Blog

Food & Drinks

5 cose che non sapevate sul basilico: preparatevi ad essere stupiti

Di FDL il

Share
5 cose che non sapevate sul basilico: preparatevi ad essere stupiti

Il basilico è uno degli ingredienti principe della cucina mediterranea: tutti sappiamo come conservarlo sott'olio o usarlo nel pesto. Ma quanti sanno che in realtà è originario dell'India? Il nome basilico probabilmente deriva dal greco basileus , ovvero re: e nell'antichità era davvero considerato una pianta regale. Ne esistono più di 60 varietà, tutte da usare - preferibilmente - fresche, altrimenti perdono le loro proprietà.

Ecco 5 curiosità sul basilico che sicuramente non sapevi:

1. Sono tante le credenze che nel corso dei secoli sono nate intorno al basilico. Gli Hindu appoggiano una foglia di basilico sul petto del defunto per garantirgli l'immortalità. Greci e Romani, invece, credevano che piantando semi di basilico bisognasse urlare al cielo, altrimenti non sarebbero cresciute.

2. I suoi oli essenziali hanno diversi usi medicinali e possono essere usati per placare la tosse, ma anche come calmante per alleviare ansia, stress e insonnia. Possiede inoltre proprietà digestive (adatto in caso di nausea e indigestione) e anti-infiammatorie.

3. Il suo forte odore serve a tenere lontani gli insetti: dovrebbe funzionare anche come repellente anti-zanzare. Tentar non nuoce.

4. Prima di un appuntamento provate a strofinarne un po' sul polso: si dice abbia un effetto afrodisiaco. E mi raccomando, masticatene qualche foglia: vi rinfrescherà l'alito.

5. Le piante di basilico durano solo un anno. L'anno seguente dovete piantarne i semi e farne crescere una nuova. 

Tags