15 Ristoranti fuori porta che dovreste assolutamente provare quest'anno

26 Settembre, 2014

Che dite vale i chilometri? Qui l'intervista a Nicola Fossaceca.

SUD (QUARTO - NAPOLI)
Andiamo ad ovest, precisamente verso i Campi Flegrei e i suoi prodotti tipici. Qui siamo fuori Napoli a Sud il ristorane di Marianna Vitale, classe 1980. La chef stellata nel 2011 ha trasformato Quarto, provincia di Napoli, in una meta per l'alta cucina fatta di ricette come la sua celebre

KRÈSIOS (TELESE TERME - BENEVENTO)
Sicuramente non ci passerete per caso a Telese Terme, ma se avete in mente un tour campano o siete di qualche città vicina, una capatina dal talentuoso Giuseppe Iannotti non potete negarvela. La sua cucina ha conquistato le guide gastronomiche e il suo locale minimal e di design si adatta benissimo ai piatti dello chef. Guardate ad esempio Il guanciale di maiale nero casertano con verdure e frutta di stagione con popcorn e chip di cotica.

giuseppe iannotti guanciale

Per scoprire la sua ricerca che opera per sottrazioni guardate qui.

IL BAVAGLIANO (TERRASINI - PALERMO)
Ultima fermata in Sicilia: ci allontaniamo dai soliti centri abitati per arrivare a Terrasini (35 km da Palermo) da Giuseppe Costa. Nel suo Bavaglino dove lo chef reinterpreta lo street food siciliano, alleggerito come il Pane con lo Sfincione. Non solo street food: lo chef che ha lavorato con i grandi della ristorazione italiana (Heinz Beck e Carlo Cracco) propone anche queste splendide Nuvole di Cassata.

nuvole di cassata giuseppe costa

Qui la sua intervista.

valentino-cassanelli-chef

Valentino Cassanelli: "Gli stage in cucina? A quelli preferisco viaggiare"

Articolo successivo