Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
zombie cocktail

Foto: iStockPhoto

Zombie cocktail

Un drink dal sapore esotico a base di rum scuro giamaicano: scopri la ricetta del cocktail Zombie su Fine Dining Lovers e preparalo a casa.

28 Marzo, 2023
Average: 2.3 (6 votes)

porzioni

1

Tempo Totale

0 HR 5 MIN

ingredienti

Rum
45 ml, scuro
Rum Gold
45 ml
Rum Demerara
30 ml
Lime
30 ml, succo
Falernum
15 ml
Donn’s Mix
15 ml
Granatina
1 cucchiaio, sciroppo
Angostura
Una spruzzata
Pernod
6 gocce

Preparazione

Quando si parla di Zombie cocktail ci si riferisce ad un drink della categoria Tiki Drink tra i più famosi al mondo. Il gusto del drink zombie (come viene spesso chiamato) è dolce e avvolgente, molto rinfrescante e adatto alla stagione calda. Come ogni drink di questa categoria anche il Zombie Cocktail Iba (International Bartenders Association che certifica le ricette dei drink) è particolarmente esotico e vanta note piacevolmente speziate. Tra gli ingredienti dello Zombie cocktail non può mancare il rum, pensate che se ne usano tre tipologie differenti. Per preparare questo drink serve anche il rum Demerara che è uno dei più pregiati e l’unico che può prendere questo nime poiché deriva dalle distillerie del Guyana. Un altro prezioso ingrediente dello Zombie cocktail è il Falernum, un liquore a base di mandorla, lime, zenzero e chiodi di garofano che conferisce al drink quella piacevole nota speziata. Ecco come preparare la ricetta dello Zombie cocktail.

Step 01

Per preparare lo Zombie cocktail cominciate mettendo in un frullatore circa 170 g di ghiaccio.

Step 02

Unite tutti gli altri ingredienti e frullate per qualche secondo.

Step 03

Versare nel bicchiere e servire.

Step 04

Per preparare il Donn’s Mix, indispensabile per questo drink, mescolate 2 parti di succo di pompelmo e 1 parte di sciroppo di cannella.

Come servirlo

Servite lo Zombie cocktail in un tumbler alto e guarnite con qualche fogliolina di menta fresca.

Storia dello Zombie Cocktail

Pare che questo tiki drink sia nato all’epoca del Proibizionismo americano quando il rum era l’unico distillato alcolico di facile reperimento. Il suo inventore fu Don Beach (soprannome di Ernest Beaumont), che nel 1934 preparò per la prima volta questo cocktail per un suo cliente che doveva affrontare una lunga tratta aerea. L’alta gradazione del drink lo avrebbe certamente fatto sonnecchiare durante tutto il volo.

Scoprite qui altri favolosi cocktail da preparare a casa.

CERCA RICETTE

manhattan cocktail

Manhattan cocktail

Ricetta successiva