Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
trippa alla romana

Foto: iStockPhoto

Trippa alla Romana, la ricetta originale

Scopri come preparare la trippa alla romana, un piatto tipico della tradizione povera, ma molto gustoso: ecco ingredienti e procedimento.

 

03 Dicembre, 2021
Average: 4 (3 votes)

porzioni

4

Tempo Totale

1 HR 20 MIN

ingredienti

Trippa
1 kg
Pomodori Pelati
400 g
Cipolle
1
Carote
1
Gambi di Sedano
1
Vino Bianco
1 bicchiere
Foglie di Menta
4
Pecorino Romano
100 g
Aglio
1 spicchio
Olio Extravergine di Oliva
q.b.
Sale
q.b.
Pepe
q.b.

Preparazione

Se è vero il detto giovedì gnocchi, è altrettanto vero quello del sabato trippa per i romani. La trippa alla romana viene infatti ancora oggi servita a pranzo in molte osterie e trattorie trasteverine. Insieme alla trippa e al pomodoro, la trippa alla romana è tale solo se servita con menta e pecorino romano. Ma come si prepara la trippa alla romana? Ecco la ricetta.

Step 01

Sciacquate la trippa sotto acqua corrente e sbollentatela in acqua bollente per 10 minuti, poi scolatela e tagliatela a listerelle.

Step 02

Versate in un tegame un filo d’olio e rosolate lo spicchio s’aglio insieme a un trito fine di cipolla, sedano e carota.

Step 03

Quando le verdure saranno appassite aggiungete la trippa e condite con sale e pepe. A piacere aggiungete anche un po’ di peperoncino.

Step 04

Mescolate e dopo qualche minuto sfumate con il vino bianco. Lasciate evaporare e unite i pelati schiacciati precedentemente con una forchetta.

Step 05

Fate cuocere per circa un’ora a fuoco medio e con il coperchio aggiungendo se necessario un bicchiere d’acqua a metà cottura.

Step 06

Una volta pronta servite la trippa con le foglioline di menta e il pecorino romano grattugiato fresco.

Storia

Appartenente allo stomaco del bovino, la trippa fa parte del quinto quarto ed è considerata un’interiora. Per questo, in passato, era considerato un cibo povero ma nutriente. Con il passare del tempo, la trippa è quasi scomparsa dalle tavole degli italiani, per poi tornare in tempi recenti come piatto prelibato come spesso accade. Nonostante quello che si possa pensare, la trippa è molto magra e non costituisce una fonte di grasso eccessivo per il nostro organismo.

Varianti

La trippa alla romana segue perentoriamente la ricetta che vi abbiamo dato, ma potrete tuttavia preparare delle varianti aggiungendo fagioli o friggendo la trippa. Per avere una finta trippa vegetariana, preparate tante piccole frittatine sottili, tagliatele a listerelle e aggiungetele alla salsa di pomodori pelati condita con pecorino e menta.

CERCA RICETTE

filetto-maiale-forno

Filetto di maiale al forno con salvia e mele: ricetta semplice

Ricetta successiva