Agostino Iacobucci

agostino-iacobucci-chef
agostino-iacobucci-chef

Agostino Iacobucci

Classe 1980 Agostino Iacobucci, ma già uno chef con grandi traguardi alle spalle. Nasce a Castellammare di Stabia e da lì si muove prima verso Vico Equense e poi verso Napoli, dove nel 2010 conquista la sua prima Stella Michelin al La Cantinella. Nel 2012 lascia la Campania e si muove verso l'Emilia Romagna, per la precisione I Portici di Bologna, hotel di design nel pieno centro della città.
Qui porta con sé i suoi prodotti tipici, che arrivano ogni giorno freschi a Bologna, e con cui lo chef crea un menu che si dimostra essere il perfetto connubio tra cucina mediterranea ed emiliana. Passione, voglia di coccolare i suoi clienti e tanta attenzione per i suoi collaboratori: il calore campano non si vede solo nei piatti ma anche nel carattere dello chef.

Le mie coordinate
Castellammare di stabia 07/09/1980
Il piatto che più mi rappresenta
Spaghetto di Gragnano con pomodoro del piennolo, tartare di alici, profumato al finocchietto, e cremoso di bufala
Per me la felicità ha il sapore di…
Un babà
Il mio comfort food
La mozzarella
Non ho mai assaggiato…
Insetti
La mia canzone preferita
Simply Red, tutte le loro canzoni

Un collega che stimo
Niko Romito

Una destinazione enogastronomica che consiglio
CasaDonna
Il libro di cucina Il mio che uscirà il 20 dicembre

LEGGI TUTTO
Ultimi
Articoli
Ricette
agostino-iacobucci-intervista
Articolo
Agostino Iacobucci: "In cucina semplicità e un pizzico di modernità"
La tradizione campana e bolognese si incontrano nella cucina di Agostino Iacobucci, chef dell'unico ristorante stellato della Grassa e Dotta Bologna.