11 #millennial pink food

20 Novembre, 2018

La Guava è uno dei più interessanti frutti esotici, anche se non è sempre facile da trovare. Se siete alla ricerca di un tocco di rosa da portare in tavola, questo frutto caraibico è quello che fa per voi: ha una polpa delicata e succosa, dal sapore dolce acidulo che può diventare una golosa gelatina rosata, oppure l'ingrediente di cocktail dal gusto esotico. Inoltre è ricco di antiossidanti e vitamina C, oltre che fonte di magnesio, potassio, calcio, rame e fosforo.

I funghi Oyster rosa

123RF

Questi funghi estivi dai bordi "arricciati" aggiungono un tocco di romanticismo ad ogni vostro piatto: ecco perché, a ragione, vengono chiamati i "funghi dell'amore". Il colore si attenua con la cottura, quindi cercate di essere pronti ad un impiattamento veloce. Provate a trasformarli in un risotto meravigliosamente cremoso, oppure saltateli per un contorno "pink".

Il Sale rosa dell'Himalaya


123RF

Se siete appassionati di tipi di sale gourmet, aggiungete un po' di rosa alla vostra collezione. Il Sale dell'Himalaya viene raccolto sulle montagne del Pakistan e contiene naturalmente 84 differenti elementi, tra minerali e metalli. Se siete in cerca di un'idea per stupire i vostri ospiti, provate a cucinare con le  piastre di Sale rosa dell'Himalaya.

Il radicchio rosa

123RF

E' una rara varietà di radicchio che viene chiamata La Rosa del Veneto. Le sue foglie screziate di rosa aggiungono un tocco speciale alle vostre insalate invernali. Il sapore è delicato, a metà tra il dolce e l'amaro, con una consistenza croccante che rende questo radicchio buono quanto bello. E' piaciuto così tanto che è stato "nominato" prodotto dell'anno dal magazine Bon Appetit lo scorso anno.

La patata rossa Highland Burgundy

123RF

Se siete stanchi delle solite patatine fritte, provate a preparare le chips alternative di patata rossa Highland Burgundy Si tratta di una varietà dal gusto dolce e dalla consistenza farinosa con una buccia color rosso vivace e la polpa rosata, caratterizzata da una netta cerchiatura bianca. La consistenza è soffice e soda e il gusto deliziosamente dolce, ottima da fare lessata o in chips.

L'uva Ruby Roman

Getty Images

Un'uva color rubino considerata una vera specialità, tanto è vero che è una delle uve più costose al mondo. L'uva Ruby Roman si coltiva nella prefettura di Ishikawa, sulla costa ovest del Giappone. I suoi chicchi sono molto grandi e sembrano palline da ping pong. Quest'uva così particolare non potrà che attirare l'attenzione dei vostri ospiti: abbinatela a un ottimo tagliere misto di formaggi per un aperitivo gourmet.

Le mele Pink Pearl

123RF

Sono davvero speciali queste mele inventate in California negli anni Quaranta. Al primo morso, scoprirete che la polpa è di un delicato colore rosa. Il sapore è dolce e aromatico. Sono ottime mangiate fresche, ma, se siete in un periodo creativo, provate a utilizzarle per la vostra tarte tatin, da abbinare rigorosamente a una pallina di gelato alla vaniglia.

Il rabarbaro

StockFood

Il rabarbaro è un ottimo ingrediente della cucina stagionale: i gambi rosati si possono declinare in torte e muffin, fino a particolari cocktail e gin, che assumeranno una tonalità rosa e un gusto amarognolo. Con la tecnica della "forzatura del rabarbaro", si accentua il colore rosso del gambo, che resta meno fibroso e dal gusto più zuccherino.

Il pepe rosa

123RF

E' un particolare tipo di pepe che viene dal Madagascar. Le bacche di pepe rosa sono piacevolmente aromatiche e aggiungono un tocco rosa a insalate e salse. Il gusto è piccante ma senza eccessi, con sfumature che riportano al limone e alla fragola. Vi abbiamo incuriosito? Ecco una ricetta dello chef stellato Giancarlo Morelli: Battuta di manzo piemontese con cipolle in agrodolce e burrata al pepe rosa. 

Segui Fine Dining Lovers anche su Facebook

masa-takayama-burger

Il sushi chef 3 stelle Michelin mostra la sua tecnica per cuocere l'hamburger

Articolo successivo