Pasqua con gli chef stellati. Il pranzo pasquale da Nord a Sud

08 Aprile, 2014
FB / Magnolia

Imago, Hotel Hassler - Roma Francesco Apreda ha pensato per Pasqua ad una formula più elastica e moderna: un brunch accompagnato dalla splendida vista sulla capitale. Lo chef ha pensato a classici rivisitati, come Capretto arrostito con le patae, Ravioli di pecorino e fave, Cipollotti e guanciale. Chiude un buffet per i dolci con Colomba artigianale, fragrante e un'immancabile Pastiera Napoletana.Prezzo: 110 euro a persona bevande escluse, 55 per i bambini fino ai 12 anni

Qui per maggiori informazioni

The Cesar, La Posta Vecchia - Ladispoli (Roma)
Lo chef Michelino Gioia si mette in cucina per una Pasqua mare e monti: Uovo poché, crema di carciofi alla mentuccia e fave fresche, Risotto, mazzancolle, asparagi e profumo di liquirizia, Gnocchi di ricotta, carciofi, rucola e frutta secca, Baccalà, crema di patate viola, peperone arrosto, Acciughe e olive di Gaeta, Capretto, topinambur e salsa pecorino.Prezzo: 120 euro bevande escluse

Il Comandante, Romeo Hotel - Napoli
Lo chef Salvatore Bianco non rinuncia alla tradizione partenopea e i piatti tipici pasquali con un pranzo importante e goloso: Crema di piselli secchi con pancia di maiale croccante e uovo di quaglia, Bottoni con ricotta di bufala al ragù di manzo e provolone del monaco, Agnello con carciofi fritti fave e pecorino e Dolce pastiera.Prezzo: 80,00 euro, bevande escluse. 

Qui per maggiori informazioni 

Il Poeta e Contadino - Alberobello (Bari)
Nel ristorante pugliese un menu ricchissimo in un ambiente classico che mette al centro una cucina regionale gourmet. Per Pasqua in programma: Tortino di baccalà e finocchi, salsa di zafferano, salsa di olive, Sformato di carciofi, burrata, coulis di pomodoro, Strascinate con funghi cardoncelli e salsiccia, con secondo a scelta fra Spigola alla Leonardo, Agnello con patate, Filettino di maiale in crosta di erbe, salsa al vin cotto. Come dessert un Croccantino di mandorle, salsa al caramello.Prezzo: 60 euro

 

Alberto Faccani

Alberto Faccani

Se gli avessero chiesto a 5 anni cosa avrebbe fatto da grande, Alberto Faccani avrebbe risposto prontamente “lo Chef”.

VAI AL PROFILO COMPLETO
heinz-beck-progetto-policlinico-gemelli

L'alta cucina di Heinz Beck incontra la salute con [email protected]

Articolo successivo