Blog

News e Tendenze

19 posti a Milano dove mangiare (bene) con meno di 25 euro

Di FDL il

Share
19 posti a Milano dove mangiare (bene) con meno di 25 euro

Mangiare bene a Milano e spendere poco: due azioni difficili da coniugare. In una città come Milano, poi, diventano un ossimoro che rasenta l'utopia. A meno di non ripiegare su un sordido paninaro o un aperitivo, non sono tanti i luoghi in cui fare una buona cena - piacevole e soddisfacente nelle porzioni - e non uscire sentendo il portafoglio fastidiosamente leggero.

Fine Dining Lovers ha stilato una lista di ristoranti a Milano (non tutti nel senso filologico del termine) in cui il rapporto qualità-prezzo è meravigliosamente alto: abbiamo fissato un tetto di prezzo a 25 euro ed elencato i posti dove, sotto quella cifra, potete uscire felici. O almeno moderatamente contenti.

Mangiare bene a Milano spendendo poco: 19 Indirizzi

MANGIARI DI STRADA (Lorenteggio)

Street food italiano fatto ad arte, carne biologica grigliata, un menu che cambia quasi ogni giorno: Mangiari di Strada è tutto questo e molto altro. Giuseppe Zen è il cuoco e il gestore di questo angolo di paradiso in Lorenteggio, dagli interni minimali ed eleganti, dove si mangia bene e molto spesso entro i 25 euro. Qualche idea di piatti e costi? Coda alla Vaccinara 13 euro, Morzeddhu Catanzarese nella Pitta a 8,50 euro, Fegato alla Veneziana a 8,50, Rognone al sugo di Arrosto a 10,50 euro e ovviamente il celebre SuperHamburger con 220 grammi di polpetta a 10,50 euro. 

Dove via Lorenteggio 269

Ostello Madama (Piazzale Lodi)

Ostello, ma anche ristorante e bar, dove fare brunch, aperitivo, pranzo e cena. Il menu varia molto in base alla stagione e alle disponibilità del mercato. Qui l’ambiente e giovanile (non per forza giovane) e pieno di stranieri, alcuni che alloggiano nell’ostello e altri che approfittano della vicinanza con la Fondazione Prada. Il cibo è un mix di tradizione e di street food rivisitato. Gli hamburger costano 10 euro, i piatti variano dai 7 ai 15 euro e le torte della casa non vanno oltre i 5 euro. Prezzo medio? Esattamente 25 euro.

Dove via Benaco, 1

OSTERIA DELL'ACQUABELLA (VIALE SABOTINO)

Mangiare milanese a meno di 25 euro può non essere affatto facile: all'Osteria dell'Acquabella, però, potrete avere un bell'assaggio di piatti meneghini a un prezzo contenuto. A seconda dei vini - ottima carta - che ordinerete il prezzo può andare oltre i 25 euro, ma i piatti sul menu sono abbastanza economici, di bell'aspetto e soprattutto sostanziosi. I primi del giorno sono l'affare da prendere al volo, così come la polenta in tutte le sue declinazioni. Un altro lato positivo? Il posto è molto grande e il personale molto gentile

Dove via San Rocco, 11

Mare Culturale Urbano - Cascina Torrette (viale Forze Armate)

cascina torrette

Ritrovarsi in una cascina a pochi passu da palazzi moderni e linee dell’autobus. Il Mare Culturale Urbano è una bella novità degli ultimi anni di Milano: una cascina aperta con eventi, workshop e birreria con cucina. Cucina semplice con qualche guizzo etnico: antipasto della casa (7 euro, polpette sui 5 euro), taglieri da condividere (8 euro per uno, 15 euro per 2), insalate (avocado a 10 euro, normali entro gli 8). I primi primi sono intorno ai 9 euro e con i secondi si sale (dai 10 ai 16 euro per i piatti di pesce). I dolci non vanno oltre i 5 euro.
Insomma, con 25 euro prendete un antipasto, un primo o un secondo e pure un dolce.

Dove Via Giuseppe Gabetti, 15

AL MERCATO NOODLE BAR (Bligny)

Al Mercato, ovvero due indirizzi, due format diversi e tutti di successo. Qui ve ne segnaliamo in particolare uno buono e moderatamente economico: Al Mercato Noodle Bar. Nel menù trovate, ovviamente, noodles con vaste possibilità di condimento, ma anche yakitori, mango sticky rice, buns cinesi: un allegro e piacevole disordine fusion. I prezzi bassi fanno perdonare l'impossibilità di prenotare e un ambiente un po' troppo buio e confusionario.

