetica, dalla diversificazione alla standardizzazione, ecco una lezione d'autore sulla cucina contemporanea e le tre grosse novità in cantiere.
Ghost Kitchen e Gastronomie degli Chef
Articolo
È l'ora delle "ghost kitchen": tutto sulle nuove gastronomie degli chef
Ecco tutto quello che dovete sapere sull'ultima frontiera della ristorazione, dall'evoluzione del food delivery ai nuovi progetti degli chef stellati, a cominciare da Antonia Klugmann e Matias Perdomo.
Ricetta
Una ricetta dello chef Matias Perdomo del ristorante Contraste di Milano.
Ricetta
La ricetta preparata dallo chef Matias Perdomo per il ristorante Identità Expo S.Pellegrino: un gustoso sashimi di bue servito con avocado e salsa bernese.
chef-famosi-italiani-twitter
Articolo
Instagram e Twitter: 10 chef italiani da seguire ora e subito
Instagram e Twitter: 10 chef italiani da seguire sui social network, tra immagini di Moreno Cedroni, tweet di Massimo Bottura e fotografie di Carlo Cracco.
les-paillotes-di-pescara-evento-chef-famosi-2014
Evento
A cena con una star: cucina stellata al Café Les Paillotes di Pescara
A cena con una star al Café Les Paillotes di Pescara. Scopri il calendario di appuntamenti vista mare e i suoi protagonisti, da Moreno Cedroni a Simone Rugiati.