Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.

Liguria gourmet: i ristoranti da provare per scoprire il nuovo volto del mare

Ristoranti Liguria

Foto courtesy Langosteria Paraggi

Liguria gourmet: i ristoranti da provare per scoprire il nuovo volto del mare

In una delle regioni più amate per le vacanze, un inedito fermento gastronomico sta portando aria di novità. Ecco gli indirizzi da non perdere, tra ispirazioni stellate e indirizzi fine dining
15 Maggio, 2024

Dove mangiare bene in Liguria? Quali sono i migliori ristoranti in Liguria? Fino a qualche anno fa, rispondere a queste fatidiche domande del palato esigente in vacanza, o del foodie appassionato, richiedeva lunghe riflessioni, soprattutto per chi cercava cucina creativa e ristoranti fine dining in Liguria. Oggi, però, qualcosa sta cambiando: non ci sono solo ristoranti sul mare in Liguria, ma la regione, destinazione amatissima da lombardi e piemontesi, si muove sempre più nella direzione della cucina d'autore. 

È finito il tempo della scarsa vivacità gastronomica della zona: il mondo della cucina d’autore si fa sentire e i ristoranti in Liguria da provare sono sempre più numerosi. Un’accelerata a questa tendenza, senza dubbio, è stata data dalla pandemia, che qualche anno fa ha favorito il turismo di prossimità: dai fratelli Cerea a Carlo Cracco, sono tanti gli chef che hanno scelto questa regione per avviare nuove attività. Tra i tratti distintivi di questa inedita Liguria gourmet, ecco le scelte etiche e sostenibili, il pesce povero, la forte alleanza tra ristorazione e ospitalità, ma anche nuovi protagonisti che si stanno facendo notare ai fornelli. Non mancano nomi importanti, che hanno fatto la storia della ristorazione cittadina, e che approdano in Liguria con celebri insegne, come la Langosteria Paraggi e, tra le novità dell'estate 2024, Vesta Portofino e A' Riccione a Santa Margherita Ligure. Scoprite il nuovo volto fine dining della regione, tra neo stellati, giovani realtà e ristoranti sul mare in Liguria

In tema di stelle Michelin, la "Rossa" premia sempre più i ristoranti della regione: nelle edizioni degli ultimi anni, tra i ristoranti in Liguria, la guida ha illuminato l’Orto by Jorg Giubbani di Moneglia e il San Giorgio a Genova, il Nove ad Alassio, Impronta d'Acqua a Cavi di Lavagna, Balzi Rossi (chef Enrico Marmo) e Casa Buono (chef Antonio Buono) a Ventimiglia, in provincia di Imperia, Locanda Tamerici (chef Mauro Ricciardi) ad Ameglia, in provincia di La Spezia. La Guida Michelin 2024, invece, ha assegnato una stella rossa e una stella verde a Vignamare dello chef Giorgio Servetto ad Andora (Savona), e una stella rossa a Il Marin di Marco Visciola, a Genova. 

Poi, ci sono gli storici ristoranti stellati della Liguria: dal The Cook a Genova al Paolo e Barbara di Sanremo, dal ristorante Sarri di Imperia - Porto Maurizio a Il Vescovado di Noli. Senza dubbio tra i migliori ristoranti della Liguria.

Pronti a partire per il mare? Ecco i ristoranti in Liguria da non perdere.

La Terrazza dell’Hotel Splendido a Portofino

Ristoranti in Liguria: La Terrazza dell’Hotel Splendido a Portofino

Una certezza del Mar Ligure è La Terrazza dell’Hotel Splendido, a Belmond Hotel di Portofino. Qui l’executive chef Corrado Corti, da oltre vent’anni alla guida del ristorante, prende per la gola con le specialità della cucina regionale preparate con prodotti locali freschi. Si pranza con vista, ammirando il panorama del Golfo. 

DaV Mare allo Splendido Mare

Ristoranti in Liguria: DaV Mare allo Splendido Mare

Un'altra collaborazione di Belmond è quella con il Gruppo Da Vittorio della famiglia Cerea, che firma DaV Mare, il ristorante all’interno dello Splendido Mare, a Belmond Hotel, Portofino Belmond. Lo spazio, con la sua meravigliosa terrazza affacciata sulla celebre Piazzetta di Portofino, senza dubbio è uno dei ristoranti in Liguria da non perdere. In cucina c'è Davide Galbiati, abile chef di casa che propone piatti che non mancano di omaggiare il territorio ligure. Il menu? Spazia dagli iconici Paccheri alla Vittorio, mantecati a tavola davanti agli ospiti, al Grande fritto misto con frutta e verdura, passando per le ottime Trofie al Pesto, preparate a regola d'arte.

