Sidecar Cocktail Finedininglovers

Sidecar Cocktail, ingredienti e ricetta

Scoprite la ricetta originale e tutti i passaggi per preparare un perfetto cocktail Sidecar.

10 Febbraio, 2021
Average: 4.6 (5 votes)

Tipo di Piatto

porzioni

1

Tempo Totale

0 HR 5 MIN

ingredienti

Cognac
50 ml
Triple sec
20 ml
Succo di Limone
20 ml
Per la guarnizione:
Zucchero
q.b.
Scorza d'Arancia Candita
1 striscia

Preparazione

Bicchiere:

Coppa Cocktail (Coppa Martini)

Metodo:
Shake and Double Strain

Step 01

coppetta

Raffreddate la coppetta mettendola direttamente nel congelatore.

Step 02

raffreddare lo shaker

Raffreddate e svuotate lo shaker, per l'uso domestico si consiglia il “cobbler shaker”, chiamato anche tradizionale o continentale.

Step 03

spremere il limone

Spremete il limone e ricavatene il succo. Versate nello shaker il succo utilizzando un jigger.

Step 04

cognac

Dosate il Cognac con il jigger e versatelo nello shaker.

Step 05

triple sec

Dosate con il jigger e versare nello shaker il liquore d’arancia.

Step 06

Limone sul bordo del bicchiere

Riempite lo shaker con il ghiaccio fino a 3/4 della sua capienza. Chiudete con il tappo e shakerate energicamente finchè tutte le parti metalliche dello shaker non si saranno completamente raffreddate e ricoperte di condensa.

È il momento di prendere la coppetta per bordarla. Con una fetta di limone bagnate il bordo del bicchiere.

Step 07

Zucchero sul bordo del bicchiere

Fate roteare la coppetta nello zucchero adagiato sopra un tovagliolino per cocktail o in un piattino. Per la bordatura è sufficiente guarnire lievemente il bordo del bicchiere, senza esagerare.

Step 08

Filtrare il cocktail

Aprite lo shaker. Versate il cocktail nella coppetta filtrandolo con un colino (double strain). Il doppio filtraggio viene fatto per evitare che scaglie di ghiaccio possano finire al'interno del bicchere.

Step 09

guernizione con scorza d'arancia

Con un pela patate rimuovete una lingua di buccia da un'arancia. Torcetela sopra il bicchiere per spremere gli oli essenziali all'interno del cocktail. Guarnite con la scorza appoggiata sul bordo del bicchiere.

 

Curiosità

Il Sidecar compare per la prima volta nel libro di Robert Vermeire Cocktail: how to mix them edito nel 1922. In quella ricetta, a differenza di quella contemporanea, il drink conteneva tutti gli ingredienti in parti uguali. La sua paternità resta comunque incerta: c’è chi ritiene sia stato creato da Harry MacElhone all’Harry’s Bar di Parigi nel 1921 per un eccentrico capitano dell’esercito che si recava al locale con un sidecar. Ma c’è pure chi pensa sia nato a New Orleans. Altri ancora invece ipotizzano sia stato ideato a Londra.
Di certo il Sidecar Cocktail risale al periodo della golden age della mixology secondo la versione di Frank Meier, celebre barman formatosi all’hotel Hoffman House di New York approdato nel 1921 al mitico Hotel Ritz di Parigi dove vi è rimasto in pianta stabile fino al 1943.

Cocktail New York Sour

Cocktail New York Sour, la ricetta originale

Ricetta successiva