Blog

Agenda

Milano Design Week 2018: gli eventi da non perdere

Di il

Share
Milano Design Week 2018: gli eventi da non perdere
Foto Streeteat Food Court

Il conto alla rovescia per la Design Week di Milano, che si terrà dal 17 al 22 aprile 2018, è ufficialmente iniziato. Ma quello che tutti i creativi e i food lovers attendono con maggiore impazienza è il Fuorisalone, che come ogni anno anima la città di Milano di eventi e iniziative.

Se la prossima settimana siete di passaggio in città e non volete vagare "alla cieca", noi di Fine Dining Lovers abbiamo la guida che fa al caso vostro.

Che siano ristoranti di design da visitare durante la Design Week o installazioni e iniziative speciali (fino a una cena superstellata), ecco la nostra guida agli eventi del Fuorisalone da non perdere per nulla al mondo.

Fuorisalone 2018: lo street food

WEating e Just StrEat Week @ Lambrate Design District

Food truck in giardino. WEating 2018 sceglie Din - Design In, per dar vita a un evento dentro l'evento. Nel cuore pulsante del Lambrate Design District, il punto di partenza del progetto saranno la terra e i suoi prodotti, conditi da un'attenzione capillare alla forma, il tutto declinato in esposizioni, esperienze multisensoriali en-plein-air.

E poco più in là, nel Giardino Ventura di Lambrate, avrà luogo Just StrEat Week, la Street Food Experience d’autore a base di buon cibo, musica e drink. Con pochi click, direttamente tramite l'app di Just Eat!, si potranno ordinare delizie del mondo da ben 10 food truck; il tutto da accompagnare rigorosamente con i cocktail sulle note di dj set elettrizzanti. Ogni giorno al'ora del tramonto - che è anche la golden hour dell'aperitivo - a partire dalle ore 19.00, si mangia a ritmo di musica.

Da non perdere Osteria Milano, l'iniziativa di Sbodio 32 che, tra dj, drink e cibo, presenta le creazioni di giovani design esordienti. 

Eat Urban Truck Festival @ Santambrogio

Foto: Facebook.com/Zonasantambrogio

Food lovers e amanti del cibo di strada, unitevi! Quest'anno al Fuorisalone l'imperativo è mangiare gourmet. E presso Zona Santambrogio, in via San Vittore 49, anche quest'anno torna Eat Urban Food Truck Festival. Dal 17 al 22 aprile, dalle 10.00 alle 23.00, troverete - a farla da padrone - mezzi vintage, apecar e due ruote per una vera e propria dining experience all'aria aperta. Novità 2018: piazza del Cannone celebra il Made In Italy, con una food court in cui cibo e relax saranno i protagonisti per una pausa , tra un'installazione e un'altra, decisamente deliziosa. 

Streeteat Food Court @ Brera Design District

Foto: Facebook.com/Streeteat

Streeteat, startup nata come app aggregatore dei migliori food truck d’Italia e d’Europa e per il Fuorisalone conquista Brera e si fa Food Court. Non chiamatela solo "area dedicata", perché Streeteat Food Court sarà un vero e proprio hub creativo dedicato alla cultura gastronomica. Studenti, designer e addetti ai lavori saranno infatti chiamati a esprimersi su temi come condivisione, sostenibilità e design. Un viaggio alla scoperta della penisola gastronomica, tra interpretazioni di risotto alla milanese e celebrazione delle materie prime, una tappa, che val bene una sosta. 

Ink Eat

Avete mai pensato di personalizzare prodotti alimentari in modo creativo? Bene, perché ci pensa INK EAT. In occasione del Fuorisalone, INK EAT sarà infatti presente al Milan Design Market, uno dei punti nevralgici di Isola Design District dal 17 al 22 aprile.
Tutti i visitatori, potranno personalizzare al momento macarons e marshmallow, tortine monoporzione come brownies, carrot cake, red velvet e un tortino vegan mele e cannella. Ma non solo food, perché sarà possibile personalizzare anche i milkshakes.
Come, direte voi. Semplicissimo: basterà scegliere l'immagine preferita tra quelle proposte che in pochi secondi verrà stampata sul vostro dolce preferito con inchiostro alimentare e voilà, il gioco è fatto. Irresistibile.