Langosteria Paraggi

Langosteria Paraggi

Foto courtesy Langosteria Paraggi

Langosteria Paraggi è il ristorante pied-dans-l’eau del Gruppo di Enrico Buonocore. Si trova tra Portofino e Santa Margherita Ligure, affacciato sulla bellissima baia. Uno spazio che dialoga con l’ambiente circostante, con un design che rievoca atmosfere marinare. Due anni fa sono stati effettuati numerosi investimenti strutturali che hanno portato al rifacimento della terrazza e al rinnovamento e ampliamento degli spazi cucina, aggiungendo all’offerta la preparazione di piatti cucinati sulla brace viva con il metodo robata. Prosegue anche quest'anno la collaborazione con il Gruppo Belmond per la gestione degli storici Bagni Fiore. Tra i piatti da assaggiare i mitici Pansoti di Santa Margherita, con salsa agli scampi. 

Gazebo Restaurant del Grand Hotel Alassio

Ristoranti in Liguria: Gazebo Restaurant del Grand Hotel Alassio

Sapori raffinati con vista sul golfo alassino: cosa chiedere di più mentre cerchi i migliori ristoranti in Liguria? Il Gazebo Restaurantall'interno del Grand Hotel Alassio, con il suo design minimal e lineare, accoglie gli ospiti in una location unica, in costante dialogo con il mare. Qui lo chef Roberto Balgisi si concentra su piatti creativi in continua evoluzione, capaci di essere semplici e ricercati allo stesso tempo. "Tratto ogni ingrediente che la natura ci regala, con rispetto ed amore con l’obiettivo di comporre in ogni piatto una piccola opera d’arte": è con queste parole che lo chef apre l'intrigante menu, suddiviso in Il Preludio, Nel Mezzo, La Sostanza, Il Ricordo. Tra i piatti proposti, La ricciola con verdure al lemongrass e aneto e lo Spaghettone al Torchio. Da non perdere, gli eventi gourmet organizzati al Grand Hotel Alassio nel corso dell'estate: cene a quattro mani che vedono lo chef di casa impegnato in duetti gastronomici con i protagonisti della cucina d'autore, e serate dedicate ai lievitati con grandi maestri della pizza.

Il Marin

Ristoranti in Liguria: Marin

Nel cuore del capoluogo ligure, negli spazi di Eataly, al Porto Antico di Genova, Il Marin è senza dubbio un indirizzo da non perdere, tra i migliori ristoranti in Liguria. Il ristorante, neo stellato della Guida Michelin 2024, prende il nome dal vento che soffia dal porto fino all’entroterra ligure e fino alle Langhe, e offre uno sguardo panoramico sul porto, sui bracci del Bigo e sulla biosfera di Renzo Piano, con l’Acquario e la Lanterna all’orizzonte. Alla regia c’è il giovane chef Marco Visciola che celebra la Liguria e il suo mare con grande sensibilità e attenzione alla sostenibilità. La cucina di mare qui assume un alto valore etico e si declina in pesce “povero”, o in parti meno nobili del pescato, che è sempre rigorosamente locale. Tutto proposto nell'ottica di valorizzare il territorio e la materia prima. L'indirizzo perfetto per sperimentare una cucina ligure contemporanea, ritmata da vini del territorio.

Cracco Portofino

Ristoranti in Liguria: Cracco Portofino

Foto shop.carlocracco.it

Tra i ristoranti in Liguria da non perdere, sempre a Portofino, ecco il ristorante di Carlo Cracco, negli spazi dell'ex Pitosforo. Inaugurato a luglio 2021, Cracco Portofino ha conquistato il cuore di tutti in poco tempo. La cucina è stata affidata al giovanissimo resident chef Mattia Pecis. Lo chef under 30 ha iniziato la sua carriera nel fine dining proprio al fianco di Cracco in via Victor Hugo a Milano, proseguendo l'avventura da Cracco in Galleria, per poi trascorrere due anni alla corte del tre stelle Michelin Norbert Niederkofler a San Cassiano in Alta Badia. Cracco Portofino è senza dubbio un indirizzo fine dining da non perdere in Liguria.

Nove Ristorante ad Alassio

Ristoranti in Liguria: Nove Ristorante ad Alassio

Da provare, ad Alassio, anche il Nove Ristorante, spazio gourmet che vanta una stella Michelin. Situato all’interno dell’hotel Villa della Pergola - struttura affiliata alla famiglia di Relais & Châteaux - il ristorante si trova sulle prime colline di Alassio. Da quest'anno è arrivato lo chef Antonio Romano: classe 1993, vanta importanti trascorsi professionali, al fianco di Heinz Beck e alla regia di Spazio7 a Torino. Spetta a lui portare avanti la cucina di quest'oasi gastronomica all'interno di questa storica dimora di Alassio. 

 

Impronta d'Acqua a Cavi di Lavagna

Ristoranti in Liguria: Impronta d'Acqua

Foto facebook.com/ivanmaniago

Restiamo a guardar (anzi, ad assaporar) le stelle, ma ci spostiamo a Cavi di Lavagna, in provincia di Genova. Qui si trova il ristorante Impronta d'Acqua, un altro indirizzo stellato. Alla regia c'è lo chef Ivan Maniago, che riesce a coniugare il bagaglio gastronomico delle sue esperienze passate con i sapori della Riviera di Levante, concentrandosi su prodotti locali, sia di mare sia di terra, spesso poco conosciuti. Impronta d'Acqua sorge negli spazi occupati da un vecchio ristorante, oggi completamente ristrutturati, con un concept progettuale che riflette quello culinario: niente barriere tra sala e cucina, completamente a vista, in modo da ottenere "un ristorante trasparente per una cucina trasparente". La proposta si basa su materie prime ben selezionate, spesso scelte tra piccoli produttori della zona, con l'obiettivo di sostenere il territorio e creare una rete locale.

Marco Polo 1960

Marco Polo 1960

Foto Jacopo Salvi

Un giardino sulla spiaggia, una terrazza e una location storica, guidata da giovani. Il Marco Polo 1960 a Ventimiglia è un altro indirizzo da non perdere. Qui, lo chef Diego Pani, terza generazione alla guida del ristorante di famiglia, dal 2018 ha iniziato a trasformare la proposta, virando decisamente verso il fine dining, forte di esperienze importanti alla corte di noti chef internazionali, tra cui Guy Savoy e Alain Ducasse. Affiancato dalla sorella Marina, porta avanti il concetto di “vintage contemporaneo”. In menu, pochi piatti concreti e diretti, che raccontano la personalità e il percorso dello chef e del ristorante. Da non perdere il percorso Segreti di Famiglia, con le ricette tramandate di nonna, padre e figlio per tre generazioni. Tra i piatti iconici da provare, l’Orata e Foie Gras, salsa bouillabaisse e pesto alla genovese, gli Spaghetti alle alici al mortaio e burro di Francia e il Risotto 1960 al polpo e alle erbe di mia nonna Maria, il cui pesto di dieci erbe diverse è noto solamente a un membro della famiglia Pani per volta. Qui trovate la ricetta della frittura di pesce in olio extravergine d'oliva della famiglia Pani. 

A Spurcacciuna

A Spurcacciuna

Foto Paolo Picciotto

Il Ristorante A Spurcacciun-a di Savona è un vero e proprio punto di riferimento della Riviera di Ponente. Si trova all’interno del Mare Hotel, sul lungomare della città ligure, ed è figlio di una tradizione familiare che ha centovent’anni di storia. Alla regia c'è lo chef Simone Perata, che assieme alla sua brigata dà vita a una cucina che piace molto, fondata su ingredienti locali e materie prime fresche, di stagione. In sala, Giuseppe D’Angelo accoglie gli ospiti con cordialità da oltre trent’anni. Sono sedici i tavoli a disposizione, immersi in un’atmosfera moderna ed elegante, ma in estate si può mangiare sull’ampia terrazza affacciata sulla piscina a sfioro e circondata da un esotico giardino, a pochi metri dal mare. Notevole la carta dei vini, con oltre 700 etichette provenienti dall’Italia e dal mondo, per un totale di circa 16mila bottiglie custodite nella Cantina Teatro al piano interrato.

