Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Coniglio ripieno al forno

Foto iStock

Coniglio ripieno al forno

La carne di coniglio, leggera e magra, è estremamente versatile in cucina, adatta a molteplici metodi di cottura -  in umido, al forno, arrosto, saltato in padella o con svariati ripieni. In particolare, il coniglio ripieno al forno che vi proponiamo oggi è un piatto ricercato, ideale per occasioni speciali. Per risparmiare tempo potere optare per un coniglio già disossato, oppure se avete tempo potete procedere con la disossatura a casa, perchè non è un’operazione complessa.

18 Dicembre, 2023
Average: 4 (2 votes)

porzioni

4

Tempo Totale

1 HR 20 MIN

ingredienti

Coniglio
400 g, già disossato
Carne macinata di vitello
400 g
Pancetta tesa
250 g
Pinoli
40 g
Parmigiano Reggiano
60 g
Uovo
1
Finocchietto
Aglio
1 spicchio
Sale
q.b.
Pepe
q.b.
Olio Extravergine di Oliva

Step 01

Tritate finemente il finocchietto e l'aglio, poi mescolateli in una ciotola con la carne macinata. Aggiungete parmigiano grattugiato, un uovo, pinoli, un pizzico di sale e pepe, quindi impastate il tutto accuratamente fino a ottenere un composto omogeneo.

Step 02

Disponete il coniglio su un tagliere e farcitelo con il composto che avete preparato, distribuendolo lungo circa tre quarti della sua lunghezza.

Step 03

Arrotolate il coniglio partendo dalla parte con il ripieno e rivestite l'esterno con fettine di pancetta. Successivamente, avvolgete il coniglio nella rete di maiale per mantenerlo compatto durante la cottura.

Step 04

Posizionate il coniglio ripieno su una teglia da forno, aggiungete un po' d'olio e cuocetelo a 180°C per circa 50 minuti. Durante la cottura, versate un po' d'acqua per evitare che la carne si bruci e per mantenere il coniglio succoso.

Come disossare il coniglio

Il coniglio può essere difficile da gestire in fase di pulitura. È fondamentale utilizzare una tecnica specifica, che prevede un uso limitato del coltello. In questa mini-guida, vi mostriamo tutti i passaggi.

Iniziate appoggiando il coniglio su un tagliere e incidendo la pelle alla base delle zampe per poi rimuoverla con le mani. Procedete con un colpo deciso di coltello per eliminare zampe e testa, e iniziate la disossatura. Utilizzate un coltellino affilato per incidere intorno all’osso delle cosce, sia sinistra che destra, rimuovendo tutta la carne. Una volta rimosse tutte le ossa, controllate attentemente che non siano rimasti ossicini incastrati.

Per disossare il costato del coniglio, procedete con cautela poiché questa area contiene numerosi ossicini. Utilizzate il coltellino per scalfire la carne sopra le costole, quindi iniziate a rimuovere le ossa con le mani. Dopo aver staccato tutto il dorso, concentratevi sulla parte anteriore, incidendo le costole dalla zona centrale e sollevandole per rimuoverle. Infine, passate alle cosce posteriori seguendo lo stesso metodo, incidendo e separando la carne dall'osso. Stendete il coniglio su un foglio di carta assorbente. Aprite bene la carne, appiattendola con un batticarne.

Trucchi e consigli

Marinare il coniglio serve ad ammorbidire le parti più asciutte della carne. La marinatura può variare da un minimo di due ore fino a un massimo di 12 ore in frigorifero. Utilizzate erbe delicate come rosmarino e timo, e considerate il vino bianco come un ottimo ingrediente per la marinatura. Dopo la marinatura, il coniglio sarà pronto per essere cucinato in padella, al forno o alla griglia. Questo processo contribuisce a migliorare significativamente sapore e tenerezza della carne.

Per marinare il coniglio da cuocere al forno, tagliate grossolanamente cipolla, sedano e carota, e metteteli in una terrina con il coniglio. Aggiungete uno spicchio d'aglio, rosmarino e un bicchiere di vino bianco. Coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per 12 ore. Poi, scolate la carne e disponetela in forno con olio, aglio, rosmarino, sale e pepe. Durante la cottura, utilizzate la marinatura; questo processo aiuta a insaporire e ammorbidire il coniglio.

Come servirlo

Servire il coniglio ripieno al forno richiede un tocco di creatività per esaltarne i sapori e presentarlo in modo invitante. Potete accompagnarlo con un mix di verdure grigliate, che aggiungono colore e texture al piatto, delle invitanti e croccanti patate al lardo di Colonnata o delle buonissime patate dolci al gratin con le noci. Per un contorno più leggero, potete scegliere di impiattare il coniglio su di un letto di purè di patate dolci. Ricordate: la chiave sta nell'equilibrio dei sapori.

CERCA RICETTE

Cannelloni in bianco al forno

Cannelloni in bianco al forno

Ricetta successiva