Alessandro Gavagna

Alessandro-Gavagna
Alessandro Gavagna

Alessandro Gavagna

L’avventura del ristorante Al cacciatore de la Subida inizia nel Natale del 1960. La Subida è immersa nel Collio friulano dove i vigneti accompagnano la vista fino ai monti che confinano con la Slovenia. Il confine, che è lì, a due passi, è presente nella lingua parlata, nei cognomi della gente, nelle ricette che si rifanno ai sapori della Mitteleuropa. In cucina Alessandro Gavagna - che ha un robusto curriculum con esperienze da Walter Eynard, Igles Corelli, Davide Scabin e Alain Ducasse - interpreta una cucina legata alle tradizioni delle culture friulana e slovena, dando un tocco di raffinatezza alla preparazione e alla presentazione dei piatti. I “giacimenti gastronomici” a cui Alessandro può attingere sono di grande spessore; dal prosciutto affumicato da gustare dopo almeno 24 mesi di invecchiamento, alla vasta scelta di oli friulani e triestini, radicchio Canarino e Radicchio rosso di Gorizia o Rosa di Gorizia.

LEGGI TUTTO
Ultimi
Articoli
Ricette
chef-alessandro-gavagna-intervista
Articolo
Alessandro Gavagna, lo chef che avrebbe voluto inventare il carpaccio
Lo chef Alessandro Gavagna, della trattoria 'Al Cacciatore' de 'la Subida' di Cormons, si racconta rispondendo a 13 domande.