Fuorisalone 2018: le installazioni e le mostre

The Journey of Water by S.Pellegrino @ SuperStudio Più (Tortona Design Week)

S.Pellegrino celebra The Journey of Water portando pezzi unici di design sulle migliori tavole del mondo: tre noti designer internazionali guidati da Giulio Cappellini, trendsetter a livello mondiale e talent scout, hanno ridisegnato l’etichetta di S.Pellegrino per tre esclusive limited edition. Le etichette, che i designer hanno reinterpretato ispirandosi all’iconicità del brand, verranno rivelate nei giorni di Fuorisalone, dal 17 al 22 aprile, all'interno di Superstudio Più insieme a tre installazioni realizzate appositamente per l’occasione. 

Cappellini ha scelto personalmente i designer Neri&Hu, Steven Haulenbeek e Philippe Nigro per questo progetto. Insieme, esplorano le diverse fasi di The Journey of Water di S.Pellegrino, rappresentate da Clouds, Earth e Bubbles.

Neri&Hu partono proprio dall’inizio di The Journey of Water, dalle nuvole, dove l’acqua si condensa e poi ricade sotto forma di pioggia. Da qui, Steven Haulenbeek entra nelle cavità della terra dove la pioggia viene filtrata nel sottosuolo attraverso un incredibile viaggio lungo 30 anni, durante il quale viene arricchita dai minerali delle rocce naturali. Philippe Nigro invece si occupa della fase finale, quando l’acqua pura risale alle sorgenti: l’acqua S.Pellegrino acquisisce le sue bollicine e il suo inconfondibile “perlage”.

La Design Special Edition non solo celebra l’acqua, ma coniuga perfettamente aspetti molto diversi tra loro per raccontare una storia unica. Ognuna delle etichette Design Special Edition riflette lo stile e il metodo personale dei tre designer, provenienti da zone diverse del mondo, che hanno saputo variare ampiamente formazione, specializzazione e metodologia. Per quanto diverse, le loro creazioni si uniscono in perfetta armonia con l’eredità e la modernità di S.Pellegrino.

The Diner: Surface e David Rockwell all'interno di Ventura Centrale

L'America a Milano, grazie a Surface. In onore del suo 25° anniversario, Surface, la principale rivista americana di design presenterà ‘The Diner’, un progetto che si preannuncia davvero imperdibile. Ospite l'architetto David Rockwell, che, insieme a una selezione di designer americani celebreranno il design americano presentando un'interpretazione contemporanea indimenticabile del ‘diner’. L'installazione immergerà i visitatori in quattro ambienti distinti: l'ingresso, ispirato all'Airstream, un pranzo in stile East Coast, una stanza che rende omaggio ai commensali del Midwest e una lounge del West Coast. In più, The Diner sarà teatro anche di talk e feste notturne. Make the Diner Great Again.

La mostra DAF Arte Design Food @ Libraria Agostiniana dell’Incoronata

DAF è un acronimo che sta per Design Arte e Food, ma è (anche) una mostra. O meglio, un'esperienza sensoriale di gusto, vista e stile in un dialogo perpetuo con il visitatore. La mostra, a cura di Walter Vallini, Antonello D'Egidio e Grazia Saporiti e sostenuta dal critico d'arte Roberto Mastroianni, è un vero e proprio percorso in cui gli oggetti esposti prendono forme diverse a seconda della percezione dello sguardo di ogni individuo. Sì, viaggiare. Ma nel gusto.

Dgusto Pastry Design Show @ Pasticceria Martesana

Nella foto: ChocobeUs by Matteo Ragni

Francesco Buzzo e Serena Lambertoni è la coppia di creativi che si nasconde dietro Dgusto e che, insieme alla Pasticceria Martesana, si ripropone di coniugare due mondi che - mai come in questi tempi - vanno a braccetto: pasticceria e design. 
Chiamando a raccolta vari designer, Dgusto ha chiesto loro di disegnare un dolce (fresco, pralina o biscotto), senza dare troppe specifiche e senza modulare una ricetta. Il risultato? Potrete ammirarlo durante il Fuorisalone - dal 17 al 22 Aprile 2018 - presso le tre sedi della Pasticceria Martesana, dove saranno esposti i dolci e pasticcini nati da questa collaborazione. Durante l’evento inaugurale, su invito o prenotazione, sarà possibile visionare i frutti di questa iniziativa ed assaggiarne alcuni. Gustosissimo. 