La Marinella Loano

La Marinella Loano è un altro indirizzo da non perdere in Liguria. Si tratta di uno stabilimento balneare raffinato e curato, che include pizzeria, ristorante e lounge bar. La proposta gastronomica, firmata dalla famiglia Riontino (Salvatore, lo chef, con Giuseppe e Antonio) trae origini dalla tradizione pugliese e approda sulla costa ligure di Loano. Ecco allora piatti dalla doppia influenza regionale, crudi di mare e portate che spaziano dallo Spaghettone con ragù di polpo alla ligure al Filetto di Rombo, puntarelle, provola affumicata e lime. Il consiglio è di controllare sul sito i giorni di apertura e chiusura.  

Ristorante Yacht Club Marina di Loano

Altro buon indirizzo dove mangiare in Liguria è il Ristorante Yacht Club Marina di Loano, dove sono proposti i piatti dello chef Marco Zambetti. Tra le portate da provare, il Carciofo di Albenga cotto a bassa temperatura con fonduta di Castelmagno, il Tonno vitellato e il Baccalà in crosta con hummus di ceci e cipolla caramellata. Non manca il mitico Fritto di pesce dello Yacht Club, oltre a golosi primi come le Trofie al pesto avvantaggiato o il Raviolo di pesce bianco e nero con capesante e scampi. 

La Scogliera

La Scogliera ad Alassio

Nel Golfo di Alassio, si mangia a pochi metri dal mare e dalla spiaggia, con lo sfondo dell’isola Gallinara, al ristorante La Scogliera. Un indirizzo attivo dal 1961 che rappresenta una certezza per chi cerca un approdo marino sicuro. Per gli amanti dei sapori ittici, ecco il plateau Royal con i frutti di mare, ma anche l’acciuga classica ripiena alla ligure, i paccheri all’astice e l'immancabile spaghetto trafilato al bronzo con vongole veraci e bottarga di muggine. Per proseguire? Gran fritto misto, calamaro dorato o gamberoni alla griglia. Per chi pianifica di trascorrere un’intera giornata al mare, segnaliamo anche la possibilità di prenotare lettini e ombrelloni all’omonimo stabilimento balneare.

Zefiro

Zefiro Laigueglia

Caffè, ristorante, sushi e cocktail bar: Zefiro è un’interessante realtà, dai tanti volti, che accende le serate e anima l’offerta gastronomica di Laigueglia, un grazioso borgo sul mare, tra le località più affascinanti della Riviera di Ponente. Zefiro è un luogo dal piglio internazionale e dal mood elegante, fronte mare, perfetto per assaporare pesce crudo, coquillage e il (sempre amatissimo) sushi. Segnaliamo, tra le novità del menu della cena, Pad Thai & Pineapple Fried Rice. Per lasciarsi sedurre dai sapori orientali.

La Vigna Alassio

La Vigna Alassio

Si mangia sotto un pergolato, immersi nella natura, ammirando dall’alto il Golfo di Alassio, al ristorante La Vigna. Un indirizzo di ispirazione ligure-provenzale che vede alla regia lo chef Luca Tuveri. Classe 1984, di natali francesi, per la sua cucina attinge dalla tradizione piemontese e provenzale, senza dimenticare di valorizzare la produzione locale, attraverso l’utilizzo di ingredienti a chilometro zero, dalla frutta alla verdura, passando per il pescato locale. Ecco allora gli antipasti di pesce e le Crudité di verdure, servite con le storiche paste di olive e di acciughe fatte in casa, ma anche il Risotto Carnaroli tradizionale alla pescatora "pronto da mangiare”, gli Agnolotti al plin di coniglio con burro e salvia e il Coniglio arrosto alla ligure. Per gli amanti del coquillage, imperdibile la raffinata selezione di ostriche dell’Oyster Bar.

A' Riccione

A' Riccione Santa Margherita Ligure

Tra le novità dell’anno, segnaliamo A’Riccione a Santa Margherita Ligure: la celebre insegna meneghina approda nel Golfo del Tigullio a partire dal 31 maggio 2024. La quarta location dello storico gruppo milanese servirà le sue amatissime specialità ittiche direttamente sulla spiaggia, e resterà aperta sino al 30 settembre. Per il nuovo seasonal restaurant, i fratelli Dante e Giuseppe di Paolo (già titolari dei tre ristoranti a Milano) hanno stretto una collaborazione con l’Oasi Al Mare Beach Club del Gruppo Ten Oasi, del quale cureranno tutta l’offerta ristorativa. La proposta gastronomica porta la firma di Marco Fossati, executive chef di A’Riccione Terrazza 12, gastronomy director del gruppo e socio in questa avventura, che supervisionerà il menu.