Dove  Al Mercato Noodle Bar, viale Bligny 3

MAM - MILANO AMORE MIO (Porta Romana)

Foto: ©Zomato

Ristorante vegetariano in via Muratori che ha due enormi pregi: quello di essere economico e di non sembrare un ristorante vegetariano. Ambiente ideale per pranzi, aperitivi e cene, fra una poltrona della nonna e un tavolo antico per davvero - non il falso anticato che va tanto per la maggiore, per intenderci. Prendete il menu da 20 euro con 4 ciotoline di piatti tutti diversi che cambiano ogni giorno e che comprendono anche un bicchiere di vino. 

Dove via Ludovico Muratori, 7

MAIDO (Porta Genova e Sempione)

Un localino che rimane nel cuore. La specialità sono gli okonomiyaki, frittate giapponesi con pancetta, gamberi o verdure (da ricoprire abbondantemente di salsa kimuchi), ma in menu ci sono anche onigiri ripieni, mochi (dolcetti giapponesi con farina di riso) e rice burger. La prova che un giapponese, per essere buono, non deve necessariamente costare tanto.

Dove Via Savona, 15 | via Luigi Cagnola 4 

IMONE (Gioia-Centrale)

La cucina coreana è un mondo da scoprire cominciando da Imone, piccolo ristorantino che ha iniziato in via Paolo Sarpi e si è poi spostato e ampliato in via Emilio Cornalia, zona Gioia/Centrale. Frequentato prevalentemente da coreani (i camerieri hanno un rapporto un po' complesso con l'italiano), propone specialità tradizionali come il bibimbap (ciotola di riso, verdure, carne e uovo all’occhio di bue) o il kimchi (cavolo cinese, zenzero, aglio, cipolla e peperoncino). Quando vi verrà portato lo scontrino avrete la tentazione di chiedere il bis di tutto.

Dove  Via Emilio Cornalia, 16

Pizzium (via Procaccini)

Nuova arrivata fra le pizzerie di nuova generazione, ma abbastanza rodata da suggerirvela se volete una buona pizza senza sfiorare i 30 euro. Perché la pizza buona a Milano non è sempre scontata e qui i condimenti sono ricercati, ma non per questo eccentrici. Impasto leggero per un effetto complessivo mai pesante (anche se prendete la Lazio che simula una carbonara). Alla pala Nanni Arbellini, che prima ha lavorato da Briscola (altro ottimo indirizzo per mangiare una buona pizza a Milano semplice ed economica). Si parte dalla semplice Marinara (6 euro) e si passa a quelle regionali un po’ più strutturate che arrivano massimo a 12 euro. Fra quelle da provare la Lazio appunto (Fior di latte, guanciale Salumificio Villani, pecorino romano Dop, uovo e pepe nero), la Puglia (stracciatella, pomodorini gialli e olive) e la classica Bufala. Coperto – forse un po’ alto visto che il servizio non è ancora a livello – 2 euro.

Dove Via Procaccini, 30

GESTO (Porta Venezia)

gesto milano

Mangiare qualche piattino/tapas cucinato bene in un ambiente che invita alla socialità: stiamo parlando di GestoQuella che all'apparenza sembrava l'ennesima apertura milanese (pareti scrostate, lavagnette e mini-giardino verticale compresi) si è rivelata un luogo che offre cucina fresca e curata, con prezzi garbati rispetto alla media cittadina. Costo per piattino dai 3 ai 5 euro, per assaggiare un po' di tutto senza sensi di colpa. 

Dove Via Giuseppe Sirtori, 15

HOPPY- FISH (Porta Vigentina)

hoppy fish

Mangiare un buon panino di pesce a Milano non è facile, e spesso non è neanche economico, ma abbiamo l'indirizzo per voi: Hoppy Fish. Un piccolo locale in Porta Vigentina che offre hamburger di pesce, tramezzini, zuppe, pesce fritto e ottime birre artigianali. Costo medio 15 euro. Disponibile anche per il take away,

Dove  Corso di Porta Vigentina 38

TAGLIO (PORTA GENOVA)

Taglio è diventato in poco meno di qualche anno uno dei posti preferiti dei milanesi. Ottima selezione di vini e cocktail e belle proposte sia a pranzo che a cena, semplici ma convincenti anche grazie a una materia prima di vera eccellenza. Tra una polenta con stracchino e un risotto alla milanese si esce soddisfatti e rinfrancati, senza aver ricevuto indigeste sorprese al momento del conto.

Dove via Vigevano, 10

CASA RAMEN (Isola)

I migliori ramen di Milano a detta di molti si trovano in questo piccolo localino in zona Isola, per cui vale la pena aspettare e fare la fila. Se volete essere sicuri di avere un tavolo per cena precipitatevi subito dopo il lavoro, altrimenti mettetevi il cuore in pace perché proprio come nei ramen bar giapponesi qui non si prendono prenotazioni. L'attesa verrà ripagata dai ramen bollenti e piatti stagionali sempre in evoluzione. I prezzi per un piatto di Ramen & Noodles variano da 10 ai 13 euro, gli snack dai 3 ai 7. Se non amate le file sappiate che adesso potete ordinare da Casa Ramen grazie a diversi servizi di home delivery come Glovo.

Dove Via Luigi Porro Lambertenghi, 2

OTTIMO MASSIMO (DUOMO)

ottimo massimo

Una vera e propria salvezza per mangiare bene al Duomo spendendo meno di 25 euro. Insalate gourmet, panini appetitosi, piatti caldi sempe diversi in base alla stagione, frullati e più ne ha più ne metta. Ottimo Massimo si avvale di consulenze importanti e soprattutto offre in pieno centro una cucina curata, semplice e che soddisfa davvero tutti. Gazpacho e Cous Cous di pesce a 8 euro, piatti di carne e pesce a partire da 12. 

Dove via Spadari ang. via Victor Hugo

Santeria Paladini (via Paladini)

La Santeria Paladini è un indirizzo che fa sempre gioco se volete fare un brunch o un aperitivo o semplicemente mangiare a Milano senza spendere molto. Qui i prezzi si attestano sui 20 euro a persona, bicchiere di vino o birra compreso. Abbastanza famosi i burger - buono quello vegano - e i piatti che cambiano ogni mese, fra pasta e secondi che di rado superano i 10 euro. In più un luogo dove ascoltare buona musica, reading e molto altro. Se siete in viale Toscana provate anche lo spin off Santeria Social Club

Dove via Paladini 8

ARCI BELLEZZA (Parco Ravizza)

Non sarà chic, non offrirà prelibatezze etniche, il servizio sarà anche essenziale, ma qui si mangia abbastanza bene e per giunta sotto i 20 euro. L'Arci Bellezza è un indirizzo storico per i milanesi che soprattutto d'estate scelgono di sedersi nell'ampio cortiletto mangiando piatti di pesce, buoni fritti e dolci semplici ma gustosi. La cucina casalinga al prezzo giusto e senza tanti compromessi. 

Dove via Giovanni Bellezza, 16

MAO HUNAN (Loreto)

Dim sum fatti a mano - e non fatevi ingannare, non sono in molti a Milano a farli così - zuppe di pesce piccantissime e qualche piatto hardcore con frattaglie che in genere gli italiani non ordinani quasi mai. Mau Hunan è un ristorante cinese che si discosta dalla maggior parte dei suoi simili: innanzitutto offre una cucina regionale cinese ben precisa, quella dell'Hunan (un po' la Calabria della Cina, se ci concedete l'esempio spicciolo). Sapori forti, piccante e ancora piccante. Il posto, oltre ad essere esteticamente molto interessante, è gestito da giovani ragazzi italo-cinesi che ci hanno tenuto a fare una proposta diversa e appetitosa. Si spende poco e si mangia bene. 

E se volete conoscere altri ristoranti cinesi dove mangiare bene e spendere poco consultate la nostra lista

Dove via Porpora, 5

SCIATT À PORTER - GARIBALDI

È conosciuto per i suoi sciatt, buonissimo street food della Valtellina qui servito in cono, ma in questo localino vicino Corso Como si mangiano piatti sia freddi che caldi a prezzi assolutamente concorrenziali, soprattutto in una zona dove spesso si è abituati a pranzare caro e male. Taglieri a partire da 10 euro, polenta mantecata a partire da 8 e una buona scelta di vini.

Dove  Viale Monte Grappa 18

Poporoya (via Eustachi)

poporoya

Mangiare sushi buono spendendo 25 euro o poco più? L'indirizzo è sempre lo stesso: Poporoya. Qui Maestro Shiro vi aspetta con il suo speciale Chirashi, ciotola di riso con avocado e salmone con sopra pesce crudo. 15 euro per questa delizia che da sola potrebbe sfamarvi senza colpo ferire. Aggiungete anche dei roll o qualche piatto cucinato per saziare la vostra fame di nipponico autentico ma a un buon prezzo. Chi conosce il Poporoya sa che qui la permanenza è breve, proprio come nei ristoranti più economici in Giappone: si prende l'ordinazione alla porta, si aspetta pazientemente il proprio tavolo (anche un'oretta nel fine settimana) si mangia e si va via subito dopo il dessert.

Dove via Eustachi 17

E dove mangiare al Duomo a meno di 25 euro? Scopri la nostra selezione

mangiare al duomo

Segui FineDiningLovers anche su Facebook

Tags