melanzane a funghetto - Fine Dining Lovers

Foto: iStock

Melanzane a funghetto, la ricetta

Piatto tipico della cucina campana, melanzane a funghetto sono un contorno gustoso dal gusto intenso: scopri come realizzare la ricetta.

21 Settembre, 2021
Average: 4 (2 votes)

Stagione & Occasione

porzioni

6

Tempo Totale

0 HR 20 MIN

ingredienti

Melanzane
500 g
Pomodori Ramati
250 g
Basilico
10 foglie
Aglio
1 spicchio
Sale
q.b.
Olio Extravergine di Oliva
q.b.

Preparazione

Le melanzane a funghetto sono un appetitoso contorno di verdure, facile da preparare e perfetto per accompagnare piatti di carne o di pesce durante i mesi estivi, quando questi ortaggi sono di stagione. Il nome di questa ricetta di origine campana viene proprio dalla forma delle melanzane, tagliate a cubetti simili a dei piccoli funghi.

Come molti piatti della cucina popolare italiana, esistono numerose varianti delle melanzane a funghetto. Vi proponiamo di scoprire la variante al pomodoro: seguite i semplici step della ricetta qui sotto per preparare a casa un goloso contorno perfetto per l’estate!

Step 01

Per iniziare, lavate accuratamente le melanzane, asciugatele ed eliminatene le estremità usando un coltello ben affilato. Tagliatele a fette di 1 centimetro circa, dividetele in strisce e poi a cubetti.

Step 02

Lavate i pomodori, eliminate il picciolo e tagliateli a pezzetti.

Step 03

Versate l'olio in una padella antiaderente fino a coprirne bene e abbondantemente il fondo. Quando sarà caldo, aggiungete i cubetti di melanzane e fateli friggere per una decina di minuti, mescolando per permettergli di dorare in modo uniforme. Una volta cotte, trasferite le melanzane fritte su un piatto rivestito di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Step 04

Fate rosolare lo spicchio d’aglio nella stessa padella in cui avete cucinato le melanzane, senza aggiungere altro olio. Quando sarà dorato, toglietelo e aggiungete i cubetti di pomodoro. Fate cuocere per cinque minuti.

Step 05

Lavate e spezzettate le foglie di basilico. Aggiungetele al sughetto di pomodoro, insieme alle melanzane fritte. Fate insaporire per qualche minuto, mescolando per amalgamare bene gli ingredienti. Aggiustate di sale, mescolate ancora e spegnete il fuoco: le vostre melanzane a funghetto sono pronte.
 

Consigli e varianti

Questa ricetta è rapida e facile da preparare, tuttavia per ottenere un risultato ottimale bisogna rispettare alcune semplici regole. Dalla scelta delle melanzane alla cottura, vi sveliamo alcuni segreti per portare in tavola delle ottime melanzane a funghetto.

Iniziamo dagli ingredienti: questa ricetta ne richiede ben pochi, ma è essenziale che siano di qualità e di stagione. Melanzane, pomodori e basilico per un contorno dal sapore semplice e intenso, che profuma di sud.

Al momento dell’acquisto, scegliete delle melanzane sane e sode, di colore viola-nero e con il torsolo che aderisce bene alla melanzana. Le più adatte per questa ricetta sono quelle di varietà lunga o tonda.

Essenziale è anche la scelta dei pomodori. Per questa ricetta, vi consigliamo di acquistare dei pomodori ramati, tondi e ben sodi, che hanno una polpa carnosa dal sapore dolce e acido al punto giusto.

Quando avrete tutti gli ingredienti, potete passare ai fornelli. La texture delle melanzane è spugnosa e tende ad assorbire qualsiasi liquido o grasso ne entri in contatto. Il segreto per evitare che le melanzane risultino troppo intrise d’olio è di friggerle alla giusta temperatura e completamente immerse nell’olio.

Se preferite, le melanzane a funghetto possono anche essere cucinate in versione “bianca”, senza aggiunta di pomodoro. In tal caso, se desiderate, potete dare un tocco di sapore in più a questo contorno aggiungendo delle olive o dei capperi. Il basilico può anche essere sostituito col prezzemolo o con qualche fogliolina di menta fresca.

Se amate i cibi piccanti, potete aggiungere un po’ di peperoncino fresco in fase di cottura.

Come servire le melanzane a funghetto?

A prescindere da come deciderete di prepararle, le melanzane a funghetto sono un contorno che profuma d’estate e di sud. Servite calde o tiepide, sono perfette per accompagnare secondi di carne e di pesce, ma anche per essere gustate da sole, con del pane fresco e fragrante o con dei crostini.

Le melanzane a funghetto possono anche essere usate per condire un bel piatto di pasta, magari aggiungendo una spolverata di ricotta salata o della provola affumicata.

Conservazione

Le melanzane a funghetto si possono conservare per due o tre giorni in frigorifero, all’interno di un contenitore chiuso ermeticamente. Se desiderate conservarle un po’ più a lungo, possono essere congelare, rischiando però di danneggiare leggermente la consistenza della polpa delle melanzane.

Infine se amate questo ortaggio estivo e volete gustarlo in versione light, provate le melanzane grigliate!

CERCA RICETTE

sarde in saor

Sarde in saor, la ricetta

Ricetta successiva