Bites of Design: Panini Durini come una galleria d'arte

Nella foto: I Scream by Francesco Vullo

Panini Durini si riempie d'arte e si fa galleria. Nei sei locali della città sarà possibile ammirare le opere di alcuni artisti contemporanei italiani, tra firme affermate e talenti emergenti.  In via Mercato, Corso Magenta, via Mengoni, via della Moscova, via Orefici e via Durini andranno in mostra le opere di Marco Lodola, Arnaud Nazare-Aga, Mr SaveTheWall, Francesco Vullo, Tanio Liotta e Tomoko. Il progetto nasce dalla volontà di fare interagire sempre di più Panini Durini con la città, particolarmente durante una delle settimane in cui Milano diventa una vera e propria fucina di idee e di creatività. Fame d'arte? Qui sarete accontentati.  

Fuorisalone 2018: le iniziative speciali dei ristoranti

EustachiOra

Parallela a corso Buenos Aires, via Eustachi aderisce al Fuorisalone con la sua offerta food & wine. Protagonisti saranno i designer che, presentando progetti legati al mondo della tavola, daranno vita ad un percorso di degustazione in 7 tappe: da Enoteca VinoalVino, Vineria di via Stradella, Casa Milani, Bubu Fiaschetteria Toscana, Consorzio Stoppani, Sorso di Vino, Polpetta DOC

Mixology Design Week all'Emporio Armani Caffè

Dal 17 al 21 aprile l’Emporio Armani Caffè prolungherà il suo orario di apertura fino alle 23.30 e offrirà la possibilità di cenare con un menu inedito, sia una nuova speciale carta cocktail. Le cinque serate inoltre ospiteranno cinque diversi DJ set.

I cocktail, creati appositamente per la settimana da un guest bartender, saranno accompagnati da una selezione di finger food per l’aperitivo, ma ideali anche per un drink dopo cena. Un menu di quattro nuove portate sarà invece disponibile per cena: ciascun piatto, inoltre, sarà abbinato a un suo cocktail, speciali creazioni di mixology a base di vino, in abbinamento perfetto con i sapori e gli ingredienti dei piatti.

28 Posti, Daniel, Cittamani e Boatta. Iniziative speciali nei ristoranti

Fermento anche in altri ristoranti milanesi. C'è chi proporrà menu speciali per la Design Week e chi dedica alla settimana eventi ad hoc. Il ristorante 28 posti proporrà un menu nato dalla collaborazione tra l'industrial designer Odo Fioravanti e lo chef Marco Ambrosino. Parola d'orgine: gioco! 

Prende forma, nel dehors del ristorante Daniel, un pontile di legno dove, tra canneti ed erbe palustri, emerge un esclusivo tavolo in legno grezzo circondato da inedite sedute di Impagliando Design. In questa ambientazione si potrà, a pranzo e a cena, provare il menu creato appositamente dallo chef Daniel Canzian.

Cittamani, il ristorante indiano contemporaneo della chef Ritu Dalmia, offrirà una serata dedicata alla presentazione dell’area cocktail allestita dai piccoli elettrodomestici firmati Smeg: dalle 19.00, saranno presentati tre cocktail, uno dei quali realizzato ad hoc per Smeg dal barman Mattia Bescapè.

Musica live e drink per ogni serata del Fuorisalone anche al ristorante Boatta, che lancia così la sua BoattaDesignWeek.

Fuorisalone 2018: una cena di stelle al Castello Sforzesco

Mercoledì 18 aprile, alle ore 19.00, presso il Cortile della Rocchetta del Castello Sforzesco, si terrà l'evento di beneficienza Respect Food Night, una cena per 300 ospiti (al costo di 200 euro), organizzata da Grundig e dedicata a Food for Soul, l’associazione no-profit fondata da Massimo Bottura impegnata nell’apertura di refettori e mense comunitarie nel mondo e nella sensibilizzazione alla lotta contro lo spreco alimentare. Oltre a Bottura, cucineranno durante la serata Andrea Berton, Enrico Cerea, Carlo Cracco, Antonio Guida, Giancarlo Morelli, Matias Perdomo, Viviana Varese

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags