tortano napoletano - Fine Dining Lovers

Foto: iStock

Tortano napoletano

La ricetta tradizionale di questo pane rustico tipico del periodo di Pasqua spiegata in pochi semplici passaggi.

19 Aprile, 2022
Average: 4 (2 votes)

Cucina

Stagione & Occasione

porzioni

6

Tempo Totale

2 HR 0 MIN

ingredienti

Per l’impasto:
Farina
500 g
Acqua
300 gr
Lievito di Birra
10 gr, fresco
Strutto
120 gr
Sale
10 gr
Pepe
q.b.
Per il ripieno:
Salame
100 gr, napoletano
Caciocavallo
100 gr
Uova
4, sode
Tuorli d'Uovo
1

Preparazione

Tipico del periodo di Pasqua, il tortano napoletano è un pane rustico tradizionale farcito con salame napoletano, uova sode a pezzetti e caciocavallo. Si tratta di una ciambella salata saporita, ricca e golosa, che si prepara tradizionalmente per il pranzo di Pasqua o per il picnic di Pasquetta, insieme ad altre specialità partenopee come il babà rustico e il casatiello.

A volte, il tortano viene confuso con quest’ultimo, perché queste due specialità napoletane sono molto simili. Casatiello e tortano napoletano hanno in comune ingredienti e preparazione, ma le due ricette presentano una differenza essenziale: se nel primo le uova sode sono intere e vengono poggiate sulla ciambella, nel secondo vengono fatte a pezzi e inserite nel ripieno.

Ecco la ricetta per preparare il tortano napoletano a casa, spiegata in pochi semplici passaggi.

Step 01

Per preparare il tortano napoletano, iniziate dall’impasto.

Sciogliete il lievito in un mezzo bicchiere di acqua tiepida. Su una spianatoia, formate una fontana con la farina. Aggiungete al centro il lievito sciolto, il sale e il pepe e iniziate a impastare con le mani. Unite anche lo strutto fatto a pezzetti.

Iniziate ad incorporare l’acqua a temperatura ambiente, un po’ alla volta, continuando a impastare fino a ottenere un composto liscio, omogeneo ed elastico.

Copritelo e lasciatelo lievitare per un’oretta, in un luogo caldo e umido, fino al raddoppio del suo volume.

Step 02

Nel frattempo, preparate le uova sode, facendole bollire in acqua per 9 minuti. Quando sono pronte, mettetele da parte e lasciatele raffreddare.

Una volta fredde, sgusciatele e tagliatele a pezzetti. Tagliate anche il salame e il caciocavallo a dadini.

Step 03

Al termine del tempo di lievitazione, stendete l'impasto su una spianatoia leggermente infarinata. Create un grande rettangolo con l’aiuto di un matterello.

Disponete gli ingredienti del ripieno in modo uniforme sull’impasto, quindi arrotolatelo ben stretto.

Step 04

Trasferite l’impasto all’interno di uno stampo per ciambella precedentemente imburrato e infarinato. Coprite e lasciate lievitare ancora per un paio d’ore (fino a quando l’impasto non raggiunge il bordo superiore dello stampo).

Step 05

Spennellate la superficie dell’impasto con un tuorlo d’uovo e infornate in forno statico a 160° per 40 minuti circa. Quando il tortano napoletano è ben dorato, sfornate e fatelo raffreddare nello stampo, prima di servirlo freddo.
 

Consigli e varianti

La tradizione partenopea vuole che il tortano napoletano sia preparato durante le festività pasquali. Tuttavia, questo lievitato salato è facile da preparare e si presta a essere gustato in mille occasioni: un buffet di compleanno, un picnic estivo o, perché no, un brunch della domenica con gli amici.

Questa ricetta nasce nella tradizione della cucina povera partenopea, fatta con pochi ingredienti ma saporita e creativa. Originariamente, questa ricetta veniva preparata con lo strutto e ciccioli, ingredienti derivati del maiale, che tutti i napoletani avevano in casa. Nel corso del tempo, i ciccioli sono stati sostituiti da pezzetti di salumi e formaggi tipici.

Semplice da realizzare, l’impasto del tortano napoletano, che contiene tradizionalmente salame, caciocavallo e uova a pezzetti, può in realtà essere arricchito come volete. Si tratta di una vera ricetta anti spreco, nella quale potete usare tutti i resti di formaggi e salumi che avete in frigo… più sarà ricco, più il tortano sarà buono!

Per un tortano alto e gustoso, vi consigliamo di usare della manitoba o della farina di tipo 0 e di rispettare le diverse fasi di lievitazione, che lo renderanno soffice e irresistibile.

Conservazione

Il tortano napoletano è ottimo consumato freddo, quindi potete prepararlo il giorno prima. Si conserva perfettamente per due o tre giorni, coperto con un canovaccio. Se desiderate, potete anche congelarlo, intero o a fette, all’interno di un sacchetto da congelazione.

CERCA RICETTE

Lasagna napoletana - Fine Dining Lovers

Lasagna napoletana

Ricetta successiva